Domanda di Implantologia

Risposte pubblicate: 16

E' stata lasciata una vite e invece di avere un impianto ho un ponte

Scritto da monica / Pubblicato il
Buongiorno avrei un quesito da porvi: mi è stata lasciata una vite e invece di avere un impianto ho un ponte, qs in quanto 2 innesti ossei sono falliti. Ho chiesto al dentista come mai mi ha lasciato la vite e mi è stato risposto che la vite serve a sostegno dell'osso e che se non mi da problemi respiratori era meglio lasciarla in sede in quanto osteointegrata. Io ho parecchi dubbi, avete un consiglio per me  ringrazio anticipatamente . allego parte di opt
Cara signora Monica, ma che non dica assurdità il suo Dentista. Mi dispiace dirlo ma quando è troppo è troppo! Meno male che Lei ha l'intelligenza di avere dubbi! Bisogna controllare bene che non vi sia una Sinusite, una perforazione del pavimento del seno mascellare clinicamente e con una Rx Cone Beam Tomography 3 D dopo Rx endorali ed OPT e procedere alla rimozione chirurgica dell'impianto ed alla plastica eventualmente del pavimento del seno mascellare se necessaria! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia,Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Buongiorno:direi che sarebbe opportuno riceverla con una tac bone beam per valutare il caso! dopodiché procederei probabilmente subito alla rimozione chirurgica!. Distinti saluti dr.Luca Bolzoni-Milano

Scritto da Dott. Luca Bolzoni
Milano (MI)

Gentile Monica, l'impianto in immagine non è in posizione utile e pertanto va rimosso. Tale posizione potrebbe in futuro esitare in altri problemi, pertanto procederei senza esitazioni. Cordialmente Gustavo De Felice gusfelix@libero.it

Scritto da Dott. Gustavo De Felice
Sapri (SA)

Sig. Monica, purtroppo qui abbiamo un’immagine e non conosciamo la versione del collega, questo ritaglio di RX forse non indica ciò che intravediamo, per cui occorre una TC Dentalscan o una Cone Beam più la versione scritta del collega, poi sicuramente è possibile darle dei seri consigli.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile signora, personalmente non mi terrei una vite all'interno del seno mascellare. Per valutare la situazione è necessario prima fare una TAC Dentascan e poi prevedere la rimozione chirurgica della vite

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

Buona sera Signora Monica, la vite è in sede inappropiata e da quando si evidenzia l'elemento dentario mancante è stato sostituito con un ponte. Il suo permanere quindi non ha nessuna utilità, a maggior ragione nel contesto in cui si trova. Non ritengo utile che ci siano delle complicanze per poter agire. Un esame radiografico più dettagliato, darà modo al clinico di poter agire al meglio. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Angelo Raffaele Izzi
Lainate (MI)

L'impianto è nel seno mascellare. Ovviamente NON E' osteointegrata. Può essere il punto di partenza di una sinusite. Meglio toglierla. Il ponte è una soluzione alternativa efficace, ma non è quella che aveva programmato, e per farla ha dovuto rovinare due denti sani. Questo andava detto, e lei doveva essere libera di accettare o rifiutare. Questione di onestà.

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)
Collaboratore di Dentisti Italia

Mi sento assai d'accordo con i colleghi e in particolare col dr. Petti. L'implantologia è scienza niente affatto semplice!! Ci vuole una mano maestra, specie per i rialzi. Le converrebbe verificare se il suo dentista è laureato o no, chiedendo all'Ordine dei medici

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Radiografia confusa, per una situazione in cui occorre decidere con una diagnostica per immagini di secondo livello. Se la membrana interna del seno nasale copre tutto l'impianto, questo potrebbe anche essere dimenticato. Purtroppo la rarefazione ossea racconta che c'è stata una bella botta mettendo su l'impianto. La rimozione eventuale dell'impianto è un intervento sbrigativo. Servono mani esperte. Buona fortuna!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile paziente, oltre al danno.. la beffa...!!! Capisco i suoi seri dubbi in merito, è evidente che l'impianto non essendosi osteointegrato, è sfociato nel seno mascellare, non avendo ottenuto una stabilità iniziale, andava rimosso, ancor prima che le venisse proposto un ponte di 3 elementi, che diciamolo pure è stata una beffa oltre al danno dell'impianto nel seno mascellare!! Di solito queste perforazioni del pavimento e della membrana sottostante, creano delle comunicazioni oro-antrali, che poi sfociano con la classica Sinusite. La cosa più immediata, è quella di effettuare una TC Cone Beam 3D radiografia di ultima generazione, per visualizzare l'esatta posizione dell'impianto ed eventuali danni in merito. Per il resto le consiglio vivamente di mettersi in contatto con un buon Chirurgo Orale possibilmente Specialista in Maxillo facciale. Cordiali saluti Dr. Tommaso Giancane
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tommaso Giancane
Noci (BA)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento