Domanda di Implantologia

Risposte pubblicate: 14

Qualche anno fa mi sono stati estratti il 37 e 47 causa rottura masticando

Scritto da Giuseppe / Pubblicato il
Stimatissimi dentisti, ho 34 anni e qualche anno fa mi sono stati estratti il 37 e 47 causa rottura masticando. I denti del giudizio mi furono estratti tutti e quattro gia' molti anni fa. Ho parlato con un chirurgo riguardo la possibilita' di mettere un impianto per il 37 e 47. Lui mi ha detto che in realta' non sono importantissimi per la masticazione e potrei anche farne a meno, ma nel caso lo voglio si possono mettere facilmente: sembra che ci sia abbastanza osso da collocare gli impianti stabilmente a 2mm dal nervo. La verita' e' che quando mastico ne sento molto la mancanza, infatti il cibo tende ad andare sempre in quella parte di bocca. Inoltre, da quando ho perso questi denti ho sempre avuto come una sensazione di "affaticamento" per il 36 e 46, che devono fare tutto il lavoro. Insomma, mi piacerebbe rimetterli. Ovviamente ho paura dei rischi.... Vi sarei grato se poteste darmi qualche spiegazione su cosa rischio: per esempio, che succede (e in maniera quanto estesa) se viene toccato il nervo? e se anche va tutto bene, che tipo di problemi posso aspettarmi in futuro? E in conclusione, mi consigliate rischiare o rimanermene senza? Allego radiografie del 46 e panoramica. Se altre radiografie fossero utili non esitate a proporle: in questo studio (modernissimo!) mi hanno fatto una ricostruzione radiografica 3D della bocca e parte del cranio e mi hanno dato il relativo software, per cui posso riprodurre qualsiasi tipo di visuale! Tante grazie in anticipo, Giuseppe
Sig. Giuseppe, se la mancanza dei due molari inferiori le arreca disturbo alla masticazione le consiglio di rimpiazzarli con due impianti inseriti dentro l'osso ed i rischi possono essere valutati preliminarmente con uno studio della TC. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

La mancanza dei due elementi che lei cita, a parte le difficoltà di masticazione che lei avverte, determinano problemi a venire: - i denti contigui alla zona edentula tenderanno ad avvicinarsi e quindi lo spazio non sarà, col tempo, adeguato ad accogliere un dente di normali dimensioni. - i superiori che si sarebbero articolati con i denti mancanti tenderanno ad allungarsi. Da questo se ne deduce che il problema esistente si aggraverà tanto da richiedere non solo la sostituzione dei denti estratti , ma anche il recupero di uno spazio adatto e al trattamento protesico od ortodontico degli antagonisti. Per quello che riguarda il rischio che corre il nervo mandibolare, in mani esperte, con una buona preparazione diagnostica preintervento, non esiste. Prenda al più presto una decisione e ripristini la sua situazione masticatoria. Auguri
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Emma Castagnari
Torino (TO)

Gentile Giuseppe, se l'assenza dei settimi inferiori le arreca disturbi non vedo il motivo per non ricorrere a terapia implantoprotesica per sostituirli se ci sono condizioni generali e locali idonee. Si rivolga ad un implantologo. Sicuramente con i dovuti accertamenti e con una attenta valutazione potrà trovare le risposte che desidera. Allo stato attuale ci sono molte più possibilità di una volta per eseguire impianti efficienti. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Giuseppe, se l'assenza dei settimi inferiori le arreca disturbi non vedo il motivo per non ricorrere a terapia implantoprotesica per sostituirli se ci sono condizioni generali e locali idonee. Si rivolga ad un implantologo. Sicuramente con i dovuti accertamenti e con una attenta valutazione potrà trovare le risposte che desidera. Allo stato attuale ci sono molte più possibilità di una volta per eseguire impianti efficienti. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Implantologia simile a quella che dovrebbe fare lei . Da casistica Studio Petti di Cagliari
Caro Signor Giuseppe, non vedo il problema. Basta fare due impianti previo studio preimplantologico con TAC : Questo sia per completare la masticazione in modo fisso, sia per impedire l'estrusione degli antagonisti che provocherebbe patologie gnatologiche occclusali complesse che si rifletterebbero poi su tutta la articolazione e sulle ATM. Se Lei o il suo Dentista avversaste per motivi personali o clinici locali (ma non ne vedo) l'implantologia, esistono protesi miste con attacchi di precisione, fresature, bracci d'appoggio e coulisse maschi e femmine che sono molto sofisticate funzionali ed estetiche. Faccia decidere al suo Dentista! Legga nel mio profilo cliccando sul mio nome gli articoli miei e di mia figlia:La protesi dentali mobili: miste e rimovibili Excursus su i vari tipi di protesi dentali mobili: miste e rimovibili. Consigli e suggerimenti per i pazienti.Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Non posso essere d'accordo con chi le dice che i molari che ha perso non sono importanti...lei stesso si è accorto che la masticazione ne soffre la mancanza, con il tempo rischia l'estrusione degli antagonisti. Faccia fare una valutazione da un implantologo, credo che non ci sarà nessun problema a rimpiazzarli.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Signor Giuseppe, se sente il bisogno di rimpiazzare i suoi denti lo faccia senza timori, ne beneficia la sua masticazione. Per l'intervento implantare se viene ben pianificato non corre alcun rischio. Il dentista che si occuperà dell'intervento valuterà certamente se deve essere necessaria l'esecuzione di esami rx tridimensionali ed inoltre con le spiegazioni dovute le toglierà qualsiasi dubbio. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Piero Puppo
Imperia (IM)

Gentile paziente la necessita' da parte sua di ripristinare la funzione dei secondi molari persa a seguito di processi cariosi puo' riconoscere due possibilita' terapeutiche: protesi mobile e protesi fissa a sostegno implantare. Ci chiede informazioni Sulla protesi implantare ma dato Che ha gia' effettuato questa terapia molto le deve esser gia' stato detto, come pure I rischi derivanti dall'intervento di fixture installation dovrebbero esserle stati menzionati dal collega Che ha consultato e Che ha avuto modo con un esame clinico-radiografico di valutare la situazione certamente meglio di noi. Mi permetto di dirle Che e' saggio da parte sua ripristinare la funzione dei molari estratti, anche se non indispensabile, consiglio una valutazione dello stato di salute degli altri elementi dentari per la probabile presenza di processi cariosi. Cordialita'.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Francesco Sforza
Carovigno (BR)

Sig. Giuseppe metta tranquillamente i suoi impianti. Deve metterli visto che sono presenti gli antagonisti. Non mettendoli rischia di perdere anche quelli. La corretta masticazione ha necessità di tutti i molari, fanno eccezione solo i denti del giudizio. Oggi l'implantologia è diventata una scienza quasi predicibile completamente con l'aiuto di radiografie sempre più precise. Auguri

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Rocchi
Roma (RM)

Io le consiglio di inserire gli impianti perchè in questo modo oltre ad avere una migliore masticazione non perde i settimi superiori che senza antagonista si estruderebbero fino a cadere tra un po' di anni. L'osso sembra ci sia per poter inserire degli impianti senza danneggiare il nervo alveolare. Le consiglio anche ti tenere sotto controllo i molari residui in quanto sono ricostruiti per tre quarti e potrebbero rompersi come già successo per i denti che ha estratto. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Leonardo Resta
Gioia del Colle (BA)

Sullo stesso argomento