Domanda di Morso inverso

Risposte pubblicate: 8

Che cure ci sono per un morso inverso laterale di 3 classe?

Scritto da corrado / Pubblicato il
Sono un ragazzo di 24 anni, volevo sapere i tempi e che cure ci sono per un morso inverso laterale di 3 classe non troppo evidente, che pero' vorrei togliere. Grazie anticipatamente. Cordiali saluti Corrado
Ortodonzia della Dr.ssa Claudia Petti, ESEMPIO CLINICO IN CORSO DI ESECUZIONE
Caro Signor Corrado...mi dispiace ripetermi ...beata "ingenuità"...lei pretende da noi una soluzione via Web ...sappia che l'Ortodonzia è una Scienza particolarmente complessa e si deve fare uno studio cefalometrico dei piani e degli angoli che "passano" per formazioni anatomiche precise dello scheletro e dei tessuti molli...che si studiano di regola con una radiografia latero laterale ...modelli di studio e tanto altro ancora...questo si chiama check up ortodontico che è il solo che permette di fare una corretta diagnosi ed impostare una altrettanto corretta terapia...quindi vada da un buon Ortodontista e risolverà i suoi problemi.......se non ne trova venga pure da me, si occuperà di lei mia figlia Claudia che è appunto Ortodontista....... Cordialmente, Gustavo Petti, Parodontologo in Cagliari, Ortodonzia e Pedodonzia (la figlia Claudia Petti)
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Corrado, occorre uno studio del caso, che potrebbe non escludere un intervento chirurgico, indicato a fine crescita.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Caro Corrado, premesso che bisogna fare quello che dice il dr. Petti, a livello di accurata diagnosi, etc, a me sembra purtroppo che sia quasi impossibile correggere con un apparecchio ortodontico, alla sua età, una situazione come la sua.. Infatti si tratta di una malocclusione di carattere osseo (mandibola troppo cresciuta, mentre il palato è rimasto stretto) e l'osso si può influenzare nella sua crescita e nel rimodellamento solo in età molto precoce. Diciamo che lei, dal punto di vista della sua malocclusione, è diventato "vecchio" a dodici anni... Superati i quali diventa sempre più difficile o impossibile correggere solo con un apparecchio. E quindi, forse, come dice il Dr. Ruffoni, a questo punto è necessaria la chirurgia ortodontica. Ma ne vale la pena perchè il futuro della sua bocca, della sua salute, e anche l'estetica, miglioreranno drasticamente se risolve questa situazione.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Riccardo, concordo con gli illustri Colleghi. Le consiglio una visita da uno Specialista con studio del caso accurato. Probabile intervento di disgiunzione chirurgicamente assistita. Cordialità

Scritto da Dott. Vittorio Cacciafesta
Milano (MI)

Sig.Corrado, la foto inviata è molto eloquente: fare l’allargamento chirurgico del mascellare superiore, si può fare ambulatorialmente, quindi allargamento con un disgiuntore del palato. Ottenuto l’allargamento, ogni tecnica ortodontica può funzionare. Cordiali saluti E.Spagnoli

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Corrado, da ciò che ci scrive è chiaro che si è già rivolto ad un dentista che le ha diagnosticato la sua problematica. Per rispondere alle sue domande è necessario fare uno studio accurato del caso attraverso una panoramica e soprattutto attraverso un radiografia del cranio latero laterale, dalla quale ottenere tutti i valori dello studio cefalometrico. Solo in questo modo sarà possibile rispondere alle sue domande. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Francesco Altobelli
Pescara (PE)

Va effettuato uno studio accurato del caso ma vista la contrazione mascellare e l'asimmetria esistente a prima vista sarei più orientato verso un caso ortodontico-chirurgico

Scritto da Dott. Gaetano Caputo
Capua (CE)

Gentile Corrado, per rispondere alle sue domande è necessario fare uno studio del caso attraverso una panoramica, una radiografia del cranio latero laterale, delle impronte di studio una buona cera, uno studio cefalometrico. Solo in questo modo si potrà dare una risposta al suo problema. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Giuseppe Daqua
Monasterace (RC)