Domanda di Implantologia

Risposte pubblicate: 11

Che tipo di impianto è consigliabile?

Scritto da Saverio / Pubblicato il
Salve, ho 34 anni e, all'età di 12-14 anni, ho scoperto di avere il canino sup. dx da latte con il dente definitivo incluso nella gengiva. La patologia è stata curata ortodonticamente da un bravo dentista ed ora il canino è forte e sano. Purtroppo, però, il dente incluso ha lievemente compromesso la radice del vicino incisivo, che oltretutto era un conoide. Il dentista che mi aveva in cura ha ritenuto di mantenere questo dente, avvertendomi, però, che sarebbe potuto cadere. A distanza di 20 anni, comunque, il dente è ancora li. Però è sempre meno stabile, tanto che, ultimamente, non utilizzo più l'arcata destra per mordere. Mi chiedo se il sovrautilizzo dell'arcata sinistra possa comportare dei problemi e, quindi, se sia consigliabile procedere ora ad un impianto per sostituire il conoide. Volevo sapere, inoltre, che tipo di impianto è consigliabile (ho sentito parlare di impianti in titanio ricoperti da speciali ceramiche che favoriscono la osteoconduzione) e quale tecnica da migliori risultati? si parla di implantologia - transmucosa - a cielo aperto - a carico immediato sapete darmi, in termini semplici, maggiori informazioni? grazie
Esempio di Implantologia con studio prteimplantologico essenziale per decidere tutto. Da casistica Studio Gustavo e Claudia Petti di Cagliari
Caro Signor Saverio, alla sua domanda, nessuno meglio del suo Dentista può rispondere, conoscendo lui lo stato effettivo reale del suo Dente e la sua situazione Clinica Odontoiatrica e Sistemica con la sua Anamnesi! Per il tipo di impianto, ho già risposto sopra. Eventualmente lo deciderebbe il suo Dentista o il suo Implantologo! Per quanto riguarda le tecniche chirurgiche, dipende sempre da tanti fattori che solo conoscendola clinicamente si possono valutare. La tecnica la sceglie il Dentista. A lei non deve interessare se non nella misura in cui, una volta scelta dal Dentista lei ha il diritto ad una esaudiente spiegazione dell'intervento ed il suo Dentista ha il Dovere di dargliela. Questo si chiama consenso informato. Mi dispiace ma non posso fare di più per lei. Buon Anno. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Saverio, potrà trovare risposte esaurienti rivolgendosi al suo dentista di fiducia. Tale portale non è un ufficio informazioni!

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Sig. Saverio, queste sono valutazioni che solo il suo dentista può fare. Si rivolga a lui con fiducia. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Gentilissimo Saverio, per poter rispondere alla sua domanda e' necessario effettuare una visita accurata ed eventualmente una radiografia che lei puo' fare in modo gratuito e senza impegno presso uno dei miei ambulatori di Roma e provincia. Cordiali saluti. Dott. Gentile Alessandro tel. 3384169353.

Scritto da Dott. Alessandro Gentile
Tivoli (RM)

Gentile Saverio, senza alcun elemento di valutazione è impossibile poterle rispondere in maniera corretta. Sicuramente il suo dentista che conosce da anni la sua situazione clinica potrà darle tutte le risposte ai suoi dubbi. Di impianti ne esistono di diversi tipi e sicuramente questo può provocare nel profano dei dubbi ed incertezze.Le consiglio di affidarsi al suo dentista che saprà consigliarla sulla effettiva necessità di estrarre il dente e sceglierà il tipo di impianto a lei adatto. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Saverio, le consiglio di chiedere parere al "SUO DENTISTA", sia in relazione alla tecnica chirurgica che al tipo di impianto da utilizzare: chi la può consigliare meglio di lui?

Scritto da Dott. Cosimo Coscia
Collegno (TO)

Sig. Saverio, ritorni dal professionista che la curò, lì troverà le corrette risposte, in internet troverà solo una grande confusione, oltre quella che già possiede.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Salve Saverio. In Italia quasi tutte le linee di impianti hanno un rigido controllo sulla qualità. Per questo mi sento di dirle di stare tranquillo sul tipo di impianto utilizzato dal suo dentista. Per quanto riguarda il consiglio sul da farsi, questo e' davvero difficile, visto che non possediamo nessuna informazione sul suo caso specifico. Le consiglio quindi di affidarsi con sicurezza al suo dentista di fiducia. Cordialmente, Gianluigi Renda.

Scritto da Dott. Gianluigi Renda
Castrovillari (CS)

Caro sig. Saverio, sembra quasi inopportuno rispondere alla sua domanda infatti perché il mio parere, o di un altro collega che risponda via internet, dovrebbe essere più valido di quello del suo dentista? Comunque, come le avrà spiegato il collega al quale si è affidato, gli impianti endossei sono in titanio e la superficie è trattata per favorire una più rapida e completa integrazione nell’osso, case diverse fanno trattamenti diversi, comunque ogni professionista usa gli impianti che reputa più affidabili, oltre alla tecnica che la situazione clinica gli consente, per ottenere il risultato più predicibile. Non sempre è possibile un carico immediato , o l’uso di una tecnica flapless( senza apertura di un lembo) .Si affidi tranquillamente al suo dentista che certamente farà le scelte più opportune perché il suo lavoro abbia successo …e quindi anche lei possa sorridere e mangiare tranquillamente. Auguri
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Loreto Recchia
Isola del Liri (FR)

Gentile sig. Saverio, si scelga un dentista e rivolga a lui tutte le sue domande. Buonasera

Scritto da Dott. Antimo Perfetto
Sant'Antimo (NA)

Sullo stesso argomento