Domanda di Invisalign

Risposte pubblicate: 8

Ho un affollamento importante degli incisivi superiori e vorrei raddrizzarli

Scritto da Giada / Pubblicato il
Buogiorno, ho 15 anni, ho un affollamento importante degli incisivi superiori e vorrei raddrizzarli. Ho consultato un paio di dentisti, ma ognuno di essi mi ha consigliato soluzioni differenti: -Invisalign; -rimozione dei premolari o molari per "far spazio" agli incisivi superiori (e successivamente mettere un apparecchio) Un altro dentista, invece, mi sconsigliò l'apparecchio dicendomi che, con il passare del tempo, i denti sarebbero tornati di nuovo come prima (ho l'arcata superiore che coincide perfettamente con l'arcata inferiore). Il problema, quindi, dovrebbe essere solamente lo spazio. Quali altre soluzioni mi consigliate? Grazie in anticipo per le risposte.
La diagnosi ortodontica si esegue mediante l'analisi di: 1 modelli studio. 2 tracciato cefalometrico eseguito su teleradiografia in proiezione latero laterale. 3 fotografie. Se non sono state fatte queste indagini (e altre ancora) non ha avuto diagnosi ma opinioni. Un bravo ortodonzista farà al caso suo. Sono certo che nella sua città operano fior di professionisti. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Quelle che hai scritto sono.. follie ortodontiche!! Hai (per quel poco che si vede dalle veramente pessime foto: avremmo meritato di meglio!!) una seconda classe, con open da disfunzione linguale. Nulla di ciò che hai nominato (invisal. estrazioni etc) può fare altro che rovinarti.. per sempre! Innanzitutto vai da una logopedista per controllare la deviazione della deglutizione. Poi ci vogliono apparecchiature funzionali mobili che vanno portate, ahimè, tutto il giorno. Ma prima ancora bisogna fare una diagnosi cefalometrica della struttura ossea: leggi nei miei articoli cosa è.-..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Giada, ha una disgnazia e purtroppo, Trattandosi poi di Ortodonzia, devo ribadire ancora una volta e per l'ennesima volta, che la diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere; è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni, numeri e dati e, chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia, sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta. Vede, siamo entrati in concetti complessi! Poi Modelli di Studio Ortodontici, Fotografie del profilo e di Fronte in rapporto 1:1 e ovviamente una Visita Clinica Gnatologica a completamento di quella Ortodontica già descritta!fare una DIAGNOSI e PROGRAMMARE UNA TERAPIA,bisognerebbe vederla Clinicamente, questo lunghissimo discorso che spero non l’abbia tediata, è per spiegarle e farle capire che le patologie dell’apparato stomatognatico (La BOCCA NEL SUO INTERO) sono complesse e richiedono CULTURA, INTELLIGENZA E CAPACITA' CLINICA OLTRE CHE TERAPEUTICA!!!Ora le suggerisco di farsi visitare da un certamente noto e competente Dentista Gnatologo ed Ortodontista, per risolvere i suoi problemi con cui non può certo convivere, vivendoli così "male"! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Giada, a 15 anni avulsioni e mascherine !!! forse sarà anche una cura corretta, ma un ulteriore accertamento da un odontoiatra non facente parte del circuito pubblicitario potrebbe essere d'aiuto. Le consiglio poi di farsi mettere i pareri per iscritto e poi riscriverci in modo serio, perché stiamo parlando della sua salute, senza scherzare.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Il consiglio è affidarsi ad un ortodontista che acquisisca tutti gli elementi per studiare il suo caso, faccia una diagnosi e consigli il percorso terapeutico.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Un unico consiglio, dal cuore .... non ceda a NESSUNA proposta di estrazione dentaria! Tolti i denti, premolari o molari ( una vera eresia !! ) si potrebbe ritrovare a conseguenze dolorose irreversibili. Dalle foto che ci ha inviato si intravede una malocclusione che merita il consulto di un ortodontista esperto e professionale. E' molto probabile che lei sia già affetta da disfunzioe articolare tanto da sentire un rumore davanti all' orecchio in apertura/chiusura della bocca; a maggior ragione se così è non si affidi a non-professionisti. Saluti cordiali
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Biancamaria Castellucci
Firenze (FI)

Gentile Sig.ra Giada, premesso che una vera diagnosi si fa solo dopo un esame cefalometrico, posso però affermare che nulla di quello che le è stato proposto è corretto. A Firenze vi sono ortodonzisti bravissimi, si affidi ad uno di loro. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Temo che il problema sia piu' importante di quanto descritto. dr. Costantino VOLPE- Salerno

Scritto da Dott. Costantino Volpe
Salerno (SA)

Sullo stesso argomento