Domanda di Invisalign

Risposte pubblicate: 11

Invisalign o ortodonzia classica?

Scritto da Alessia / Pubblicato il
Buongiorno, in seguito a una frattura di condilo sinistro ho una malocclusione e diversi precontatti a sinistra. Le arcate non coincidono più ( per intenderci gli incisivi non riescono a toccarsi). Sono ad un bivio: alcuni dentisti suggeriscono invisalign ed altri ortodonzia classica, ritenendo invisalign insufficiente dato che c'è un morso (spero di aver usato bene il termine). Ovviamente preferirei il primo caso per motivi estetici ma, considerando anche il costo elevato, vorrei evitare di non ottenere risultati. In questi casi e' considerata più efficace l'ortodonzia classica? Grazie
Cara Signora Alessia, buongiorno. Abbia pazienza ma non si può rispondere alla sua domanda senza Visitarla. In ogni caso non è Lei che deve scegliere il "metodo" ma è il Dentista! Il tipo di apparecchio non è importante. E' importante il risultato! Ci sono decine e decine di apparecchi e metodiche differenti e tutte ottengono il risultato terapeutico. Dipende dalla scuola di pensiero a cui si appartiene! La frattura è stata curata bene? Oltre che un "problema" ortodontico c'è sicuramente anche un "problema" Gnatologico. E' stato valutato? Non ha importanza il metodo! Ha importanza l'Ortodontista, il Medico! Il Suo Cervello e le Sue Mani!!! Si preoccupi di questo! Ripeto: la diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere; è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e, chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia, sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta. Vede, siamo entrati in concetti complessi! Come posso risponderle, Professionalmente, quindi? Il suo Dentista invece può? Mi domando e le domando perché questa grande inaccettabile mancanza di Fiducia e Stima in Lui! Poi Modelli di Studio Ortodontici, Fotografie del profilo e di Fronte in rapporto 1:1 e ovviamente una Visita Clinica Gnatologica a completamento di quella Ortodontica già descritta!fare una Diagnosi e programmare una Terapia,bisognerebbe vederla Clinicamente, questo lunghissimo discorso che spero non l'abbia tediato, è per spiegarle e farle capire che Le patologie dell'apparato stomatognatico (La bocca nel suo intero) sono complesse e richiedono Cultura, Intelligenza e Capacità Clinica oltre che Terapeutica!bisogna valutare il "discorso miofunzionale e di postura dell lingua" e sappia che le valutazioni da fare sono molto più complesse di quanto creda. Oggi esistono esami elettromiografici di superficie per l'analisi funzionale e non solo morfologica che misurano le attività elettromiografiche in occlusione centrica con contrazione di gruppi muscolari specifici in particolari e diverse situazioni contrattili e registrando degli indici ben precisi. Ora esistono anche teleradiografie particolari che permettono di sovrapporre lo scheletro e il profilo fotografico per meglio fare queste valutazioni (stereofotografia che sincronizza il viso del paziente con il volume osseo, quindi, volumetrica). Banalmente forse, per lei, le dico : "Senza tutto questo che le ho spiegato, non posso rispondere, in modo professionale, deontologico e corretto"! Come vede, il problema deve essere affrontato seriamente e non così, banalmente! Poi perchè parlare di Invisalign quasi a farne pubblicità? Sarebbe bastato parlare genericamente di appareccho ortodontico rimovibile o fisso a seconda dei casi! Dato che specifica Invisalign allora le sarà stato spiegato dal suo Dentista che l'INVISALIGN usa delle mascherine trasparenti, soprattutto che il caso viene studiato negli Stati Uniti e non dal suo Dentista che si limita a raccogliere i dati (impronte con particolari portaimpronta trasparenti ai raggi X, forniti dalla Invisalign stessa, fotografie intraorali frontali e laterali dell'occlusione statica, fotografie extraorali del sorriso, profilo , frontale e a riposo ,Teleradiografia con tracciato cefalometrico e OPT) che invia negli USA alla Società inventrice di questa tecnologia, Align Technology, Inc. che si trova a Santa Clara, California. Qui avviene la acquisizione dei dati inviati, la scannerizzazione delle impronte che permettono la creazione con un sofisticato software di un modello a 3 D (tre dimensioni spaziali) e la creazione di un filmato detto Clin-Check, nel Computer del centro USA e sempre un software sposta i denti in tempo reale sul modello fino ad avere la correzione finale (CORREZIONE CHE AVVIENE NEGLI USA) e le varie fasi intermedie. A questo punto un sofisticato Robot Computerizzato fresa le mascherine per adattarle in modo preciso agli spostamenti che si devono ottenere e vengono inviate in Italia al Dentista che le ha richieste e così via con cambi e sostituzioni delle stesse fino ad ottenimento del risultato. Per onestà e serietà professionale confermo, come già detto, che la tecnica della Società ALIGN è veramente fantascientifica ed eccellente, che il Dentista oltre a raccogliere i dati fa anche una diagnosi cefalometrica, ma, e questo è IL CUORE CENTRALE DI TUTTO, GLI SPOSTAMENTI LI DECIDONO NEGLI USA, ed io , ripeto, per la mia "forma mentis", non "gradisco" che altri interferiscano e decidano per me! e trovo giusto esprimere liberamente la mia opinione personale,il fatto è che una tecnica che non dipenda da me, che non sia frutto della mia alta capacità decisionale e professionale, NON può appartenermi! IO sono un medico che non cura semplicemente per curare, per vagliare delle tecniche, per esercitare competenze! IO curo nel senso alto del termine: MI PRENDO CURA del paziente e voglio avere di lui la responsabilità piena, mi sento responsabile, ossia, ABILE nel RISPONDERE! Non voglio qualcuno che lo faccia per me, nel bene e nel male!!! Questo è ovviamente una mia personale "visione" dell'Odontoiatria in generale ed anche dell'Ortodonzia, oltre che uno "stile di vita". L'invisalign "chiude la mente" per così dire ! Tutto questo lo specifico perché Lei ha parlato di Invisalign che rende ancora più improbabile una quasiasi risposta, dato che gli "spostamenti di riallineamento, sono stati decisi negli USA. Chieda al suo Dentista o con una "battuta" chieda ai Tecnici di "Frasaggio" o agli Odontoiatri Statunitensi! Come vede non si può valutare il suo caso via web. Le ho voluto dare però indicazioni che ritengo importanti visto che, avendo fatto la domanda, nessuno evidentemente è stato chiaro con lei nell'informarla a dovere! Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Alessia, qualunque tecnica è valida, ma per definire quella giusta occorre conoscere il caso clinico per poi poter fare uno studio del caso che darà la soluzione ottimale in base alle sue esigenze.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentilissima signora Alessia. Non è l'apparecchio la cura, ma il progetto che le ha prospettato il suo ortodontista. Una volta stabilito il da farsi, potrà optare per la tecnica invisalign o per l'ortodonzia fissa tradizionale. Entrambe hanno vantaggi e limiti. Altro é difficile risponderle senza una radiografia e delle fotografie.

