Domanda di Implantologia

Risposte pubblicate: 8

Due settimane fa mi è stato fatto un piccolo rialzo del seno mascellare superiore

Scritto da Luca / Pubblicato il
Buongiorno, due settimane fa mi è stato fatto un "piccolo rialzo" del seno mascellare superiore, tecnica utilizzata "martelletto e punta/scalpello" (scusate ma non conoscendo il nome tecnico degli strumenti utilizzati, penso comunque di rendere l'idea). Dopo l'intervento ho avuto qualche problema: per 3-4 giorni vertigine e capogiri, e successivamente, ancora in corso, lieve mal di testa quasi continuo, inspirando sento il naso"libero come non l'ho mai sentito" peccato che il muco posso solo deglutirlo, se mi soffio il naso esce solo aria. Cosa può essere successo?
Caro Luca, la cosa più saggia al momento è contattare il chirurgo che l'ha operata e sottoporle i suoi dubbi e descrivere i suoi fastidi. Sicuramente avrà delle riposte precise. Cordiali saluti Michele Lasagna

Scritto da Dott. Michele Lasagna
Bereguardo (PV)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sig. Luca, dopo 2 settimane nessun controllo? le hanno forse fissato un appuntamento tra 6 mesi per la riabilitazione protesica? Di norma il paziente dopo questi interventi si mantiene controllato e lo si informa prima dell'intervento di tutte le complicanze; forse lei è stato curato all'estero con un mordi e fuggi?

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Caro Signor Luca, avendo lei 42 anni, quindi, con tutto il rispetto, le posso dire:" Ma non le sembra che sia una domanda che solo un "ragazzino non capirebbe che andrebbe e va posta al Chirurgo che l'ha operata?" Telefoni, prenda un appuntamento per una visita, dato che sembrerebbe che non le siano nemmeno state date le informazioni chirurgiche e post-chirurgiche di guarigione, che ogni Dentista e Medico che si rispetti, dà sempre al proprio paziente e si faccia spiegare tutto. Per la tecnica usata, "martelletto e punta/scalpello" non esiste e non è una tecnica chirurgica! Si faccia spiegare ciò che le sarebbe dovuto essere stato spiegato prima dell'intervento per informarla ed avere il su o consenso informato firmato! O non ha fatto neanche questo? Mi dispiace ma non posso e non devo per deontologia Professionale, sostituirmi al suo Dentista! Chieda e le sarà risposto! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile sig. Luca queste domande vanno poste al suo dentista di fiducia che ha eseguito l'intervento. Buonasera

Scritto da Dott. Antimo Perfetto
Sant'Antimo (NA)

Mistero della fede, la sua. La tecnica "martelletto e punta/scalpello" mi sembra un genere da falegnameria. Chieda a chi si è preso i suoi soldi, e che ha pure la responsabilità legale di mezzi e di risultato. Buona fortuna!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

La cosa potrebbe anche avere un senso. Le percussioni potrebbero avere innescato un leggero risentimento negli organi deputati all'equilibrio, e l'esecuzione del rialzo potrebbe avere provocato uno svuotamento del seno mascellare dal materiale in esso contenuto. Le ricadute possono essere variabili, da ininfluenti a profondamente influenti sull'esito dell'intervento, per cui consiglio di farsi ricontrollare dall'odontoiatra che ha eseguito l'intervento. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Luca Forse lei si è sottoposto ad una riabilitazione implantoprotesica utilizzando la tecnica di Summers detta anche semplicemente minirialzo del seno mascellare. E' una tecnica che se eseguita secondo un rigoroso protocollo diagnostico/chirurgico è sicura, affidabile e predicibile. Probabilmente nel suo caso si è verificato un imprevisto verosimilmente dovuto ad uno studio prechirurgico forse superficiale. Comunque in perfetto accordo con i colleghi la invito a contattare il suo odontoiatra.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Mauro Galli
San Giovanni in Marignano (RN)

Signor Luca, dalla sintomatologia che riferisce, le è stata creata una "comunicazione oro-antrale". Ne parli col chirurgo che l'ha operata. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento