Domanda di Implantologia

Risposte pubblicate: 7

Sono disperata perchè rimarrei senza denti per tanto tempo

Scritto da antonella / Pubblicato il
Salve il 27 Dicembre 2011 mi è stato estirpato un moncone di premolare (credo che era non recuperabile) che faceva da appoggio insieme al 7°ad un ponte fisso di 4 elementi quindi, contemporaneamente mi è stato messo un impianto con carico immediato per supportare il nuovo ponte. Ho fatto il controllo ad Aprile, in quanto sentivo un leggero movimento e dolore durante la masticazione e mi è stato detto, ahimè, che l'impianto non si era osteointegrato e inoltre c'era anche infezione per cui mi ha fatto delle iniezioni locali di Implacid (da allora sento un movimento molto piu' evidente) ora il dentista dice che devo togliere quest'impianto e metterne un altro aspettando pero' un tre mesi per poi rifare il ponte, sono disperata perchè rimarrei senza denti per tanto tempo e inoltre a sinistra ho degli impianti fatti almeno 15 anni fà e non vorrei caricarli troppo. Chiedo gentilmente a voi medici, ma possibile che non si possa fare altro? Grazie mille Antonella
Riabilitazione Orale Completa con Chirurgia Parodontale ossea,  protesi mista fissa e rimovibile con attacchi di precisione fresature bracci di appoggio coulisse maschi e femmine in un caso di riabilitazione orale completa e complessa con qualità ossea molto compromessa ed inadatta a impianti
Cara Signora Antonella, non rimane senza denti. Verrà senz'altro messa una protesi provvisoria in attesa della definitiva.Ne parli tranquillamente ed apertamente col suo dentista! Ha perso l'impianto, da come ha descritto il tutto, per una perimplantite che si diagnostica clinicamente e la sua manifestazione clinica più importante è la tasca così come è la tasca l'espressione di una Parodontite, allo stesso modo è una tasca l'espressione di una Perimplantite. Se volessimo usare una espressione e similitudine non corretta, ma chiarificatrice, la Perimplantite non è altro che la Parodontite di un Impianto! La lastra adatta per avere informazioni in questi casi è la Rx endorale, così come lo è per la Parodontite. La OPT o panoramica non serve a niente perchè deforma e dilata le immagini e sovrappone i piani ossei! Il fatto che gli impianti siano andati male evidentemente è dovuto al fatto che non è stato fatto uno studio preimplantologico adeguato! Ciò non vuol dire che non se ne possano fare altri dopo aver valutato bene la quantità e qualità di osso ed averla eventualnente aumentata o modificata (la qualità però non si può modificare) con la chirurgia parodontale preimplantare ed aver valutato correttamente la quantità della gengiva aderente e la profondità del fornice che nel caso andrebbero corretti!. Il punto è che se lei ha una qualità dell'osso non buona, o un rapporto tra i denti non corretto gnatologicamente e occlusalmente, l'impianto è destinato a fallire. Insomma bisogna capire che non tutte le bocche possono ricevere impianti e non tutte le condizioni di edentulia, anche parziale, possono essere corrette con essi. Inoltre si ricordi che gli impianti non possono essere collegati coi denti naturali perchè mentre gli impianti sono fissi nell'osso perchè osteointegrati, i denti naturali invece hanno il ligamento parodontale che li rende in parole povere degli ammortizzatori nell'alveolo che è una vera e propria articolazione che se bloccata con gli impianti, può subire veri e propri danni parodontali anche molto seri! Ma il suo Dentista avrà valutato tutto questo, certamente! Mi scusi, casa signora, ma nel momento in cui lei fa una domanda ed io rispondo, lei per quella domanda e in quella risposta, diventa mia paziente ed ha il diritto, lei, il dovere io, di dirle tutte le verità "nascoste e recondite, complicanze, aspetti positivi e negativi di una terapia a cui si sottopone", nel modo più chiaro possibile se no verrei meno al mio dovere Professionale e deontologico! Quindi sappia anche che esistono anche altre soluzioni Protesiche eccellenti come le Protesi miste fisse e rimovibili con Attacchi di precisioni, Fresature d'appoggio, Bracci d'appoggio, Coulisse maschi e femmine, ammortizzatori particolari che riproducono la ammortizazione del dente naturale nell'alveolo per dare il massimo comfort il più naturale possibile e che rendono queste protesi quanto di più sofisticato esista oggi in Protesi! Non parliamo poi delle protesi fisse che sono eccellenti! Legga sul mio profilo " La protesi dentali mobili: miste e rimovibili Excursus su i vari tipi di protesi dentali mobili: miste e rimovibili. Consigli e suggerimenti per i pazienti" e cerchi il capitolo che parla delle protesi con attacchi di precisione fresature e bracci d'appoggio già descritte! Le lascio una foto di Riabilitazione Orale Completa e Complessa con protesi mista fissa in oroporcellana e rimovibile con attacchi di precisione fresature e bracci di appoggio e coulisse in bocca da circa 30 anni!!! Legga anche "Le protesi dentali fisse Excursus su i vari tipi di protesi fisse. Consigli e suggerimenti per i pazienti". .Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Antonella, rispondo alla sua unica domanda dicendo che è possibile mettere qualcosa. Chieda di aggiungere il provvisorio al preventivo. Purtroppo l'arte del dentale si sta livellando verso il basso, come conseguenza della guerra dei prezzi, e la qualità peggiora. Per sua informazione e per informazione di tutti i lettori, adesso in Italia si vendono più di 200 marche di impianti, ma negli Stati Uniti solo 40 marche hanno superato l'esame di certificazione. Quando arriveranno gli impianti cinesi a 5 euro l'uno, io dovrei usarli per non farmi sorpassare dalla concorrenza. Bisogna che il pubblico riconosca ai dentisti dei limiti di prezzo per dare rispetto al loro lavoro, e ricevere in restituzione il rispetto che tutte le persone si meritano. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Provi a chiedere al suo dentista se può essere il caso di applicare -dopo aver tolto l'impianto non osteointegrato e posizionato il nuovo impianto- un ponte provvisorio stabilizzato con corona al 7° e PER ADESIONE ai denti 3°,2° e 1°. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Antonella, in questi casi si può ricorrere ad un provvisorio mobile o ad un provvisorio adesivo. Gli impianti a carico immediato in questo momento sono molto di moda, ma non sempre si possono mettere, soprattutto se devono essere di appoggio ad una travata cosi lunga. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Sig.Antonella, un altro caso d'insuccesso implantare, forse la letteratura andrebbe rivista con le testimonianze di questa rubrica. Le ricordo che esistono le protesi provvisorie che possono essere utilizzate per il periodo di cura evitando di rimanere senza dente.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Deve sentire con il suo dentista, poiché senza rx e visita è impossibile darle un consiglio. Purtroppo possono verificarsi situazioni spiacevoli come la sua, ma in genere si riesce a realizzare dei provvisori quantomeno rimovibili per la fase intermedia.

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)
Consulente di Dentisti Italia

Sig Antonella, nn son d'accordo su un carico immediato, per un ponte così esteso...e son d'accordo con lei che nn vuol stare senza denti.. esistono a questo scopo protesi provvisore. Cordiali saluti Cristina Cortis

Scritto da Prof. Cristina Cortis
Cagliari (CA)

Sullo stesso argomento