Domanda di Implantologia

Risposte pubblicate: 16

Mi conviene devitalizzare il 17 e fare poi un ponte.... ?

Scritto da Valerio / Pubblicato il
Sull'arcata superiore devo togliere il molare 16. Il 17 è vitale ma con già grossa otturazione e il premolare 15 è devitalizzato da parecchi anni con corona ma con leggera retrazione gengivale. Secondo voi mi conviene devitalizzare il 17 e fare poi un ponte o, ammesso che si possa fare sui molari, è meglio fare un impianto per il 16 e farsi rifare la corona sul 15? Grazie
Caro signor Valerio, ma che domande fa? Ma come può pretendere che noi, io almeno, possa rispondere senza conoscere la sua situazione clinica. Lo chieda al suo Dentista: è quanto di più ovvio ed intelligente possa fare! Poi un dente si devitalizza se va devitalizzato ossia se ha patologie o con la preparazione protesica si entrasse in polpa, altrimenti un dente da rivestire non va mica devitalizzato! Rimane vivo e vitale! Per ponte ed impianto entrambi vanno bene ma bisogna vedere cosa è clinicamente meglio per lei e lo può vedere, ripeto, solo il suo Dentista! Ma che domande????? Sta diventando un gioco a quiz il fare domande da parte di voi pazienti! Le domande sono logiche quando dietro c'è una sofferenza o non si trova risposta dal proprio dentista, non così per fare! Toglie tempo prezioso a chi ha veramente bisogno e basta!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Valerio, per rispondere alla sua domanda occorre conoscere la reale situazione clinica e, solo il suo dentista, dopo un esame accurato del suo caso, potrà fornirle una risposta professionalmente corretta. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Se il 17 è vitale, non è consigliabile ne devitalizzarlo ne pare una devitalizzazione con lo scopo di fare un ponte, è preferibile invece inserire un impianto in zona 16 e visto che il 15 è già devitalizzatosi potrebbe fare una corona. Distinti saluti.

Scritto da Dott. Enrico Deodato
Bari (BA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Valerio la valutazione andrebbe fatta con una visita e con delle radiografie. In linea generale la terapia implantare trova la sua indicazione massima proprio nella sostituzione di un dente singolo in quanto permette di risolvere il problema senza toccare i denti contigui. Quindi indipendentemente dal rifacimento della corona del premolare se c'è la possibilità di inserire un impianto (valutazione che deve fare un implantologo) ritengo sia meglio non devitalizzare e coinvolgere nel trattamento il secondo molare. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giuseppe Chiazzolla
Roma (RM)

Gentile Valerio, l'ipotesi più plausibile sarebbe quella di un impianto in sostituzione del 16 e la ricopertura con corona in ceramica del 15. Si tratta ovviamente di ipotesi che debbono essere confermate da una valutazione clinica accurata. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Sig. Valerio è una domanda che deve porre al suo dentista che conosce la sua situazione clinica. In linea di massima io farei un impianto sul molare e la corona sul premolare senza toccare il 17. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Piero Puppo
Imperia (IM)

Salve, se la situazione lo permettesse la terapia implantare avrebbe il vantaggio di evitare interventi sugli elementi contigui. Solo una visita clinica con radiografie potrà veramente chiarire quale sia il piano di trattamento adeguato alla sua situazione. rimango a disposizione per eventuali chiarimenti cordialmente

Scritto da Dott. Francesco Fusaro
Torino (TO)
AOSTA (AO)

Sig valerio la valutazione è esclusivamente clinica, il ponte è la soluzione classica di sostituire un dente mancante con una protesi fissa, tale scelta tuttavia è stata soppiantata dalla moderna implantologia che permette di "salvare" i suoi denti che vanno ridotti a moncone per creare un ponte, ma ...come dicevo la valutazione è clinica cioè visiva dello stato dei suoi denti prossimi (uno già incapsulato l'altro con una grossa ricostruzione) che si pone la scelta. se per mettere un impianto dovesse fare un intervento di innesto osseo forse il ponte è la soluzione più economica e veloce, se magari l'inserimento è semplice deporrei per una nuova corona sul 15 .....se non le piace più, un impianto sul 16 ed un ottimo intarsio sul 17...a lei ed al suo dentista la scelta
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Francesco Baldinucci
Napoli (NA)

In effetto, senza esami radiografici e valutazione clinica diretta, un responso online è praticamente impossibile....tutte le soluzioni sono adeguate a determinate situazioni, che noi non possiamo valutare!

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Valerio, teoricamente la cosa migliore è un impianto in posizione 16 e corona sul 15. Però bisogna valutare attentamente la pneumatizzazione del seno mascellare e la situazione del 17. Infatti se per inserire un impianto in posizione 16 bisogna eseguire un grande rialzo del seno e l'otturazione sul 17 è infiltrata forse un ponte tradizionale sarebbe da preferirsi. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento