Domanda di Implantologia

Risposte pubblicate: 21

Quanto tempo dovrebbe trascorrere perchè ci sia una sufficiente osteointegrazione dal posizionamento dell'impianto?

Scritto da Giuliana / Pubblicato il
Buongiorno, ho inserito un impianto (secondo premolare superiore sinistro) il 9 dicembre 2010, il mio dentista mi ha detto che già il 17 gennaio possiamo procedere col prendere l'impronta per il nuovo dente; mi chiedevo se non fosse ancora un pò presto per posizionare la nuova corona. Quanto tempo dovrebbe trascorrere perchè ci sia stata una sufficiente osteointegrazione dal posizionamento dell'impianto? Personalmente credevo ci volessero anche più di due mesi. Aggiungo che fino ad oggi l'impianto non mi ha dato problemi. Grazie mille e cordiali saluti.
Gentile Sig.ra Giuliana, normalmente occorrono da 4 a 6 mesi per l'osteointegrazione degli impianti, ma, non conoscendo nè il tipo di osso, nè la metodica utilizzata dal collega ritengo che i tempi proposti abbiano un fondamento. Ponga la domanda al suo dentista. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Giuliana, il tempo di attesa dipende dal tipo di impianto inserito pertanto le consiglio di seguire le decisioni del suo implantologo. Personalmente preferisco attendere almeno tre mesi per impianti in mandibola prima di procedere con la fase protesica, ma ognuno si regola come crede in base al tipo di impianto e alla tecnica utilizzata. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Signora,si fidi del suo curante che conosce meglio di noi il suo caso; per completezza le dico che si pratica anche il carico immediato che ci permette di inserire gli impianti e di "caricarli" ovvero di fissarvi sopra le corone provvisorie o la dentiera definitiva nel caso di un paziente privo di denti, nella stessa seduta o entro 24-48 ore dall’intervento.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Impianto caricato 6 mesi dopo l'inserimento in mandibola. Da casistica Studio Dentistico Dr. Gustavo Petti
Cara Signora Giuliana, sinceramente devo farle alcune "annotazioni" per le quali mi scuso! O il suo Dentista non le ha dato le dovute spiegazioni e sottolineo "DOVUTE" perchè fanno parte di una forma mentis professionale e culturale che ogni dentista deve avere oppure lei non si fida del suo Dentista e cerca altrove conferme! In ogni caso c'è qualcosa che non va nel vostro rapporto di stima e fiducia, Medico-Paziente, fondamentale per l'esito di una terapia non solo Odontoiatrica ma Medica di qualsiasi tipo! Non mi stancherò mai dal ripeterlo fino all'inverosimile: ci deve essere fiducia piena col proprio Dentista ed il Dentista deve avere fiducia piena nel suo paziente. Questa si chiama Rispetto e Lealtà! Lei sta tradendo questi sentimenti essenziali! Se io sapessi che un mio paziente andasse a chiedere a de4stra e a manca e sul web conferme su mie decisioni, lo rifiuterei subito! Non sarebbe più il mio paziente! Quindi le consiglio di chiedere a Lui e le consiglio caldamente di rivedere dentro se stessa il suo "rapporto" col suo Dentista per chiarire con se stessa il grado di Stima e di Fiducia che ha! Se fosse molto basso le consiglio di esternarlo al suo Dentista e di cambiare Dentista perchè lei evidentemente non meriterebbe di essere paziente di quel dentista!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile paziente esistono in commercio impianti dentali con superfici tecnologicamente avanzate, che garantiscono una precoce osteointegrazione, sono le ferrari degli impianti. Tutto qui,poi volendo l'antico adagio che chi va piano va sano e lontano è sempre da tenere presente. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Orazio Ischia
Lipari (ME)
Consulente di Dentisti Italia

Come si e' fidata del suo dentista per l'intervento di posizionamento dell'impianto si fidi anche per i passaggi successivi Cordiali saluti

Scritto da Dott. Paolo Vavassori
Stezzano (BG)

Signora carissima, non mi sembra che lei stia chiedendo un consiglio nella sua domanda ma lumi sull'operato di un collega e questo credo alla comunità di Dentisti Italia non faccia piacere.La risposta del collega Petti è stata più che esaustiva. Non stiamo qui a criticare se un lavoro deve essere eseguito in un modo o nell'altro, ognuno di noi in base alle proprie formazioni scientifiche agisce ed opera come crede opportuno. Dott. Polito Vincenzo Odontoiatra Ariano Irpino Av

Scritto da Dott. Vincenzo Polito
Ariano Irpino (AV)

Gentile signora, per esperienza personale, le dico che non è molto importante il tipo di impianto inserito, ma la qualità dell'osso. Se il suo dentista le ha proposto il carico precoce dell'impianto avrà certamente fatto i dovuti accertamenti. Si fidi dell'operato del collega anche perchè immagino che lei si sia rivolta a lui con fiducia e non mi sembra proprio che lui l'abbia tradita. Cordialmente

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Rocchi
Roma (RM)

Cara signora i tempi di integrazione fondamentalmente dipendono dal tipo di impianto e dalla consistenza dell'osso.L'unico che è in grado di decidere quali sono i tempi giusti è il suo dentista che ha eseguito l'intervento.Non abbia alcun timore. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Piero Puppo
Imperia (IM)

Salve signora Giuliana. Si fidi del suo dentista. Non credo che i nostri consigli possano darle maggiori certezze! Ha inserito l'impianto, non ha avvertito ad oggi alcun dolore.. questo è sufficiente per avere fiducia. Cordialmente, Gianluigi Renda

Scritto da Dott. Gianluigi Renda
Castrovillari (CS)

Sullo stesso argomento