Domanda di Implantologia

Risposte pubblicate: 10

Vorrei posticipare l'impianto di un premolare.

Scritto da Piero / Pubblicato il
Ho letto di alcune vostre risposte di stamattina a proposito di un "mantenitore di spazio" per chi decide di posticipare un impianto. Ma come funziona esattamente? Può rimanere un dentino "finto" lì in mezzo a due denti? Il mio dentista non me ne ha parlato e anch'io vorrei posticipare l'impianto di un premolare. Grazie
E' una protesina provvisoria rimovibile con un dente. Legga nel mio profilo Le protesi dentali fisse Excursus su i vari tipi di protesi fisse. Consigli e suggerimenti per i pazienti……………… e poi La protesi dentali mobili: miste e rimovibili Excursus su i vari tipi di protesi dentali mobili: miste e rimovibili. Consigli e suggerimenti per i pazienti… ..................Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Attendere con l'inserimento di un impianto dopo aver tolto un dente fa sì che si inneschi il meccanismo di riassorbimento delle pareti ossee che "contenevano il dente". Questo non preclude la possibilità di inserire l'impianto, ma costringe il medico a fare i miracoli quando lo inserirà, per ottenere una posizione dell'impianto corretta in rapporto con gli altri denti, con la possibilità di dover ricorrere a rigenerativa o similari, e quindi con il rischio reale di vedere aumentato anche il costo economico dell'intera operazione. Consiglio di inserire al più presto l'impianto, e semmai non procedere con un carico immediato dello stesso ma di attendere il normale periodo di osteointegrazione (3 mesi x inferiore-5 mesi x superiore). In questo modo potrà usufruire di tutto l'osso disponibile, del picco di guarigione normale dopo l'estrazione, e di poter eventualmente "diluire" la cifra per più mesi. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Se ci si mette il dentino mancante è difficile che regga davvero alla masticazione. Però si può fare un mantenitore di spazio come quello dei bambini (se cerca fra i miei articoli, qui o sul mio sito può vedere qualche foto). Tuttavia, alla sua età, non è detto che gli spazi si richiudano molto rapidamente. Qualche mese di attesa forse se lo può permettere. Poi c'è il problema della possibile estrusione del dente antagonista (quello sotto o sopra al dente mancante. Questo non si risolve col mantenitore di spazio delle mie foto.. Ma solo mettendoci un dente vero e proprio in buona occlusione. E ciò si ottiene solo con la soluzione definitiva, sia essa un impianto, un ponte o un Maryland bridge, etc.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Sig.Piero, il mantenitore di spazio o provvisorio sono simili.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Sono d'accordo con quanto le ha detto il Dott. Colla, ma deve concordarlo con il suo dentista.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Piero, il mantenitore di spazio garantisce il mantenimento dello spazio per il dente che verrà successivamente protesizzato sull'impianto ma non evita il riassorbimento della cresta ossea in tutti i livelli; pertanto, a mio parere, in previsione dell'intervento d'inserimento dell'impianto sarebbe consigliabile quanto meno inserire l'impianto e mettere un provvisorio e successivamente procedere con la corona definitiva. Cordialmente

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Per quale motivo dovrebbe posticipare il suo impianto? Mantenere lo spazio protesico è solo un'aspetto della questione, l'altro è la dimensione ossea a,e quella la perderà con costanza nell'anno successivo all'estrazione del suo dente. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Orazio Ischia
Lipari (ME)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile paziente, perchè rimandare a domani quello che si può fare oggi in maniera più semplice, predicibile e con un migliore risultato estetico che non guasta?.Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Giuseppe Murruni
Giussano (MB)

Gent sig Piero, per sostituire un dente estratto vi sono molteplici possibilità: ad esempio subito dopo l'estrazione è possibile eseguire un impianto nella sede del dente estratto, qualora vi siano condizioni e volumi ossei che lo consentano, oppure tolto il dente può essere eseguito un trattamento di mantenimento degli spazi e dei volumi ossei tramite l'inserimento di materiali che favoriscano il mantenimento degli spazi stessi, oppure si può attendere un periodo breve o lungo, ma in questo caso, "nell'attesa" si può avere un riassorbimento della struttura ossea, che se importante nel futuro potrà impedire l'inserimento dell'impianto per riduzione della quantità dell'osso presente.. in casi di attesa si può inserire un mantenitore di spazio o un provvisorio che mantenga appunto lo spazio del dente estratto in modo da prevenire lo spostamento dei denti vicini e dei denti dell'arcata opposta, o antagonista.. è una scelta da fare con il dentista.. senza perdere tanto tempo per non incorrere in un riassorbimento eccessivo della struttura ossea.. cordialmente.. dottor Franco Tarello, dentista in Torino
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Franco Tarello
Torino (TO)

Caro Piero il mantenitore di spazio può essere fatto in vari modi da un semplice filo ortodontico con 2 attacchi ad un dente con ganci in resina serve appunto a preservare lo spazio ma la avverto che non è una soluzione definitiva ed è abbastanza scomodo, distinti saluti

Scritto da Dott. Domenico Aiello
Catanzaro (CZ)

Sullo stesso argomento