Domanda di Invisalign

Risposte pubblicate: 11

Posso insistere nella richiesta di un risultato ottimale o devo accontentarmi di quello raggiunto?

Scritto da Maria Elena / Pubblicato il
Gent.mi Sigg.ri, dopo due anni di trattamento con apparecchio Invisalign per un totale complessivo di 17 mascherine, non sono tuttora soddisfatta della posizione mantenuta da un canino inferiore (non allineato) mentre mi era stato garantito un risultato quasi "perfetto". Inoltre, ben due apparecchi di contenzione che devo utilizzare durante la notte si sono rotti nell'arco di circa tre mesi ed è stato necessario sostituirli (con un costo aggiuntivo e non preventivato precedentemente). Vorrei sapere se anche gli apparecchi di contenzione (non Invisalign ma fabbricati in Italia) sono coperti da garanzia e se posso insistere nella richiesta di un risultato ottimale o se devo accontentarmi d quello raggiunto. Grazie, distinti saluti.
Gentile Maria Elena, in tutte le cose gestite dall'uomo la perfezione assoluta non esiste e ci si sforza per arrivarci. Ne parli con il suo dentista se è possibile migliorare il risultato raggiunto e che non trova la sua soddisfazione. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

La tecnica usata per lei, alle volte non è in grado di rimettere a posto situazioni complesse, e in questi casi gli apparecchi fissi o altri ancora, sono più potenti e riescono a mettere a posto situazioni così difficili. Se ripensa ai 2 anni e alle 17 mascherine, non avrebbe magari ora preferito aver usato un fisso, magari trasparente semi-invisibile (c'è una foto nel mio sito..) ??

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Maria Elena, se nel consenso informato era previsto un risultato perfetto con carta alla mano, può pretenderlo. Sono coperti da garanzia tutti i difetti di fabbricazione dell'apparecchio e chiaro se viene schiacciato sotto le scarpe, non rientra in garanzia.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Sig.ra Maria Elena, se nel consenso informato che deve aver firmato è garantito un risultato perfetto è suo diritto pretenderlo. Purtroppo raramente il sistema Invisalign ottiene un risultato ottimale. Per quanto riguarda l'apparecchio di contenzione deve parlarne con il suo dentista, fa parte del rapporto che avete istituito. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

In quella lunga chiaccherata che deve intercorrere tra medico e paziente e che alla fine permette la stesura di un consenso informato dovrebbe esserci anche la parte relativa al raggiungimento parziale del risultato, e di come eventualmente deve essere gestito.Provi a parlarne col collega e senta come intende comportarsi. Preferirei comunque che le sue attenzioni fossero rivolte in maggior parte alla funzionalità della sua masticazione, e solo allora parlare di perfezione estetica,cose che alle volte non sono collegate in modo diretto. In linea di principio l'imperfezione viene utile perchè toglie quell'alone di "finto" che spesso bocche perfette hanno alla fine di un trattamento ortodontico, ma è una mia opinione, per quanto largamente condivisa da colleghi e pazienti.Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Penso che debba pretendere il massimo del risultato, ma che bisogna vedere il caso per valutare se queste sue impressioni sono stimabili in scarso allineamento dei canini. E' necessario valutare. Comunque queste domande sono ridondanti quando si usa invisalign...chissà perchè? saluti. Dr. Bennici

Scritto da Dott. Orazio Maximilian Bennici
Catania (CT)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Maria Elena, sembra ovvio che è ai "ferri corti" col suo dentista. Quel quasi perfetto dice tutto,  per cui la lieve imperfezione della posizione del canino può rientrare in quel "quasi perfetto".... Si rilassi e discuta serenamente col suo dentista che non ha nessen interesse ad avere in giro una paziente insoddisfatta!!!

Scritto da Dott. Antimo Perfetto
Sant'Antimo (NA)

Ortodonzia fissa. Casistica della Dr.ssa Claudia Petti Ortodontista in Cagliari
Cara Signora Maria Elena, parlare di Garanzia e di Perfezione al 100% in Medicina è una Utopia e nessun professionista serie può garantire risultati clinici al 100%! L'unica cosa che il Medico può garantire è la sua Serietà Professionale, le Sue Capacità Operative, la sua Cultura Scientifica e che la Terapia sarà eseguita al massimo delle proprie capacità e a Regola d'Arte! Visto che parla di risultati non buoni con l'invisalign, le devo dire per correttezza come la penso personalmente, pur ritenendo la tecnica con l'invisalign eccellente e che da risultati eccellenti: l'INVISALIGN usa delle mascherine trasparenti, il caso viene studiato negli Stati Uniti e non dal suo Dentista che si limita a raccogliere i dati (impronte con particolari portaimpronta trasparenti ai raggi X, forniti dalla Invisalign stessa, fotografie intraorali frontali e laterali dell’occlusione statica, fotografie extraorali del sorriso, profilo, frontale e a riposo, Teleradiografia con tracciato cefalometrico e OPT) che invia negli USA alla Società inventrice di questa tecnologia, Align Technology, Inc. che si trova a Santa Clara, California. Qui avviene la acquisizione dei dati inviati, la scannerizzazione delle impronte che permettono la creazione con un sofisticato software di un modello a 3 D (tre dimensioni spaziali) e la creazione di un filmato detto Clin-Check, nel Computer del centro USA e sempre un software sposta i denti in tempo reale sul modello fino ad avere la correzione finale (CORREZIONE CHE AVVIENE NEGLI USA) e le varie fasi intermedie. A questo punto un sofisticato Robot Computerizzato fresa le mascherine per adattarle in modo preciso agli spostamenti che si devono ottenere e vengono inviate in Italia al Dentista che le ha richieste e così via con cambi e sostituzioni delle stesse fino ad ottenimento del risultato. Per onestà e serietà professionale confermo, come già detto, che la tecnica della Società ALIGN è veramente fantascientifica ed eccellente e che il Dentista oltre a raccogliere i dati fa anche una diagnosi cefalometrica, ma, e questo è IL CUORE CENTRALE DI TUTTO, GLI SPOSTAMENTI LI DECIDONO NEGLI USA, ed io , ripeto, per la mia "forma mentis", non "gradisco" che altri interferiscano e decidano per me! e trovo giusto esprimere liberamente la mia opinione personale,il fatto è che una tecnica che non dipenda da me, che non sia frutto della mia alta capacità decisionale e professionale, NON può appartenermi! IO sono un medico che non cura semplicemente per curare, per vagliare delle tecniche, per esercitare competenze! IO curo nel senso alto del termine: MI PRENDO CURA del paziente e voglio avere di lui la responsabilità piena, mi sento responsabile, ossia, ABILE nel RISPONDERE! Non voglio qualcuno che lo faccia per me, nel bene e nel male!!! Questo è ovviamente una mia personale "visione" dell'Odontoiatria in generale ed anche dell'Ortodonzia, oltre che uno "stile di vita". Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Ne parli col suo dentista

Scritto da Dott. Alessio Battistini
La Spezia (SP)

Gentile sigra Maria Elena, 17 mascherine vuol dire 8 mesi e mezzo di trattamento, non quasi 2 anni. Era possibile richiedere dopo il trattamento iniziale, per ben 3 volte, il miglioramento dei risultati, senza costi aggiuntivi. Ora non so se non è stato chiuso il suo trattamento. Ne parli con il suo ortodontista. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento