Domanda di Implantologia

Risposte pubblicate: 11

Ho possibilità di mettere una protesi fissa tramite ASL della Toscana?

Scritto da ALFREDO / Pubblicato il
Salve, ho da poco messi degli impianti e 2 protesi fisse nell'arcata inferiore con i dovuti inserti di osso sintetico ( avendo dopo varie estrazioni rimastomi i miei 5 denti centrali da implantologo italiano) qui' a prato, un lavoro veramente fatto bene comportandomi un enorme vantaggio sia nel mangiare, parlare e esteticamente perfetto, ovvio ho pagato una cifra elevata per questo tipo di lavoro (per i miei introiti), pertanto volevo dire che sono rimasto con la protesi completa mobile nell'arcata superiore (provvisoria e successivamente adattata per un eventuale protesi fissa, ma mi sono dovuto fermare visto il costo elevato e non posso permettere di continuare per completare il lavoro, quindi vi chiedo gentilmente (anche se non si possono precisare i costi nelle domande) vorrei sapere se almeno ho possibilita' per mettere una protesi fissa (arcata superiore) tramite ASL della toscana o avere dei prezzi piu' vantaggiosi tramite i dentisti-italiani.it. Grazie infinite per la vostra disponibilità'.
Gentile Sig. Alfredo, purtroppo molte Asl non prevedono più l' esecuzione di protesi fisse. Comunque provare non costa nulla visto il continuo evolversi della situazione. Può anche provare presso l' università che comunque generalmente chiede sempre un corrispettivo. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Protesi mista fissa e scheletrata rimovibile con attacchi di precisione fresature bracci di appoggio coulisse in riabilitazione orale completa. Da csistica del Dr. Gustavo Petti di Cagliari
Caro Signor Alfredo, La ASL non prevede prestazioni di protesi. Dentisti-Italia non fa cure odontoiatriche ma risponde solo alle domande dei pazienti. Lei sarebbe dovuto essere più oculato nello spendere per le terapie. Avrebbe dovuto fare delle cure riabilitative sempre molto buone alternative a quelle fatte per poter curare e riabilitare tutta la bocca. Anche se trovasse a basso costo una soluzione per l'arcata inferiore, metterebbe a rischio quella superiore accorgendosi di aver buttato via i soldi. Si sarebbe dovuto fare da parte del Dentista un programme terapeutico totale per tutta la bocca e compatibile con le sue possibilità economiche. Bisogna essere realisti, non sognatori nelle terapie! Sia da parte del Dentista che da parte del paziente. Ora cosa le converrebbe fare, a questo punto. Tenersi la protesi che ha o sostituirla con un'altra scheletrata rimovibile se quella che ha fosse "vecchia e malandata" e aspettare qualche anno per fare al massimo delle sue possibilità anche una eccellente arcata inferiore!Legga nel mio profilo"Le protesi dentali fisse Excursus su i vari tipi di protesi fisse. Consigli e suggerimenti per i pazienti" e "La protesi dentali mobili: miste e rimovibili Excursus su i vari tipi di protesi dentali mobili: miste e rimovibili. Consigli e suggerimenti per i pazienti". Dove troverà protesi rimovibile senza ganci ma con attacchi di precisione, fresature e bracci d'appoggio e coulisse maschi e femmine che risolvono in modo eccellente riabilitazioni complesse, estetiche e confortevoli con costi non astronomici! Come esempio!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Salve sig. Alfredo. Provi a contattare il centralino Dell, università di Siena. Al policlinico "LE SCOTTE" potrebbero aiutarla. In riferimento al lavoro fatto, e' bello sentire che si trova soddisfatto. Cordialmente

Scritto da Dott. Gianluigi Renda
Castrovillari (CS)

Gentile Sig. Alfredo, può tentare in qualche struttura pubblica della sua Regione o di qualcun'altra limitrofa, se esistono centri che possano riabilitare la sua arcata superiore con protesi fissa su impianti dietro pagamento di una parcella ridotta rispetto a quelle private. Cordiali saluti e tanti auguri

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentmo Sig Alfredo, le cose variano da struttura a struttura non solo riguardo alle prestazioni; ma anche alle spese e "dulcis in fundo" alle liste di attesa. In Piemonte, a Torino per la precisione, l'ospedale S.Luigi Gonzaga offre tali prestazioni a prezzi molto ragionevoli. Non so se solo per i residenti in quella regione:provi ad informarsi. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Cosimo Coscia
Collegno (TO)

La protesi completa superiore è di piena soddisfazione nel cento per cento dei casi. Servono solo mani esperte. Nelle tre organizzazioni caritative dell'area di Torino città e provincia rifiuteremmo richieste come la sua, dovendo badare alla gestione di una dolente lista d'attesa di ventiquattro mesi. Personalmente, lavorando gratis e con molto rispetto umano, vorrei selezionare le persone che meritano. Salve.

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Buongiorno sig. Alfredo le posso suggerire di chiamare la clinica odontoiatrica dell'Università di Siena (Policlinico le Scotte), oppure Pisa (Cisanello) ,penso che anche presso l'Università di Firenze possa trovare risposte, in bocca al lupo

Scritto da Dott. Pietro Tedesco
Larciano (PT)

Sig. Alfredo, non cada nei pasticci dei centri accreditati, dove ha l'illusione di spendere di meno, per altro ricevendo una prestazione di minor valore. Attenda, poi con qualche sacrificio le consiglio di ritornare dal suo odontoiatra abituale.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Signor Alfredo, mi dispiace ma non credo. Condivido e sottoscrivo il consiglio del Dr Ruffoni. Buona giornata

Scritto da Dott. Giancarlo Dettori
Sassari (SS)

Ogni regione ha le sue leggi sanitarie;non so la Toscana ;la Regione Emilia Romagna ha stabilito i livelli essenziali d'assistenza ponendo come limite di reddito ISEE 22.500 euro oltre il quale non eroga nessuna cura odontoiatrica. Ma il problema non e' nella spesa che dovra' affrontare ma nella qualita' del lavoro che risultera'. Fatta salva le professionalita' di ogni operatore sanitario ,c'e' un problema ,nel pubblico, di qualita' dei manufatti protesici essendo ,questi, realizzati da odontotecnici che hanno partecipato a una gara di appalto al ribasso. Purtroppo questa Nazione non riesce a garantire una stessa qualita' fra pubblico e privato pur avendo,il pubblico, odontoiatri di ottimo livello (vedi cliniche universitarie). Sono conscio di non averle risposto ma questo e'.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Sullo stesso argomento