Domanda di Implantologia

Risposte pubblicate: 11

Com'è possibile che dopo soli 6 mesi si sia svitato un perno?

Scritto da francesca / Pubblicato il
Salve, scrivo per una situazione spiacevole accaduta a mia mamma di 79 anni e per capire quindi in termini deontologici le responsabilità del dentista. Il nuovo dentista da cui ci siamo recati sei mesi fa ha riadattato una protesi mobile inferiore a mia madre, facendo due piccoli impianti frontali a cui far agganciare la protesi. Dopo sei mesi, appunto, mia madre, togliendo la protesi inferiore mobile, si è ritrovata una vite che è rimasta attaccata alla protesi. Ci siamo recati dal dentista il quale con i noti modi sgarbati cui ci eravamo già abituati durante l'implantologia ha detto "deve aver pazienza signora, io le ho riadattato la protesi e a forza di mettere e togliere i perni si possono anche svitare!". Le ha tagliato un po' la gengiva che si era richiusa (e senza neanche l'anestesia) e poi gliel'ha riavvitato. La mia domanda è questa: ma com'è possibile che dopo soli 6 mesi si sia svitato un perno? Non sono del mestiere ma una vite non è come un chiodo: come fa a svitarsi dopo appena 6 mesi? E' possibile che questo implantologo abbia agito non così professionalmente 6 mesi fa? Grazie
Cara Signora Francesca, buongiorno, mi dispiace ma non trovo corretto dare risposte di tipo Medico-Legale sentendo solo la sua versione, via web e senza Visita Clinica ed una Perizia. Se ritiene di dover avere soddisfazione in questo campo, sua Madre e non Lei, si deve rivolgere ad un Legale e ad un Perito di Parte che "stili" una Perizia Medico-Legale! Sono stato Perito Medico Legale per il Massiccio Facciale e l'Apparato Stomatognatico intero, per il Tribunale di Cagliari, quindi per il Magistrato, per tantissimi anni, oltre una ventina se non di più e le dico questo con cognizione di causa anche perchè tutt'ora, da 36 anni faccio Perizie Medico-Legali-Odontoiatriche di Parte e mi creda, una perizia non la si fa con una occhiata ma con una Visita Odontoiatrica Completa anche Parodontale, Gnatologica, Protesica, Implantologica etc etc etc! O meglio con una serie di Visite e di rilievi anche strumentali e radiologici opportuni e Anamnestici e Semeiologici oltre che Clinici, come detto! Le consiglio in ogni caso , proprio per la mia esperienza nel campo di non iniziare un "lungo e distruttivo" contenzioso Legale che durerebbe una ventina di anni restituendole solo Ansia e sofferenze Psicologiche. Pensi invece a far risolvere il problema di sua Madre nel migliore dei modi! Le suggerisco di riparlare serenamente del tutto e senza aggressività col suo Dentista e vedrà che troverete un accordo confortevole e giusto per entrambi :) Cordialmente e scusi se non ho risposto.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Francesca, il suo dentista sarà sgarbato, e ciò contribuisce ad aumentare la sua irritazione, ma bisogna sapere che gli impianti hanno delle componenti meccaniche che possono essere soggette a svitamento indipendentemente dall'operato del curante. Dico ciò senza avere sottocchio la situazione ma pensare, anche solo lontanamente a interventi legali per lo svitamento di un impianto appare paradossale. Cordialmente

Scritto da Dott. Michele Lasagna
Bereguardo (PV)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sig. Francesca, come potrà vedere in questo sito, l'implantologia è ricca di complicanze. Le ricordo, che soprattutto con le protesi, la visita semestrale di controllo è obbligatoria. Vista la mancata visita, probabilmente le vie legali in questo caso non sono da intraprendere.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Non è l'impianto endoosseo che si è svitato (non potrebbe essere rimesso su così), quanto piuttosto la connessione che funge da "bottone automatico". Può succedere senza alcuna conseguenza. Sui modi non mi pronuncio: un buon professionista si distingue anche da questi

Scritto da Dott. Stefano Mega
Castel Maggiore (BO)

Gentile Sig.ra Francesca, purtroppo i perni si svitano a tutti. A volte addirittura si rompono, evenienza molto più difficile da risolvere. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Dalla Sua descrizione sembrerebbe che si sia svitata la componente protesica avvitata all'impianto, e questo può succedere se non era ancora stata stretta all'impianto con la chiave dinamometrica. Prima di arrivare alle drastiche conclusioni si accerti sempre di come sono andati i fatti

Scritto da Dott. Gianluca Cicardi
Erba (CO)

I "noti modi sgarbati" fanno velo al talento professionale del suo dentista. Al novanta per cento la sovrastruttura è una sfera di tipo OTK prodotta dalla ditta Rhein di Bologna. La connessione si realizza con una chiavetta apposita, senza il possesso della quale alziamo il sipario sull'ora del dilettante. La procedura è di fare la ferma e la riferma otto giorni dopo, esattamente come nella città dell'automobile si faceva la riferma del motore dopo i primi 500 chilometri. Come indennizzo della scortesia ricevuta, tutti i dentisti iscritti a questo portale saranno lieti di fare una amichevole riferma al bisogno, a titolo gratuito. Sulla mappa di Google cerchi lo studio dentistico più vicino a casa sua. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Forse, più che l'impianto, si sarà svitata una componente protesica: può succedere. Da qui a pensare di intraprendere azioni legali ce ne passa! Anche perchè non credo che si possa condannare il dentista per questo. Magari avrebbe potuto essere più educato...

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)

Passare alle vie legali perché il dentista è sgarbato?.. Cambi dentista caso mai ...ce ne sono tanti... Il moncone si può svitare ha ragione il suo dentista..

Scritto da Dott. Antonio Scarlatella
Firenze (FI)

Concordo con i colleghi che mi hanno preceduto, l'unica questione che stride è sui modi del suo dentista, che comunque ha risolto il problema in tempi rapidi. Si tratta di parti meccaniche sottoposte ad uno stress che lei neppure si immagina. Forse sarebbe bastato porlo come evenienza all'atto della consegna della protesi e si sarebbero evitati questi screzi. Purtroppo non siamo tutti uguali e rispondiamo diversamente a problemi simili. Se si ricorda qualche film in bianco e nero sui "grandi chirurghi" capirà che interpellare un avvocato potrebbe non portare a nulla.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento