Domanda di Implantologia

Risposte pubblicate: 7

Ho 56 anni e da quattro mesi porto una protesi fissa superiore di 13 elementi

Scritto da MINA / Pubblicato il
Gentili dottori, ho 56 anni e da quattro mesi porto una protesi fissa superiore di 13 elementi ( con 9 impianti), attualmente ancora fissata con cemento provvisorio. La parte dx posteriore conserva la barra di unione tra gli impianti a causa di problematicità dell’osso (penso) e verrà valutata in seguito la sua possibile eliminazione. Di conseguenza in quella zona la protesi è un po’ staccata dalla gengiva e così rimarrà ( mi sembra di aver capito). Il dentista ha controllato la corretta occlusione anche col T-Scan e quindi tutto dovrebbe essere a posto… Invece io avverto: - sensazione di bocca perennemente “stressata”; - lingua “senza pace”, con continui piccoli involontari “risucchi” di saliva; - salivazione alternativamente quasi assente /normale; - emissione inconsapevole di piccoli suoni (a bocca chiusa) che non so come vengano avvertiti all’esterno… - sensazione di avere l’angolo destro del labbro inferiore bagnato mentre parlo ( ma forse questo è un “ residuato “ della parestesia che mi ha colpito dopo un impianto al secondo premolare inferiore destro ed ora quasi completamente sparita …? ) Inoltre tempo fa avevo notato la presenza di un maggiore spazio fra gli incisivi inferiori ( che è stato “mascherato” con della resina) e ultimamente, non riuscendo a masticare con efficacia dalla parte destra per i problemi spiegati prima (protesi un po’ staccata dalla gengiva che mi dà l’impressione, masticando, di avere i denti “di gomma”), avverto che la masticazione nel lato sinistro sta caricando molto i due premolari inferiori ( il primo dei quali è coperto da una vecchia capsula), i quali incominciano a darmi un po’ fastidio, senza contare che mi sembra si stiano spostando verso l’interno della bocca. Non ditemi di parlarne col mio dentista perché l’ho già fatto e dalle sue parole non ho ben capito se mi devo rassegnare a tenere questi problemi, perché giudicati “normali” vista la complessità dell’intervento subito o se sta riflettendo sulla situazione ( le mie non sono parole ironiche, perché si tratta di un serio professionista e io mi fido del suo operato). Tengo a precisare che naturalmente tornerò a fargli presente queste problematiche, essendo lui l’unico ad avere la possibilità di controllare realmente cosa stia succedendo, però sento il bisogno di avere qualche parere in più da professionisti del settore. Grazie in anticipo per le gradite risposte e cordiali saluti. GABRIELLA.
Sig.Mina, purtroppo le riabilitazioni protesiche non sono come i propri denti. In casi complessi come il suo, le complicanze sono dietro l'angolo e non sono sempre risolvibili, probabilmente lei dovrà convivere con questi fastidi, che tenderanno a diminuire nel tempo. ruffonidiego@virgilio.it

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Cara Signora Gabriella (Mina), molti, troppi problemi soprattutto se parte della protesi fissa dei denti naturali è collegata con quella degli impianti, ritengo di non poterle rispondere con serietà senza visitarla, quindi, visto che chiede un parere le rispondo che questo parere lo posso dare solo se viene in Studio e si fa Visitare. Non posso per Professionalità, correttezza, Deontologia, Cultura, fare o dire di più. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Da quel che scrive è chiaro che la masticazione non è corretta e probabilmente neanche la protesi la soddisfa quindi o torna dal suo dentista o va da un altro e si fa visitare per avere un parere diagnostico diverso

Scritto da Dott. Alessio Battistini
La Spezia (SP)

Gentile sig. Mina, è impossibile dare una parvenza di risposta alle sue domande; è fondamentale esame clinico e vari esami strumentali per cui o approfondisce la questione col suo dentista (soluzione che vivamente le consiglio) oppure chieda una consulenza ade un altro professionista. Buonasera

Scritto da Dott. Antimo Perfetto
Sant'Antimo (NA)

Gentile Sig.ra, certamente lei porta un provvisorio in resina a carico immediato su degli impianti mofasici e che ancora sono solidarizzati dalla barra in titanio e sicuramente, a seguito di un normale e fisiologico assetto osseo e gengivale, la sua protesi fissa necessita di essere ribasata e di essere corretta l'occlusione. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Si tratta di un caso probabilmente troppo complesso per poter essere trattato via mail. Verosimilmente si tratta di problemi legati alla protesi provvisoria, ma condivido anche quanto affermato dal dott. Ruffoni. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile paziente, la sua descrizione del caso clinico in questione non è molto chiara, di certo è che sè fosse stata caricata immediatamente dopo l'intervento implantare con un circolare provvisorio, questo lavoro non puo essere congruo alle sue esigenze naturali, ma dovrebbe avere un pò di pazienza, esempio ribasandolo con altra resina a compensare il gap presente. Comunque sia ne parli con il suo dentista, e le darà le giuste risposte che merita. Cordiali saluti dr. Tommaso Giancane
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tommaso Giancane
Noci (BA)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento