Domanda di Implantologia

Risposte pubblicate: 6

Seguito domanda del 23/02/2009: Ho un molare che mi da problemi da anni

Scritto da Pietro / Pubblicato il

A seguito della domanda fatta qui: http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/chirurgia/913_ho-un-molare-che-mi-da-problemi-da-anni.html mi sono convinto che la soluzione con miglior costo/beneficio sia l''impianto osteoinegrato. A questo proposito mi permetterei di porvi alcune domande: - quanto tempo passa dalla estrazione del dente all'impianto? - che cosa ne pensate della cosiddetta tecnica trasmucosa? - quale è il costo medio di estrazione-impianto (del dente 4.6)? - vi pare una buona soluzione andare in un centro odontoiatrico (es. Lessona di Torino)? e se sì come mai in questi luoghi i prezzi sono mediamente inferiori? - altrimenti mi sapete indicare un buon implantologo a Torino? Grazie mille per la disponibilità. Saluti,

 

Precedenti:

http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/chirurgia/913_ho-un-molare-che-mi-da-problemi-da-anni.html

Caro Signor Pietro lei "mette il bue prima del carro" ... queste sono domande a cui è possibile rispondere solo dopo una visita...non prima...per quanto riguarda i costi...esula dalla nostra funzione che è quela di dare consigli medici quando è possibile ... non sentenziare sul perchè in certi posti i prezzi sono inferiori...di regola a prezzi inferiori corrisponde qualità inferiore...parlando in generale naturalmente!!! Torino è piena di Implantologi eccellenti... anche su questo portale ne trova in vicinanza !...però si lasci dire con tutto il mio rispetto che sta affrontando male il problema... parlare di costi benefici per la salute...bah...è "curioso"...per una patologia esiste una sola terapia ... le altre soluzioni sono solo alternative proprio per avere come dice Lei costi benefici a vantaggio di costi minori (ma anche di benefici minori..)...la TERAPIA GLIEL'HO Già indicata: rimuovere la vecchia terapia canalare e di rifarla avendo cura particolare alla chiusura dell'apice del dente...solo più in là...in caso di insuccesso...improbabile...farei non una apicectomia doppia come proposto...ma una retrograda...ossia una sigillatura dell'apice in Amalgama chirurgica particolare priva di zinco... tutto quanto detto..previa visita e sondaggio parodontale che escluda una infezione parodontale o endo-parodontale... questo “amore viscerale per gli impianti quando si può e deve salvare il proprio dente non lo capisco se poi l’impianto costa meno che salvare il dente diffiderei della qualità dell’impianto stesso! Poi scusi cosa significa...mi sono convinto che la soluzione sia...cos'è si fa le diagnosi da solo ...lasci decidere al Medico, al Dentista che l'avrà in cura!!! è un saggio consiglio mi creda!!! Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile signor Pietro, se la prognosi del suo elemento è effettivamente l'estrazione è indubbio che l'impianto è la soluzione migliore. La tecnica transmucosa ha dei limiti, uno fra tutti è quello di non poter vedede strutture importanti che potrebbero essere lesionate durante l'intervento, in caso in cui ci sia tanttissimo osso è sicuramente una tecnica meno invasiva. per quanto riguarda i costi dipende da molte variabili. I centri odontoiatrici della sua città ( essendo anche la mia ) sono molti tra cui alcuni seri altri molto meno purtroppo. Le consiglio un buon medico e si affidia lui. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Franco Massimo Casella
Torino (TO)

Sig. Pietro, forse i colleghi nelle precedenti risposte intendevano con la frase “costo- beneficio”, non inteso come costo economico, ma come costo biologico, poiché l'impianto non compromette gli elementi adiacenti. Il prezzo basso, a volte nasce dall'uso di materiali di poca qualità, in ambienti poco eccellenti, con cure praticate da giovani odontoiatri. La scelta della tecnica spetta al professionista che si prenderà in carico il suo caso.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Caro Pietro, l'impianto, quando è possibile farlo, è sempre la migiore scelta terapeutica, per quanto riguarda la tecnica trasmucosa, è un'ottima scelta, ma consideri che se si mette un impianto vedendo l'osso sottostante è sempre molto meglio. distinti saluti

Scritto da Dott. Gerardo Cafaro
Campagna (SA)

Si può anche fare un impianto subito dopo aver estratto il dente (postestrattivo) quindi nella stessa seduta; la tecnica transmucosa è eccellente se fatta da mani esperte; costo medio estreazione impianto 46 è di euro...(dipende dal chirurgo e dal tipo di impianto)...I prezzi sono mediamente inferiori in quei centri che lei dice perchè l'intervento viene praticato da colleghi diciamo meno anziani o con impianti meno costosi (le macchine non sono tutte uguali eppure tutti viaggiano per strada con una vettura). Implantologi a Torino ce ne saranno sicuramente molti di bravi anche se io essendo calabrese non so indicargliene uno in particolare. Si rivolga all'ordine dei medici per avere un elenco.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Luciano Rita Maria Amelio
Catanzaro (CZ)

Caro Pietro, probabilmente mi sono perso la prima domanda, comunque mantenere il suo dente è sempre meglio senza che ci sia un accanimento terapeutico.  Se il dente deve essere estratto si aspetta generalmente circa 3 mesi per inserire l'impianto. Per quanto riguarda la tecnica transmucosa (flap less) ci vogliono mani esperte come le hanno detto i miei colleghi ci faccia sapere

Scritto da Dott. Marco Dettori
Sassari (SS)

Sullo stesso argomento