Domanda di Implantologia

Risposte pubblicate: 8

Seguito alla domanda: Pochi giorni fa l'impianto si è svitato per la terza volta

Scritto da ANJELIKA / Pubblicato il

Vorrei ringraziare tutti i dottori che hanno dedicato il loro tempo per scrivermi 2 righe in risposta alla mia richiesta del 29.09.2011 ("Pochi giorni fa l'impianto si è svitato per la terza volta"). Vorrei anche scusarmi per il mio modo confusionale nel spiegare cosa mi è successo. Ma quello che per Voi è un semplice termine, per noi - esseri mortali è una foresta. In ogni modo, mi si è svitata la vite dall'impianto. La vite poi si è rotta in due parti durante l'intervento presso lo studio del mio dentista. Poi mi è stata fatta la radiografia e si è scoperto che l'impianto (che io chiamavo "moncone" nella mia precedente) si è spaccato in 2 parti. Praticamente il diametro si è allargato grazie a 2 fessure ed, ovviamente, non tiene più niente. Io ero sempre convinta che quel pezzo in titanio (almeno cosi mi hanno detto) non si sarebbe mai rotto. Però, vedo dalle Vs risposte che è una cosa possibile... A saperlo prima... E vero che anche i dottori possono essere le vittime della pubblicità ingannevole, però io mi sento malissimo per quello che mi è successo, per i soldi che ho speso e che dovrò spendere di nuovo, per il tempo che ho passato dal dentista solo per questo dente… Perché se il mio dottore mi avesse detto sin dall'inizio che c'era una possibilità (anche minima) che io sarei dovuta recarmi una volta all'anno dal dentista per avvitarmi il dente e che, per di più, l'impianto potrebbe non durare neanche 5 anni, ovviamente avrei optato sin dall'inizio per un ponte. Grazie di nuovo a tutti. Cordiali saluti, Angelica

Precedenti: http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/implantologia/4533_garanzia-impianto-dentale.html

Gentile Anjelika, purtroppo, a volte, anche se sporadicamente, non tutte le ciambelle riescono con il buco ed in ogni caso le consiglio di riparlarne con il suo dentista che sicuramente troverà una soluzione soddisfacente dal punto di vista economico per risolvere il suo caso. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Implantologia a regola d'arte nel mio studio. Da casistica dello Studio Petti di Cagliari
Lei, tutte queste informazione le da solo ora. Prima non le aveva date! Perchè? Bene allora le dico che evidentemente l'impianto non è stato fatto a regola d'arte o che la sua bocca non poteva ricevere un impianto. Sa quante volte ho visto bocche con Parodontiti in atto o con patologie occlusali gnatologiche spaventose con denti intrusi ed estrusi e mesializzati ed in trauma d'occlusione forte , ma con uno o più impianti inserite senza minimamente vedere o considerare per non dire curare le altre patologie! Troppe volte, ma voi pazienti siete contenti solo se vi viene proposto comunque un impianto! Ed il Dentista senza scrupoli, fa l'impianto per non perdere il paziente. Non è ovviamente il mio caso! L'impianto nel mio studio si fa previa visita Parodontale, Gnatologica e preimplantologica totale e lo si mette solo se la bocca lo può ricevere o la si è messa in grado di riceverlo! Si è sfogata lei, giustamente, orta mi sfogo io! L'implantologia è specialità seria e raffinata e bisogna saperla fare!Vada da un bravo implantologo, in questo portale ce ne sono tantissimi. Bergamo poi è una città "colta", figuriamoci se non trova un implantologo eccellente!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. ANJELIKA, lei descrive un caso raro, dove si sono create 2 fessure in un impianto in titanio, allargando la filettatura ritentiva, consigliere al suo odontoiatra di pubblicare su questo portale il caso nell’apposito forum riservato, sicuramente potrebbe essere d'aiuto ad altri colleghi, anche per sfatare queste pubblicità ingannevoli sugli impianti venduti agli odontoiatri.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile sig.ra sono convinta che per deontologia professionale sarebbe opportuno un preventivo amichevole che le permettesse di riavere il suo impianto senza altri costi aggiuntivi..che ne pensa? Inoltre, nell'informativa generale bisognerebbe tenere presente le possibili difficoltà, anche per poter decidere con tutta responsabilità, almeno due motivi per ritrovare un sito disponibile per un nuovo impianto, non le pare? Molti auguri

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Anjelika, personalmente se ci sono problemi occlusali che il paziente non vuole risolvere sconsiglio (anzi, proprio non li faccio) impianti. Nonostante tutto ho avuto la brutta esperienza di rottura di un impianto. Non ho mai capito perché, ma per chi ha subito il danno questo non è una scusa. Ho comunque gestito con serenità il problema e il paziente continua a essere un mio affezionato cliente. Spesso vi è una cattiva comunicazione tra dentista e paziente, questo è il vero problema. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile signora mi spiace per quanto accaduto, comunque le maggiori e più serie marche implantari (che producono e realizzano impianti dentali) che sono circa 5 nel mondo hanno una garanzia sui loro prodotti alcune anche di 10 anni sia sulla parte relativa agli impianti sia sulle componenti protesiche. Purtroppo però in Italia sono presenti più di 350 marche implantari.... ma quelle "serie" si possono contare sulle dita di una mano... per questo è importante chiedere ed informarsi sempre ! cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Maurizio Ciatti
Varese (VA)
Consulente di Dentisti Italia

Capisco la sua sfiducia, ma credo che farebbe bene a parlarne con il suo dentista. D'altro canto lui sa che non è proprio normale che si sviti sempre l'impianto, così come che si rompa. Il suo dentista, parlando con i tecnici e con i fornitori degli impianti sicuramente saprà trovarle una soluzione adeguata senza che si rendano necessari esborsi economici importanti. Ad ogni modo, purtroppo, le complicanze esistono in ogni campo; adesso si tratta solo di trovare la soluzione migliore per il suo caso.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)
Consulente di Dentisti Italia

Ne parli con il suo dentista e vedete come risolvere la situazione

Scritto da Dott. Alessio Battistini
La Spezia (SP)

Sullo stesso argomento