Domanda di Implantologia

Risposte pubblicate: 16

Ho 28 anni e ho due denti da latte....

Scritto da Sara / Pubblicato il
AIUTO HO PAURA COME UNA BAMBINA! Ho 28 anni e ho due denti da latte, due premolari. Sotto non ho gli altri denti... Finora mi è sempre stato detto di tenerli così finchè ci sarebbero stati, ma ora ho un dente che inizia, anche se minimamente, a scossare. La mia dentista ora mi dice di togliere il prima possibile tutti e due i denti da latte e fare un impianto... Il mio guaio è che l'impianto che andrebbe a farmi costa tantissimo e io non so come fare!...e oltre tutto devo dire che ho una paura folle perchè mi hanno parlato male di queste operazioni, del fatto che rimani per tanto tempo senza dente, dei dolori, delgi ematomi, che per un anno e più ci sono problemi... Saprei affrontare la cosa ma vi prego capite la mia ansia: non ho neanche mai avuto una carie, ho solo fatto la pulizia dei denti. E ora mi è venuto il terrore del dentista. Il fatto è che comunque uno dei due denti ha la gengiva che si sta alzando e lascia intravedere la parte sopra, insomma non so quanto potrà durare! Chiedevo per favore, se potete spiegarmi meglio questa procedura degli impianti e se, secondo voi è la cosa migliore che potrei fare???? Lascio perdere per ora il costo, che non so come risolvere, ma la dentista dice che un ponte si rifiuta di farmelo e altri metodi mi rovinerebbero la bocca... Aiuto!! Grazie mille! Sara
Gentile Sig.ra, la sua dentista ha ragione e si affidi con fiducia in quanto il tutto avviene senza dolore, ematomi ed altro. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

I denti da latte sono a termine. Non possono durare tutta la vita. Forse, a seconda delle condizioni delle arcate, sarebbe stato possibile prima togliere i due decidui e chiudere ortodonticamente gli spazi: massimo risultato da tutti i punti di vista, ma non sempre ci sono le condizioni anatomiche e ortodontiche. E' stato preso in considerazione questo?? Ma è inutile piangere sul latte versato. Ora vanno benissimo gli impianti, grandissima tecnica (sempre se si può fare e ci viene bene) ma giustificate tutte le obiezioni da lei riportate sulla complessità della procedura. I ponti?? Perchè no??? Ma stiamo scherzando?? Un dentista non deve parlare dall'alto delle sue convinzioni tecniche, ma deve rapportarsi con quel paziente, che è diverso da tutti gli altri. Se per lei è uno stress fare chirurgia implantare, un ponte va benissimo, dura 30 anni, stress zero. Oppure qualcuno usa Maryland bridge anche a livello dei premolari. O ponte su intarsi. E che? Ora ci sono solo gli impianti?? E secoli di storia precedente li buttiamo al mare?? E QUEL paziente??? Vogliamo il suo bene o che cosa vogliamo esattamente?? E il suo bene è quello di passare per la fase dello stress e del terrore??
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Protesi fissa in zirconio-porcellana da casistica della Dr.ssa Claudia Petti di Cagliari
Cara Signora Sara, anzitutto se sono decidui, sono due molarini, che avrebbero dovuto prendere il posto dei due premolari permanenti intorno ai 10-11 anni. Mi auguro che la diagnosi sia stata fatta non da lei ma da un Dentista e che abbia controllato con una Rx se sotto non c'è veramente il corrispondente permanente.L'impianto, se la sua Dentista ha deciso di farlo, è lei solo che lo può valutare e giudicare clinicamente,dato che i dentini incominciano a muoversi probabilmente per il riassorbimento della radice, non danno tutti quei sintomi che lei ha detto,quindi stia tranquillissima, se è fatto da mani esperte e se lo si può fare anatomicamente parlando, ossia se osso, gengiva e spazi sono adeguati ( anche se si possono correggere chirurgicamente eventualmente). Invece mi lascia perplesso la possibilità di avere gli spazi mesio distali ( tra i denti in cui deve essere inserito) perchè il molarino di latte, con la cresita anche del massiccio facciale, ha una misura indubbiamente diversa a quella del premolare permanente. Ma questo lo analizzerà la sua Dentista.Se non può affrontare i costi, sappia che esistono altre soluzioni come il classico ponte protesico fisso di tre elementi, magari fatti in Zirconio-porcellana o altri materiali perchè se no ho paura che i costi sarebbero molto simili o forse maggiori dell'impianto e ci sono le protesi rimovibili con ganci o senza ganci che costano pochissimo, in confronto anche in nuovi spettacolari materiali automantenentisi in sede con la loro elasticità. Non tutti possono avere una ferrari, bisogna a volte accontentarsi di una buona utilitaria, che risolva il problema di mantenere lo spazio, doni l'estetica e la funzione. Poi, in tempi migliori potrebbe fare sempre o la protesi fissa o l'impianto! Quindi la sua cara Dentista ha poco da impuntarsi e soprattutto non può imporre una terapia in questo modo aggressivo! Bisogna, anzi deve, avere elasticità mentale che sembra non avere!Legga sul mio profilo "Le protesi dentali fisse Excursus su i vari tipi di protesi fisse. Consigli e suggerimenti per i pazienti" e "La protesi dentali mobili: miste e rimovibili Excursus su i vari tipi di protesi dentali mobili: miste e rimovibili. Consigli e suggerimenti per i pazienti". Le lascio una foto proprio di un ponte protesico fisso in zirconio-porxcellana in una situazione in cui è stato estratto il molarino di latte che era al posto del premolare permanente in una giovane donna che non voleva assolutamente sentir parlare di impianti!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Sara, ma chi le ha fatto venire tutto questo terrore? Lei deve semplicemente togliere due denti da latte e sostituirli con due impianti, le assicuro che è abbastanza banale! Nessun ematoma, non parliamo poi di un anno con problemi. Semplicemente deve togliere i denti da latte, che come lei descrive sembrano ormai senza radice. Nella stessa seduta si può mettere subito l'impianto e un dente provvisorio. Dopo qualche tempo si può passare alla protesi definitiva. Non vi sono grossi problemi. Si affidi con fiducia alla sua dentista. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Salve, secondo me la sua estrema paura è eccessiva, non deve ascoltare ciò che le viene riportato ma parlare e chiedere informazioni al suo curante (del quale penso che abbia fiducia). Per quello che le posso dire con un'attenta diagnosi e valutazione, l'intervento sarà banale, niente ematomi o dolori che perdurano... magari un pochetto di gonfiore la sera ed il giorno dopo, dolore praticamente inesistente (quasi nel 100% dei casi)... dopodiché il gioco è fatto. cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Francesco Fusaro
Torino (TO)
AOSTA (AO)

