Domanda di Implantologia

Risposte pubblicate: 8

Una settimana fa mi hanno inserito un impianto con annessa ricostruzione dell'osso e gengiva

Scritto da michela / Pubblicato il
Una settimana fa mi hanno inserito un impianto con annessa ricostruzione dell'osso e gengiva ( questo a causa di un precedente tentativo di impianto non finito bene) ora la gengiva appare di colore marroncino ed attorno alla vite c'è "pus". Non ho pero dolore ne bruciore, e' un altro tentativo andato male?????
Cara Signora Michela...in implantologia ed in chirurgia ossea parodontale perimplantare non si fanno TENTATIVI... dopo accurata diagnosi si pianifica la terapia che precisa e predicibile...se c'è pus c'è qualcosa che non va bene...una infezione...chieda al suo "implantologo"... già il fallito tentativo precedente è molto discutibile... ora c'è pus...non dico altro...Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Gnatologia. Implantologia e Riabilitazioni Orali Complete in Casi Clinici Complessi
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Michela, probabilmente nessuno a distanza senza visita clinica e RX può confermare il buon esito o meno dell'impianto in questione, alla prossima visita le daranno delle giuste risposte. Le consiglio un controllo, perché a volte quello che i pazienti interpretano come pus, non è nient’altro che fibrina.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Cara Michela, una visita dal Suo dentista, Le eliminerà qualsiasi dubbio. Per dare una conferma dell'ipotesi fatta devo poter visionare la ferita. Comunque sia, posso dedurre che ciò che individua come pus, possa essere fibrina che ha un aspetto filamentoso biancastro ed elastica, che si forma durante il processo di coagulazione del sangue.

Scritto da Dott. Angelo Raffaele Izzi
Lainate (MI)

Troppo difficile Michela dire qualcosa a distanza. Ma visto il breve tempo trascorso probabilmente è tutto regolare. Non abbia timore di lamentarsi col suo dottore e fargli vedere quello che le succede. Chiami subito e non abbia vergogna.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile paziente, potrebbe essere un fallimento implantare come potrebbe essere un problema di lieve entità e facilmente emendabile. Purtroppo in medicina non c'è nulla di certo: un pezzo meccanico funziona sempre allo stesso modo, ma in campo biologico non è così: tante sono le variabili in gioco, e molte di queste sono scarsamente controllabili. Anche dopo una accurata diagnosi e una pianificazione terapeutica, qualcosa può andare male, soprattutto quando le cose sono difficili. Anche se fosse un secondo tentativo andato male (ma attenzione: potrebbe anche non esserlo), ce ne può essere un terzo o un quarto... La cosa più importante è, specie quando la situazione è difficile, che l'implantologo abbia una esperienza sufficiente.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile paziente, fare una diagnosi corretta di quanto descrive senza ausili radiografici e un esame clinico non è possibile. Ad ogni modo certamente la presenza di materiale suppurativo (pus) intorno alla ferita non è un buon segno, anche se spesso la presenza di fibrina di colore biancastro può trarre in inganno Io comunque attenderei ancora qualche giorno per una nuova valutazione e qualora i sintomi non dovessero passare è bene rivolgersi al proprio dentista per valutare l’origine dei suoi disturbi.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Dario Cianci
Milano (MI)

Già i miei colleghi le hanno risposto. Non dia sentenze senza prima aver eseguito una visita di controllo dal suo implantologo.. Saluti

Scritto da Dott. Sandro Compagni
Latina (LT)

Vada subito dal suo dentista. saluti. antonio mininno

Scritto da Dott. Antonio Mininno
Corato (BA)

Sullo stesso argomento