Scritto da Dott. Enrico Cauli
Roma (RM)

Una bella domanda per un problema sicuramente importante, a cui, capisce bene, purtroppo online non possiamo darle una risposta. Sicuramente la sua è una problematica in primis gnatologica e quindi occlusale, funzionale ed ultimo estetica. E' necessario quindi un piano di trattamento articolato e completo da parte di uno studio dove sia presente un Ortodontista (che conosca bene la Gnatologia), indipendentemente dal fatto che si segua la strada delle mascherine invisibili Invisalign piuttosto che l'Ortodonzia tradizionale (solitamente, quando ci sono problemi estesi occlusali che superano i classici malposizionamenti dentali, si opta per questa seconda scelta).
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Non vedendo una teleradiografia e rx panoramica, senza un tracciato cefalometrico non si puo' fare una diagnosi ortodontica per saper quale trattamento da maggiori risultati, si deve fidare del suo dentista dopo tutti gli esami necessari

Scritto da Dott. Domenico Ancona
Fasano (BR)

La malocclusione è un alterato rapporto tra le arcate. Deve simulare un nuovo rapporto per cercare l'occlusione corretta. Una specie di previsione di occlusione, la letteratura scientifica sconsiglia di modificare in maniera stabile il rapporto tra i denti in presenza di dolore. Chieda al Suo dentista in maniera chiara: "in presenza di dolore fare ortodonzia è consigliato o no?" ma se lo faccia mettere per iscritto è il "consenso informato" alle cure che saranno effettuate. Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Daniele Tonlorenzi
Carrara (MS)

Troppo poche informazioni in un caso come il suo. Darei la prevalenza ad una analisi di quello che e' successo a seguito del trauma piu' che cercare di adeguare la posizione dei denti alla nuova situazione indipendentemente dal tipo di apparecchio.

Scritto da Dott. Costantino Volpe
Salerno (SA)

Gentile Sig.ra Alessia, già normalmente non si possono dare consigli in ortodonzia senza conoscere a fondo il caso. Poi se vi sono esiti della frattura del condilo diventa assolutamente impossibile. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Alessia, già normalmente non si possono dare consigli in ortodonzia senza conoscere a fondo il caso. Poi se vi sono esiti della frattura del condilo diventa assolutamente impossibile. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Senza alcuna documentazione radiologico e valutazione clinica è impossibile risponderle. Si affidi ad un collega specialista in ortodonzia che le indicherà la terapia corretta e la metodica idonea a correggere la sua malocclusione. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento