Domanda di Implantologia

Risposte pubblicate: 11

SEGUITO ALLA DOMANDA: Ho eseguito due impianti sul mascellare superiore, con tecnica tradizionale

Scritto da giuseppe / Pubblicato il

In seguito a una mia domanda relativo a dei fastidi che mi sono comparsi sul mascellare superiore, dove ho fatto due impianti allego opt che ho fatto per cercare di capire quale il mio problema. Come già accennavo io ho fatto due impianti che non mi hanno mai dato problemi fino a quando sono stai caricati con le protesi, il problema è sorto dopo 10 giorni quando tra il sesto è il settimo molare mi trovavo come una spina sul dente poi una fitta violenta sempre in corrispondenza di questa zona e fastidi in questa zona, diciamo che il 70%delle volte il fastidio lo andavo a isolare sul settimo, sono andato dal dentista che ha controllato tramite endorali la situazione degli impianti ma risultano perfettamente integrati nell 'osso, si decide di ridevitalizzare il settimo quindi apertura dei canali in uno vi era sangue durante il sondaggio ma la situazione non è migliorata tanto anzi per una settimana o sentito più il problema, poi si è tranquillizzato ovvero il mio fastidio e rientrato nella normalità, adesso il dentista deve smontare le protesi sugli impianti e procedere a una pulizia utilizzando il laser, io quello che adesso non capisco perché a volte tali fastidio sembra che scompare come se non sentissi nulla è a volte ricompare con fastidio insopportabile per poi ricalmarsi di nuovo, e come avere un ascesso dentale che ha una sfogo e poi si calma.

 

Precedente:

http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/implantologia/3737_impianti-su-mascellare-superiore.html

Sig. Giuseppe il dolore da lei riferito potrebbe anche depistare la diagnosi del suo odontoiatra, forse a livello di 44,45 c’è qualche reazione a livello apicale.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Caro Signor Giuseppe, La OPT non è adatta per valutare diagnosticamente anche solo radiologicamente la situazione clinica della zona in cui lamenta i problemi. Bisogna fare una visita clinica e Rx endorali. Questo glielo ho ripetuto due volte nei due precedenti post! E' ovvio che lei preferisca insistere con noi per risparmiare una visita e delle radiografie, andando a farsi visitare da un altro Dentista per avere un consulto, cosa che sarebbe molto ovvia!La Lastra oltre che non adatta è non chiara, fatta male. Sembra comunque di vedere una medicazione debordante sul 17 e sul 14 che ha una corona sovradimensionata (sembra perchè l'opt deforma le immagini). E sembra che l'impianto in 15 abbia una zona periapicale e apicale osteolitica che fa sospettare una non integrazione dell'impianto, ma, ripeto da una OPT non è possibile dirlo, ma lei insiste ed io le dico quello che ritengo di vedere o intravedere, così sarà contento, visto che non le entra in testa che non si può fare una diagnosi seria e professionale da un racconto e ora da una Rx panoramica del tutto inutile! Ma lei è contento così! Vedo pessime terapie canalari e osteolisi periapicali in 24-25-45 e difetti ossei da valutare parodontalmente. Contento?Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Giuseppe, la panoramica non è l'esame di elezione per evidenziare un problema su 1 o 2 denti. Molto meglio sicuramente la endorale come ha fatto il suo dentista. Se i problemi sono sorti dopo avere protesizzato gli impianti è molto probabile ma non certo che essi derivino dalle corone inserite che potrebbero avere qualche precontatto durante i movimenti della mandibola. Sicuramente il protesista sarà in grado di reperirli con opportune indagini. Cordilamente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Giuseppe, dall'OPT sembrerebbe che attorno all'impianto corrispondente al primo molare superiore (lo stesso dicasi per l'impianto corrispondente al primo molare inferiore) ci sia una notevole infiammazione e che l'otturazione del 1.8 è debordante a livello mesiale ed i disturbi da Lei lamentati potrebbero addursi a tutto ciò. Ritorni dal suo dentista ed esponga i suoi problemi. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Giuseppe, l'immagine radiografica (l'ortopantomografia)non è chiara e non è l'esame radiografico adatto in tale situazione per cui ogni risposta può essere solo una supposizione. L'esame clinico associato a delle radiografie endoralipuò permettere una diagnosi e quindi le terapie più idonee. Cordiali saluti Dott. D. Cianci

Scritto da Dott. Dario Cianci
Milano (MI)

Caro Giuseppe, a livello del 17 vedo un'otturazione deborante che potrebbe essere responsabile della sintomatologia.a livello dell'impianto in sede del 15 vedo all'optg un'area di rarefazione apicale che potrebbe significare una scarsa osteointegrazione. Però necessiterebbe un indagine più accurata per definire questa situazione. Cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Annalisa Ciriello
Vigonza (PD)

Salve Giuseppe, le hanno detto tutto i colleghi che mi hanno preceduto. Una considerazione aggiuntiva: credo che il professionista a cui si è affidato sia di qualità. Saprà senz'altro trovare la giusta via per la remissione della sintomatologia. Cordialmente, Gianluigi Renda

Scritto da Dott. Gianluigi Renda
Castrovillari (CS)

Gentile sig. Giuseppe, a me sembra, guardando l'OPT, che ci sia invece perimplantite sui due impianti superiori, il che potrebbe motivare il dolore osseo a fitte, bisogna vedere le condizioni di occlusione della protesi, mi ricordo che lei scrisse che il periodo di immersione si era concluso senza problemi apparenti, per poi comparire problemi solo dopo il carico. Bisognerebbe sapere se la protesi è mobile, o anche modestamente mobile. Se anche modificando la protesi-ammettendo che non sia discretametne mobile- il dolore si manifesta lo stesso, è necessario togliere gli impianti. Se viene proposta la "pulizia" al laser si sospetta una perimplantite, cioé un'infezione. Il laser viene infatti adoperato per eliminare le infezioni canalari.Antibiotici a dosi piene ed estrazione degli impianti e della protesi, purtroppo è l'epilogo di una mancata osteointegrazione di cui bisogna ricercare le cause. Per valutare meglio ogni cosa comunque è meglio fare una dentalscan superiore. Auguri!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)
Consulente di Dentisti Italia

Difficile dare una risposta senza poterla visitare. Pare che dopo la devitalizzazione del 1.7, la sintomatologia sia migliorata. L'impianto del 1.5 sembra avere un'area di rarefazione ossea come se ci fosse una sofferenza da traumatismo occlusale. Nell'attesa che il suo dentista arrivi alla giusta diagnosi, credo che sia opportuna una terapia farmacologica con antibiotico ed antinfiammatorio-antiedemigeno. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile paziente, i disturbi da lei lamentati possono essere riconducibili a numerose cause apparentemente visibili nella OPT da lei inviata. Otturazione debordante e protesi incongrua possono essere tra le cause dei suoi sintomi. Sarebbe necessario eseguire un dentalscan per valutare l'area del primo impianto e la possibile invasione del seno mascellare del secondo. Ci faccia sapere.

Scritto da Dott. Giuseppe Scandale
Roseto degli Abruzzi (TE)

Sullo stesso argomento