Voglio comprendere la sua ansia ma è alimentata da dicerie del tutto infondate...la sua dentista ha fatto le sue valutazioni cliniche per consigliarle la soluzione implantoprotesica che per le sue agenesie,senza comunque averla mai vista, è in assoluto la soluzione più corretta...alternative protesiche ce ne sono ma vanno valutate!

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Sara, la maggior parte delle persone a problemi al cavo orale, il suo è di oligonzia. Sfruttare al massimo i propri denti decidui è consigliato nella maggior parte dei casi. Gli impianti potrebbero essere un’ottima complessa soluzione, ma non è l'unica, sicuramente si possono trovare atri compromessi più economici.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Saro' un po' fuori dal coro ma io a una paziente cosi' consiglierei un ponte su tre quarti. Per farmi capire dalla paziente, questo e' un ponte con corone parziali cioe' il dente viene rovinato poco ed e' bellissimo per il dentista preparare queste corone. Ne avrò fatte 5 nella mia lunga vita da odontoiatra e mi ricordo ancora quelle splendide preparazioni che faceva il mio primo maestro Samuele Valerio, un genio dell'odontoiatria moderna che non e' piu' tra noi. Se fatte bene, in un paziente poco recettivo per le carie come lei, durano tutta la vita...diciamo che in un mondo di albe pariette non sono molto accettate perche' rigorosamente in oro( ma non si vede tantissimo)
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Gentile sig.ra Sara, per gli aspetti tecnici veda le risposte già date dai colleghi ,come sempre chiare e esaustive dell'argomento; per il resto non posso far altro che rassicurarla sull'assoluta bontà e totale assenza di grossi fastidi e/o dolore nelle terapie implanto-protesiche a cui eventualmente si sottoporrà. Per i costi, purtroppo, c'è una notevole variabilità che dipende da moltissimi fattori, ma sono sicuro che la sua dentista le farà un ottimo sconto.... dopo averla tranquilizzata. Auguri
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Antimo Perfetto
Sant'Antimo (NA)

Si affidi al suo dentista

Scritto da Dott. Alessio Battistini
La Spezia (SP)

Sullo stesso argomento