Domanda di Implantologia

Risposte pubblicate: 5

Secondo voi si può essere lesionato qualche cosa?

Scritto da SILVIA / Pubblicato il
Buongiorno, giovedì 6 marzo ho fatto estrazione di due molari parte inferiore lato destro. Nello stesso momento mi sono stati inseriti 2 impianti per poi attaccare tra qualche mese 3 corone. Nello stesso momento mi hanno fatto sutura del tutto con dei punti che mi sono stati tolti la settimana scorsa. Ad oggi come ferita va benissimo ed è bella anche come colore. Io però continuo ad avere del dolore, non eccessivamente forte, che passa con una bustina di oki. Ormai però lo prendo da tre settimane. Quello che non riesco a capire è che pulsa sempre l'orecchio. L'ho fatto controllare anche dal mio medico curante pensando che potesse essere infiammato da catarro o altro, ma è tutto a posto. Nel momento di maggior dolore, se metto il dito accanto all'orecchio, sento il nervo che batte. Secondo voi si può essere lesionato qualche cosa? Il mio dentista dice che è tutto normale perchè l'estrazione dei due denti è stata difficoltosa. Prima al loro posto avevo un ponte che ormai non teneva più e i denti mi facevano un po' male ogni volta che masticavo sul ponte. L'impianto era la migliore soluzione secondo il mio dentista. Tra l'altro l'intervento è stato fatto che avevo 38 di febbre... non penso che cmq questo sia stato un problema. Ora, io ho solo paura che questa sensazione possa essere causata da un rigetto dell'impianto o da una lesione sul nervo... oppure, mi chiedo, se è giusto che sia così ed essendo stato intervento delicato, la guarigione deve solo fare il suo decorso... Grazie mille per le Vostre gentilissime risposte.
Cara Signora Silvia, buongiorno. Beh, a prescindere da tutto, con la febbre a 38, l'intervento lo si sarebbe dovuto rinviare fino a guarigione dalla patologia che ha causato la febbre, immagino di natura influenzale! In ogni caso se il suo Dentista dice che non c'è nessuna causa Odontoiatrica, la patologia va ricercata probabilmente in una complicanza a livello dell'orecchio o delle tube di Eustachio che collegano l'orecchio medio con il rinofaringe o del faringe, laringe, trachea e vie respiratorie in genere, proprio per l'Influenza se influenza fosse stata! Oppure è di natura Otorinolaringoiratrica ed allora si faccia vedere da un Otorino. Però tutto lascerebbe pensare alle tube di Eustachio con una flogosi catarrale e quindi chiuse da catarro per cui non "compensa bene la pressione tra orecchio medio ed ambiente esterno" ed ha dolore all'orecchio! Farei aerosol mirati con mucolitici e cortisonici ma i farmaci non si possono prescrivere senza visita clinica, mi raccomando non li assuma se non prescritti. Si faccia visitare dal Medico di base o dall'Otorino! Cari saluti e stia tranquilla
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Buonasera sig.ra Silvia concordo pienamente con quanto scritto dal dr Petti, in più le posso dire che la sensazione che avverte potrebbe essere causata (una volta esclusa patologia di origina otorinolaringoiatrica) da un infiammazione dei tessuti articolari conseguenti alle manovre di estrazione dentaria cui è stata sottoposta con conseguente contrattura muscolare che potrebbe aver determinato una patologia articolare di solito transitoria. Si faccia visitare dal suo dentista e magari si faccia fare una endorale di controllo al sito implantare in modo da fugare dubbi riguardo agli impianti. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Pietro Tedesco
Larciano (PT)

Sig. Silvia, sicuramente lei è stata informata delle maggiori percentuali d'insuccesso che hanno in letteratura gli impianti post-estrattivi, per cui non si disperi se tutto non andasse a buon fine. Purtroppo per ora non le resta che attendere seguendo le indicazioni del suo odontoiatra.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Le dico solo due cose. Primo punto. L'impianto, se all'inizio va bene, dopo andrà benissimo; se inizia poco bene, dopo andrà malissimo. Dunque abbiamo o il bianco o il nero, e manca il grigio. Secondo punto. Meglio un dente naturale curato male, che un impianto perfetto. Dunque l'impianto è sempre una seconda scelta. Il suo prossimo dentista lo scelga che sia bravissimo, anzi un asso nelle prime scelte. Buona fortuna!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. ra Silvia, forse è stato eccessivo mettere impianti post estrattivi con 38 di febbre. Era meglio rimandare. Escluderei una lesione del nervo, la sintomatologia che descrive non è compatibile. Escludendo anche una patologia dell' orecchio che è stato controllato dal suo medico di base, rimangono due possibilità: problemi infettivi a carico degli impianti (possibile anche se la ferita sembra in guarigione) o un interssamento articolare dato dalla prolungata apertura della bocca. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento