Domanda di Implantologia

Risposte pubblicate: 15

Sarebbe possibile eseguire il totale del lavoro con un unico intervento?

Scritto da Ivan / Pubblicato il
Buonasera, ho 35 anni. Dopo alcune visite di controllo con ortopanoramica la mia situazione è la seguente: mi deve essere estratto il premolare sinistro superiore e quello destro sempre superiore, a seguito di rottura dopo devitalizzazione e mancanza di supporto adeguato per una capsula. Sempre per gli stessi motivi devo estrarre altri tre molari superiori, due a destra e uno a sinistra. La parte inferiore non ha alcun dente da curare e per il resto non ci sono carie. Quello che vorrei gentilmente chiedervi è dato che dovrà mettere gli impianti per ogni dente estratto, non sarebbe possibile eseguire il totale del lavoro con un unico intervento in una struttura che permetta il ricovero ed eventualmente anestesia generale, ovvero estrarre tutti i denti interessati e constestualmente inserire la parte dove poi, in un secondo momento, verrà  fissato il nuovo dente? Ho sentito che con l'ausilio di un chirurgo maxillo-facciale sarebbe meglio introdurre subito il supporto per l'impianto nello spazio che si crea appena tolto il dente. Mi sembrerebbe un procedimento ottimale anche per non dover effettuare ogni volta un'estrazione e successivamente un nuovo trauma per introdurre il supporto, il tutto per cinque denti e quindi almeno dieci "interventi". Preciso che la valutazione di estrazione e possibilità  di installare l'impianto mi è stata fatta da personale qualificato che ha valutato a seguito dell'analisi della mia ortopanoramica, ma presso la loro struttura non sono previsti ricoveri quindi non ho proposto una tale soluzione. In ogni caso ritengo opportuno chiedere un altro parere. Cerco la soluzione migliore anche se più costosa, dato che è un lavoro che inciderà  sulla qualità  della mia vita. Vi chiedo quindi un consiglio su come poter gestire al meglio il mio caso. Grazie!
Lei desidera due cose: impianto post estrattivo + anestesia generale e quindi ricovero. Io non sono un grande esperto in implantologia, ma so che i post estrattivi si possono fare non in tutti i casi. Se il suo è un caso in cui si possono fare, allora la sua richiesta potrebbe essere soddisfatta. C'è da trovare una vera e propria clinica, dove facciano questi interventi. Ma la seconda richiesta mi suggerisce ansia da parte sua. Mettiamo che non si possano fare i post estrattivi per motivi "tecnici". In questo caso dovrebbe fare prima le estrazioni poi la messa in posa degli impianti etc. Come tutti gli altri pazienti. Una altra cosa che mi suggerisce ansia è lo stato in cui si trova, di trascuratezza della bocca e perdita di diversi elementi. Il mio consiglio è di vedere di curare l'ansia, tramite la tecnica della sedazione cosciente con protossido, tecnica innocua ed estremamente efficace. Potrebbe riconciliarla definitivamente col dentista e le sue cure, e permetterle di effettuare tutte le sedute senza stress, ma volentieri, diluendo così anche i fastidi generali post- seduta (ma se lo immagina lei come può stare nella settimana successiva dopo aver fatto estrazioni ed impianti tutti assieme??). A Roma troverà certamente chi opera con questa tecnica, e legga per saperne di più i miei numerosi articoli sull'argomento, su questo sito..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Radici con le più varie patologie tutte gravi salvate curandole come deve fare un Odontoiatra degno di questo nome. Da casistica clinica Riabilitativa Orale Complessa del Dr. Gustavo Petti di Cagliari
Caro Signor Ivan, a quel che vedo i soli denti da estrarre sicuramente sono i molari del giudizio e forse il primo molare superiore dx. Tutti gli altri si possono in linea di massima perchè occorerebbe una conferma clinica e Rx endorali, salvare con cure endodontiche e pernimonconi e corone protesiche dopo aver attuato un allungamento chirurgico della corona clinica! Questa è normale Terapia Odontoiatrica! Troppo comodo per il Dentista che non sa curare i denti, prendere le pinze e mettere gli impianti! Poi fare una anestesia generale è assurdo perchè c'è sempre il rischio sia pur minimo, di morte o ocomplicazioni gravi! Lei è orientato malissimo ed è consigliato peggio. Le lascio una foto di radici tipo le sue, curate dal sottoscritto oltre 25 anni fa ed ancora in bocca a dimostrare la fattibilità e l'eccellenza di queste terapie che però coinvolgono tutta la cultura odontoiatrica!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sicuramente ci saranno tanti colleghi che con scienza e coscienza le consiglieranno un accorciamento dei tempi, per arrivare prima possibile al risultato. Con rispetto per opinioni diverse io, dopo avere effettuato una tac per verificare l'effettiva presenza di osso utile, farei l'estrazione multipla dei denti rigenerando l'osso (quale intervento lo dira' la tac) poi aspetterei sei mesi durante i quali la funzione sara' ristabilita da un apparecchio mobile; poi gli impianti, e dopo altri sei mesi i denti. Non mi piace rischiare. Magari intanto che aspetta si potra' fere ritrattare i molari inferiori devitalizzati un po'"velocemente"
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Gentile sig. Ivan, Io ritengo che la valutazione fatta dai colleghi che la hanno visitata, e che quindi hanno apprezzato clinicamente le gravi lesioni cariose, sia assolutamente corretta. Un paziente che a 35 anni ha danni da carie cosi estesi è senza dubbio altamente cariorecettivo, in parole povere molto predisposto alla carie, anche alla recidiva. In queste condizioni il rischio che ulteriori terapie, oltretutto lunghe e costose, su residui radicolari a dir poco dubbi, durino davvero poco e che tra pochi anni si trovi di fronte allo stesso problema è molto concreto. Quello che però dovrebbe davvero cambiare è il suo approccio alle cure. Smetta di cercare una soluzione rapida e risolutiva per i suoi problemi dentali, il mantenimento della sua bocca necessita di attenzioni continue che solo un costante rapporto con il suo dentista può garantirle. Saluti Dott. Stefano Petricone
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Stefano Petricone
Marino (RM)

Gent. Ivan io eseguo questi interventi normalmente senza anestesia generale, basta utilizzare le tecniche di implantologia computer guidata dopo aver estratto i denti si possono inserire tutti gli impianti in un unica seduta con 2 fiale di anestesia solamente locale, senza tagliare la gengiva, senza mettere i punti e con una precisione straordinaria con totale confort per il paziente, senza dolore e gonfiore

Scritto da Dott. Gianluca Cicardi
Erba (CO)

Salve, ti invito ad andare in fiducia sul mio sito alla pagina -- implantologia a carico immediato-- dove troverai la soluzione che cerchi ed a costi contenuti.

Scritto da Dott. Stefano Mega
Castel Maggiore (BO)

In linea di massima la risposta è affermativa e non serve l'anestesia generale. Tuttavia è indispensabile visitarla per darle un parere impegnativo. Cordialmente

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

Gentile Sig. Ivan, consigliare un post estrattivo solo esaminando una panoramica mi sembra leggermente azzardato. Non capisco perché vuole essere operato in anestesia generale. Ma si rende condo che vi sono rarissimi casi in cui possono esserci conseguenze molto gravi. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Ivan, perchè ora tanta fretta? Se lei avesse fatto le corrette visite semestrali non sarebbe in questa situazione, ora cerca un scorciatoia, che forse peggiorerà ancor di più la situazione, tra qualche anno. La sua bocca va curata con i corretti tempi e poi mantenuta con controlli semestrali, stiamo parlando della sua salute non di un automobile che si può sempre cambiare.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Ivan, solo con i soldi non puoi avere tutto quello che preferisci. La radiografia allegata è di primo livello, per l'implantologia solo così detta "guidata" occorrono ricostruzioni radiografiche di secondo livello. A sinistra si potrebbe con radiografie migliori giocare la carta del recupero. Solo mani espertissime potrebbero fare questo recupero che ti risparmia gli impianti. Questa opera sarebbe una odontoiatria di prima scelta. Dove veramente impossibile, si passa a alla seconda scelta, gli impianti, e qui bisogna distinguere che cosa è possibile, e che cosa è consigliabile. Non ti dico come la penso io, ma ti dico di interpellare ancora un altro dentista, pacato e sennato. Dovresti moderare l'ansia che traspare dal tuo scritto, e accettare l'idea che non tutti i problemi biologici sono solubili in termini economici. Per amor di verità, ti avverto che il "costo biologico" della tua passata trascuratezza è irremissibile. Ti lascio con questo amaro pensiero. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento