Domanda di Invisalign

Risposte pubblicate: 11

Ho 26 anni ed un problema di malocclusione di II classe

Scritto da Chiara / Pubblicato il
Gentili dottori, ho 26 anni ed un problema di malocclusione di II classe; in pratica ho l'arcata superiore spostata in avanti ed i due denti anteriori sparati in fuori. Avendo già portato l'apparecchio tradizionale circa 10 anni fa(per un problema di sovraffollamento)e non essendo affatto soddisfatta dei risultati, mi sono rivolta a diversi dottori per sapere se il mio problema poteva essere risolto con Invisalign, ma ho avuto pareri del tutto contrastanti. L'ultimo da cui sono andata mi ha detto che il mio problema si poteva risolvere con Invisalign e l'aggiunta di elastici. Prima di procedere vorrei chiedervi se potrebbero verificarsi i problemi che mi sono stati esposti dagli altri medici,e cioè: è possibile che le radici dei miei denti, essendo già state trattate precedentemente, non sopportino un ulteriore apparecchio ed una contenzione successiva che potrebbe durare a vita causandomi la perdita dei denti? e inoltre è possibile ottenere davvero dei risultati ottimali nel mio caso(ed avere delle garanzie a tal proposito dal mio medico?) Grazie mille a chi vorrà rispondermi. Chiara
Sig Chiara, ritorni dall'ultimo odontoiatra e richieda le sue affermazioni per iscritto, compreso gli obiettivi da raggiungere e il suo mantenimento, poi ne riparliamo.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Le domande sono confuse e le idee pure. Alcune osservazioni: - i due denti del giudizio sopra vanno tolti sennò impossibile fare nessun tipo di ortodonzia - come mai una ragazza così giovane ha già tanti denti ESTRATTI, curati, devitalizzati e capsulati? Un po' di attenzione, igiene, prevenzione, altrimenti addio dentatura.. Altro che raddrizzare i denti: la carie si può evitare, lo sai?? Non è una maledizione divina su cui non ci si può fare nulla.. - dalla rx non si può capire il livello delle cure, ma non sembrano affatto ben fatte. Forse da rifare. - la malocclusione di II classe, può essere curata alla sua età con molto molto impegno con una apparecchiatura cosiddetta ortopedica, che anche alla sua età può portare alla risoluzione.. Mi sento di escludere che le mascherine trasparenti abbiano il potere, con elastici o senza, di portare vantaggio. Ma questo va verificato e confermato da analisi preliminari. Una cefalometria è d'obbligo (legga su questo sito i miei articoli che spiegano cos'è una cefalom) - bisogna diffidare da qualunque operatore (attentissima ai falsi dottori, che sono abusivi e rubano denaro e salute) che proponga soluzioni ortodontiche senza PRIMA aver effettuato questa semplice analisi. Procederebbe alla cieca e puzzerebbe di abusivismo. - se ci sono le condizioni di fare questa terapia, e se viene portata a termine con successo, poi ci vuole la contenzione, cioè una stabilizzazione finale, che in un adulto può essere anche molto lunga, anni. - tutto ciò, assieme ad una vera strategia di prevenzione della carie e dei disastri orali, porterà la sua bocca ad avere un futuro di salute (oltre che di estetica) molto migliore di quello che ha ora. Raddrizzando i denti, lei avrà una bocca più sana per molti più anni.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Chiara, legga le due mie risposte alle prime due domande di oggi, quella sul Diastema e quella dei ringraziamenti ed il link presente nella domanda. Questo per non ripetermi tediosamente per tutti! Condivido in pieno la risposta del Dr Passaretti e la invito a leggere quanto da lui scritto sulla Cefalometria da grande esperto quale egli è! Poi lei evidentemente appartiene al "so tutto io e decido tutto io" del mondo della RETE, infatti ha deciso da sola per curarsi con La tecnica Ortodontica Invisalign. Tecnica validissima e meravigliosa ma non sempre ideale per tutte le Disgnazie! Lo lasci decidere al suo Ortodontista, lei non è in grado di decidere nulla,lei può decidere solo il Dentista che la curerà e accettare o no il suo piano di cura!!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Chiara, ho dei forti dubbi che il sistema Invisalign possa curare il suo caso. Non vedo come i suoi denti non possano sopportare un secondo apparecchio e poi una contenzione. Si ricordi che per i portatori di ortodonzia fissa l'igiene deve essere scrupolosa. Spesso è la scarsa igiene che può causare guai. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Chiara, confermo che più spostamenti i denti subiscono e più le radici ne soffrono e, pertanto, l'ortodonzia deve essere fatta quando è necessario ed in modo risolutivo un'unica volta. L'avulsione dei denti del giudizio dell'arcata superiore è opportuno che vengano estratti e si ricordi, comunque, che è molto più importante avere una dentatura sana ed integra che avere un piccolo inestetismo determinato dalla sporgenza dei denti superiori e che poi non mi sembra per nulla esagerato. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Concordo con l'amico Dott. Petti, ma aggiungo che è necessario un tray diagnostico per risolvere il suo problema. consideri che l'ortodonzia linguale è una valida alternativa alla tradizionale superando i limiti dell'invisalign, permettendo di risolvere tutti i casi ortodontici. saluti Dr Bennici

Scritto da Dott. Orazio Maximilian Bennici
Catania (CT)
Consulente di Dentisti Italia

Concordo col dottor Petti

Scritto da Dott. Alessio Battistini
La Spezia (SP)

Non si può eseguire un trattamento ortodontico quando le radici sono accorciate per uso di forze eccessive. Se no non si potrebbero mai trattare le recidive. I suoi problemi possono essere risolti con qualsiasi tecnica ortodontica. Cordialità

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Consiglio, in generale, prima di sottoporsi ad alcuna terapia, di farsi formulare una diagnosi corretta. Essa viene eseguita basandosi su un esame clinico approfondito e degli esami radiografici (telecranio laterale, frontale, ortopantomografia). La terapia è una conseguenza della diagnosi. Sicuramente è possibile trovare una soluzione efficace ed esteticamente valida per risolvere il problema. Resto a disposizione per qualsiasi chiarimento.

Scritto da Dott. Sergio Sambataro
Catania (CT)

Concordo con l'amico dott. Bennici

Scritto da Dott. Angelo Di Mauro
Sant'Agata li Battiati (CT)

Sullo stesso argomento