Domanda di Implantologia

Risposte pubblicate: 9

Fastidio ad un dente impiantato un mese fa. E' normale?

Scritto da daniele / Pubblicato il
Circa 8 mesi fa mi è stato messo un impianto al posto dell'incisivo centrale perchè avevo un' infezione che mi provocava dolore. Mi è stata fatta una radiografia e detto che l'infezione si stava allargando. Io avevo una capsula messa all'età di 13 anni perchè cadendo mi ero spezzato il dente! Un mese fa mi è stato messo il dente definitivo e se lo tocco sento fastidio all'impianto, è normale? E' un fastidio che passerà? Mi è passata l'infiammazione alle gengive dovuta sicuramente al dente provvisorio ma non posso masticare con l'incisivo!
Credo sia opportuno ricontrollare radiograficamente l'impianto e valutare se la capsula messa è in corretta occlusione. Si rivolga al dentista che l'ha in cura; è il solo che la può rassicurare sulla assenza di problemi.

Scritto da Prof. Francesco Scarpelli
GORIZIA (GO)

Sig. Daniele, senza visita clinica e senza RX, è difficile valutare se rientra nella normalità.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gent.le Sig Daniele, alcune precisazioni potrebbero aiutarmi a capire il suo problema. 1) l'incisivo centrale affetto da infezione, è stato tolto e il sito pulito corettamente a suo tempo? 2) l'impianto è stato posizionato contestualmente all'estrazione o in tempi successivi? 3) Il dente provvisorio le è stato posizionato contestualmente all'inserimento dell'impianto ? Io ritengo che in caso di siti infetti, prima di posizionare un impianto, soprattutto in aree estetiche come l'inciso centrale superiore, bisogna lasciare alla natura il tempo di far guarire la zona, riformare osso adeguato e poi inserire l'impianto. Purtroppo per questa situazione, non c'è ancora un consenso unanime della procedura migliore. Io ragiono da medico e penso che dobbiamo seguire le leggi della biologia: mai posizionare qualcosa che deve guarire vicino ad un sito infetto... In ogni caso si faccia fare una rx attuale e verificare che l'impianto sia perfettamente osteointegrato. Anche il posizionamento contestuale di impianto e provvisorio, ( nel caso sia stato eseguito un carico immediato ) potrebbe aver causato problemi durante il periodo di guarigione a causa di carichi masticatori interferenti ed eccessivi che non hanno permesso la corretta integrazione ossea. Da ultimo anche il fatto che lei accenna all'infiammazione della gengiva durante il periodo col provvisorio, non mi fa pensare molto bene e in ogni caso un impianto integrato perfettamente, NON fa male!!!! Mi faccia sapere. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giuseppe Lazzari
Cernusco sul Naviglio (MI)

Normalmente un impianto osteointegrato non da nessuna sintomatologia. potrebbe esserci un'infiammazione della gengiva, ma senza un esame clinico ed una rx è difficile fare diagnosi. Spieghi il problema al suo dentista che sicuramente troverà la causa del dolore. Cordiali Saluti

Scritto da Dott. Maurizio Ciatti
Varese (VA)
Consulente di Dentisti Italia

Egregio Daniele, non ho altri dati diagnostici per potere essere più preciso, però non deve esserci nessun fastidio. Vada dal suo dentista. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Vada dal suo dentista e gli spieghi, cosi' come ha scritto, le sue preoccupazioni e i suoi disagi. Non le si puo' dire altro perchè solo con un esame obiettivo e una rx le potrà essere data una risposta certa dal suo medico.

Scritto da Dott. Roberto Perasso
Genova (GE)

Gentile paziente, senza una rx la diagnosi è impossibile. Potrebbe essere una perimplantite o una mancata integrazione o... Cordialmente.

Scritto da Dott. Giuseppe Scandale
Roseto degli Abruzzi (TE)

Sig. Daniele, Sono in totale accordo col collega Ruffoni, ci invii almeno una panoramica leggibile e saremo più obiettivi nel darle un consiglio. Cordiali Saluti

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Gentile Signore, un impianto in salute è asintomatico: il dolore è sempre un campanello d'allarme. Si rivolga al suo dentista per gli accertamenti necessari al caso, Rx endorale e sondaggio perimplantare. Ci faccia sapere...

Scritto da Dott. Gianluigi Palomba
Sorrento (NA)

Sullo stesso argomento