Domanda di Implantologia

Risposte pubblicate: 4

Circa 4 anni fa ho iniziato a portare un apparecchio fisso

Scritto da lorenzo / Pubblicato il
Buongiorno, circa 4 anni fa ho iniziato a portare un apparecchio fisso; avevo un dente devitalizzato e anchilosato per cui a fine terapia é stato dovuto fare un impianto, andati a buon fine, mentre i problemi sono sorti per due denti inferiori, credo i due secondi premolari, che erano uno girato di 90 gradi e l'altro di meno; l'odontoiatra ha chiesto per entrambi che fosse messa una "testa" al dente girata nel verso giusto (nn so il termine tecnico) a fine terapia odontoiatrica quindi mi sn stati limati i denti e messi dei provvisori, e qui partono i problemi, perché questi dopo un paio di mesi si sono staccati e da lì più volte, anche una volta a settimana, o si staccavano o mi facevano male con dolci, freddo o con le setole dello spazzolino, finché dopo un altro paio di mesi e (a mio parere) un attenzione maggiore da parte del dentista nel rifare il provvisorio, si é avuta di nuovo una situazione stabile non dolorosa; uno dei due denti, che penso fosse quello più girato dei due, é risultato più sensibile e ha più volte subito il distacco del provvisorio e fenomeni dolorosi; a questo dente é stato da un paio di settimane posto il definitivo, fin da subito però ho sentito dolore (nn eccessivo ma fastidioso) passando il filo interdentale o cn lo spazzolino, oltre a dolori ogni tanto quando mastico (magari cose un pò dure) o senza chiara spiegazione; detto al dentista, mi é stata posta una lacca che ha fatto effetto sl per un giorno, e mi é stato detto che secondo lui il filo nn arriva sotto l'impianto ma é la corona che si espande in seguito a un trauma (o così ho capito io cmq dalla sua spiegazione) e che aspettiamo a vedere se riesce a proteggersi da solo, ma se a fine estate mi da ancora fastidio si può solo devitalizzare; sull'altro premolare già 3 volte nn sn riusciti a mettere il definitivo ( la capsula sembrava nn corrispondere, nn entrare, e l'ultima volta mi é stato limato ulteriormente il dente per farla entrare la prossima volta); negli anni scorsi ho sempre avuto fiducia nel mio dentista e l'impianto del dente prima anchilosato nn ha dato alcun problema, ma da mesi sulla questione degli altri due denti, mi chiedo se ci siano stati 1 degli errori nell procedura e 2 degli errori di valutazione iniziale visto che da due denti, storti ma sanissimi, arrivi ad avere due impianti dall'iter doloroso e stressante e forse un dente devitalizzato, e quindi se 3 sarebbe meglio sentire un altro dentista; é tutto, grazie
Caro signor Lorenzo, immagino che sia una semplice corono protesica in porcellana con struttura di base in lega preziosa o no, quella definitiva. Ora ha solo la corona provvisoria che essendo provvisoria, ossia in resina non ha una gran tenuta e può escementarsi anche perchè cementata provvisoriamente con cemento tenero. appunto provvisorio. Sotto cìè un dente preparato protesicamente e quindi coi tubuli dentinali, che essendo attraversati da un assone ciascuno, ossia da una fibra nervosa scoperta, senza guina mielinica, come fosse un filo elettrico senza guaina di protezione, sono molto sensibili per il verificarsi di una iperemia attiva se il proceso è reversibile o una iperemia passiva che porta ad una pulpite, se il processo diventasse irreversibile, richiedendo la devitalizzazione del dente! Lo può stabilire clinicamente solo il suo Dentista. Probabilmente la ritenzione dei monconi dentali devono essere "rivisti" ma forse lo vorrà fare in sede di preparazione definitiva. Personalmente non faccio così perchè la corona deve avere una buona tenuta da subito, ma ognuno fa come vuole. Non capisco il perchè del provvisorio in resina così precoce rispetto al definitivo. Legga la risposta per l'ortodonzia , data prima di questa alla Signora Francesca ed intitolata "Ho 19 anni e a settembre ho deciso di mettere l'apparecchio" per capire senza che ripeta ! Riguardo al dolore, alla corona definitiva , al fastidio doloroso col filo interfentale, al punto di contatto ed evidentemente ai problemi di cattivi rapporti probabili tra corona protesica e gengiva ed impianto e dente naturale, cosa posso dirle se non che evidentemente la pianificazione protesica ed implantologica forse non sono state accurate come doveroso? Non lo posso sapere. Certo questi sintomi non li deve avere. Evidentemente c'è una gengiva che soffre per qualche motivo di irrazionalità di progettazione protesica e del punto di contatto in particolare o margini coronali rispetto al solco gengivale della gengiva libera e della piramide papillare interdentale interprossimale. Ne parli col suo Dentista! Che altro potei dirle? Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sembra strano lasciare per così tanto tempo corone provvisorie in bocca, dato che queste non isolano correttamente il dente (nel medio termine) e spesso si staccano proprio perché cementate provvisoriamente. Se comunque la sensibilità persiste, anche con la corona definitiva, la soluzione può essere una devitalizzazione. Detto questo, non visitandola né avendo radiografie, non posso esprimermi oltre, né valutare la riabilitazione protesica se corretta o meno.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

L'ortodonzia si fa per allineare i denti e per deruotarli, se necessario. Io in 40 anni di professione ortodontica non ho mai fatto fare una corona del tipo che lei dichiara di aver messo. Se proprio non si può deruotare un dente si eliminano le interferenze ma non si costruisce una corona in posizione giusta ma con forze difficile de compensare bene avendo le radici in posizione non fisiologica. Inoltre parla di dente anchilosato sostituito da un impianto: bella trovata!. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Lorenzo, quanta confusione! Per avere 23 anni descrive una bocca ben navigata, le consiglio di farsi rilasciare il suo diario clinico e poi di riporre correttamente la domanda.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Sullo stesso argomento