Domanda di Morso inverso

Risposte pubblicate: 10

Morso inverso in bambina di 5 anni

Scritto da NIKY / Pubblicato il
Buonasera, mia figlia di 5 anni e mezzo è stata visitata ieri dal nostro pediatra di fiducia, che ha diagnosticato un morso inverso. Mia figlia non ha mai tenuto il ciuccio e mai usato il biberon, non si è mai lamentata di nessun disturbo ne alla masticazione ne alla respirazione. Ha ancora tutti i denti da latte. Ha entrambi gli incisivi superiori e i il canino sinistro dietro ai rispettivi inferiori. Cosa mi cosigliate? Devo preoccuparmi? Quali problemi potrebbe avere mia figlia durante la fase di crescita? Grazie mille
intanto complimenti al suo pediatra che in maniera opportuna e con tempismo le ha segnalato un problema di pertinenza odontoiatrica. Quello che può fare al momento è una visita ortodontica presso un odontoiatra che si occupa di ortodonzia ancora meglio se perfezionato o specializzato in tale disciplina. Sicuramente la prima fase di terapia sarà "ortopedica" cioè l'ortodonzista metterà in atto quelle apparecchiature spesso rimovibili che stimolano la crescita sia trasversale che sagittale del mascellare superiore e/o condizionino il rallentamento della crescita del mascellare inferiore. Quando i rapporti tra i due mascellari si saranno normalizzati probabilmente passerà ad una terapia "orotdontica fissa" che si preoccuperà di un corretto allineamento dei denti, qualora fosse necessario. Non si preoccupi delle conseguenze, se la cura è ottimale non ce ne saranno; ovviamente l'ortodontista farà delle indagini sia radiografiche e non per valutare lo stato delle cose e fare delle previsioni di crescita. Non le resta che affidarsi allo specialista distinti saluti Dr. Ennio Calabria
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Ennio Calabria
Lamezia Terme (CZ)

Cominci ad occuparsene, anche perchè l'età è favorevole a possibili soluzioni. Consulti un buon ortodonzista e vedrà che saprà affrontare il problema. arrivederci

Scritto da Dott. Giovanni Micalizzi
Villabate (PA)

Gent. Paziente: indipendentemente dall'età il morso inverso è una malocclusione che richiede un rapido intervento, se possibile, compatibilmente con la collaborazione del paziente. Afferisca, quindi, ad uno specialista in ortodonzia o, comunque, ad un collega con esperienza in ortodonzia, meglio se si occupa esclusivamente della stessa, per un'adeguata diagnosi e successiva terapia cordiali saluti. prof. finotti marco

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

L'età sembra inadatta ad un intervento ortodontico. Se ne parla, per quanto si voglia anticipare, in 1-2 elementare. Ma questo varia molto a seconda delle tecniche e degli orientamenti scientifici che sono alla base dell'operato dell'ortodontista. Infatti è una specie di torre di Babele, ci sono moltissime scuole di pensiero ortodontico, con opinioni talora molto diverse. Quello che le mia scuola suggerisce, per questa età è di intercettare, qualora presenti, le abitudini viziate che lei dice non ci sono. Meglio così. Probabilmente allora l'inversione del morso è anteriore, cioè una III classe, su base genetica. I nonni forse stanno così. Ma al di là della ereditarietà è fondamentale che davvero non ci siano le concause che vanno eliminate. Quindi suggerisco un ortodontista che invii la bambina per sicurezza a visita logopedica e otorino..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Complimenti veramente al suo pediatra! Consulti uno specialista in ortodonzia. Più l'intervento è precoce, più facile è, in linea di massima, l'intervento . Si tratta di quella branca dell'ortodonzia che si chiama "intercettiva", che intercetta per l'appunto i problemi prima del suo conclamato manifestarsi. Quando mettere l'apparecchio? Il prima possibile, in linea generale, compatibilmente con lo sviluppo psicologico e la maturità del bambino. Non c'è una età definita, quindi, ma una età relativa. In termini meramente statistici è un pò presto, ma se il bambino è maturo e collaborante, come se "avesse un anno in più" l'età è adeguata. Saluti dr. Sergio Formentelli (CN)
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sono perfettamente d'accordo col Dott. Formentelli che ha fatto una disamina puntuale e precisa, pertanto le consiglio di non perdere tempo e vada da un ortodonzista che si occupa di ortodonzia funzionale ortopedica intercettiva, perchè le terze classi non sono da sottovalutare, quindi più è precoce la terapia e migliore sarà il risultato.

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Il pediatra di sua figlia é collega preparato e competente. Il morso inverso o III classe é una patologia complessa che richiede un intervento precoce di ortodonzia ortopedica. L'età della paziente è favorevole a questo tipo di trattamento. Consulti un bravo ortodonzista. prof. Vito Tomasicchio

Scritto da Prof. Vito Antonio Tomasicchio
Bari (BA)

Gent. Paziente: concordo con la risposta del collega Formentelli, complimenti al collega pediatra. Dott. Diego Ruffoni.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Concordo pienamente con il collega Formentelli e le sottolineo di rivolgere gratitudine alla preparazione del Suo pediatra. Cordiali saluti. Dott. Stefano Scuto ( specialista in ortognatodonzia)

Scritto da Dott. Stefano Scuto
Parma (PR)

Posso solo aggiungere che come da un recente congresso.la collaborazione con i colleghi pediatri e' indispensabile per intercettare una"maleocclusione":l'ortodontista ovviamente poi sa bene come intervenire. dr.Luca Bolzoni

Scritto da Dott. Luca Bolzoni
Milano (MI)