Domanda di Laser dentale

Risposte pubblicate: 9

Laser. Può anche fare interventi di implantologia?

Scritto da PATRIZIA / Pubblicato il
Sono allergica a buona parte di medicinali e anni fa ho avuto una reazione alla puntura anestetica per la cura di un dente. Adesso mi è saltato un ponte e mi è rimasta una radice, volevo sapere, non potendo fare anestetici, se è possibile per la rimozione utilizzare il laser e se con il laser si può anche fare interventi di implantologia. Se si può fare mi indicate un medico in Torino? Grazie
Gentile Patrizia, la risposta è assolutamente no. Non si può utilizzare il laser per le cose che lei chiede. Per quanto riguarda la sua presunta allergia all'anestetico, a mio avviso occorre indagare meglio. Intanto dovrebbe descrivere che tipo di reazioni ha avuto durante l'episodio che riferisce. Ammesso che si tratti effettivamente di una reazione allergica alla fiala di anestesia usata dal dentista, in realtà l'intolleranza l'ha avuta verso le sostanze aggiunte all'anestetico (eccipienti), come i conservanti o sostanze aggiunte per dare volume al farmaco. In questo caso consulti il suo dentista perchè le faccia un'anestesia solo con il principio attivo dell'anestetico come per esempio la lidocaina senza conservanti. Questo farmaco viene usato dai cardiologi per la sua azione sul cuore. A noi odontoiatri risulta utile quando il paziente riferisce allergie, perchè essendo senza eccipienti, cioè puro, praticamente azzera i rischi di allergia. Cordialià.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)
Consulente di Dentisti Italia

Concordo con il collega Caruso, il laser in queste situazioni non è utlizzabile in quanto una anestesia efficace serve comunque. Inoltre giustamente è più corretto indagare sull' episodio allergico passato. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Rota
Alessandria (AL)

Gentile Patrizia, l'allergia agli anestetici e' veramente rara ed e' praticamente confinata ai conservanti dell'adrenalina presente nella tubofiala. Usando il tipo seza conservanti, come giustamente le ha indicato il collega Caruso, puo' fare l'intervento richiesto. Cordialita'

Scritto da Dott. Francesco Sacco
Salerno (SA)

Salve, oltre a quanto già correttamente spiegato dai colleghi, le suggerirei di procedere con un test di allergia ai prodotti attualemente utilizzati (escludento gli anestetici con conservante): solo così potrà essere tranquilla; si ricordi che le anestesie locali non si usano solo in odontoiatria, quindi è meglio essere CERTI di quali farmaci può assumere e quali no. Distinti saluti.

Scritto da Dott. Fabrizio Andolfi
Givoletto (TO)

Sig.Patrizia, il laser non è la bacchetta magica, è un ottimo ausilio che può assistere i trattamenti tradizionali con ottimi risultati ed è il mezzo d'elezione di alcuni interventi. Per ciò che riguarda l'allergia basta sottoporsi a delle prove allergologiche, definire a quale tipo di anestetico locale è allergica e usare un tipo di anestetico che tollera. Le ricordo che nella maggior parte degli interventi laser, se si vuole escludere completamente la sintomatologia, accorre un’anestesia. Un odontoiatra della sua zona potrà ritrovarlo in questo portale.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Probabilmente lei ha avuto una reazione a qualcosa di altro. O lo stress ha scatenato qualche fenomeno, oppure al lattice dei guanti e degli altri strumenti del dentista. Per definire una reazione come allergica, ci vogliono alcuni parametri: Molte persone ad esempio riferiscono di essere allergiche a un farmaco o all'altro solo perchè hanno avuto disturbi con quel farmaco. Ad esempio, un'aspirina può provocare mal di stomaco, oppure un antibiotico diarrea, ma con meccanismi che non hanno niente a che vedere con le allergie vere. Queste sono risposte immunitarie ad un allergene che le scatena. L'allergia ai moderni anestetici locali (lasciamo stare i conservanti) è una entità nosografica pressochè sconosciuta: pochissimi i casi realmente documentati. Invece, ci sono una infinità di casi di allergia al lattice. Quindi, se di vera allergia si è trattato (diagnosticata non da lei ma da un medico), probabilmente non era all'anestetico.. Tutti nel corso della vita possono avere bisogno di un anestetico: Faccia serie ricerche..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Sig.ra Patrizia, col laser si può fare tutto, ma non senza anestesia, pertanto mi assicurerei con i test di allergia, se veramente ne è allergica. Cordiali Saluti

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Gentile Patrizia, per fare quello di cui ha bisogno si deve per forza fare dell'anestetico locale, faccia i giusti accertamenti prima di sottoporsi ad anestesia. Superato questo scoglio può fare tutto anche in modo tradizionale. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

L'allergia alle molecole che formmano i moderni anestetici loali di sintesi è rarissima. In passato alcuni episodi allergici erano scatenati da alcuni conservanti tipo "Parabenz" contenuti nelle fiale.! Potrà comunque scongiurare il rischio facendo i test come prudentemente consigliato dai colleghi. Detto questo le consiglio , lo studio odontoiatrico del Dott Giuseppe Corrente e del Dott. Roberto Abundo famosi e validi professionisti della sua città che si occupano precipuamente di parodontologia e protesi dove potrà rivolgersi a mio nome. Mi faccia sapere Cordialità.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alessandro Palumbo
Pescara (PE)