Domanda di Implantologia

Risposte pubblicate: 6

Non ho assolutamente intenzione di portare scheletrati

Scritto da catia / Pubblicato il
Spett.li Dottori, vi spiego la mia situazione. Un anno fa ho fatto impianti con rialzo nella zona del sesto e settimo molare superiore di sinistra. a distanza di un anno il dentalscan rivela osso insufficiente al lavoro fatto...l'implantologo dice che è disponibile a rioperarmi... a questo punto non sono poi cosi' propensa a ripetere l'intervento (a livello estetico non si noterebbe nulla senza i molari) e cercherò soluzioni alternative. considerando che i molari superiori non ci saranno piu', nell'arcata INFERIORE, sempre a sinistra, ho il 6° molare devitalizzato (senza perno e ricostruito da anni, ma non mi ha mai dato problemi) ed un po' scoperto nella gengiva. il settimo è leggermente "estruso" (ma del settimo non mi interessa nulla). un dentista mi ha consigliato un bloccaggio al 6° inferiore con i denti adiacenti (escludendo il 7°) in quanto il premolare superiore blocca per quasi metà il molare 6° inferiore. questa potrebbe essere una buona soluzione????? (a mio parere si) il mio timore è che il molare sesto inferiore, ricostruito da tempo potrebbe frantumarsi nel lavoro di monconizzazione. se ciò dovesse mai accadere che altre prospettive potrei avere ????? fare un impianto al posto di questo molare inferiore? (pare ci siano piu' possibilità di riuscita impianti nella arcata inferiore) ma poi il bloccaggio con l'arcata superiore sarebbe con (quasi) meta' del premolare superiore.sarebbe possibile????? oppure fare un impianto, in arcata inferiore, mettendo un dente piu'piccolo del molare tale da meglio posizionarsi col premolare superiore. MI SCUSO per la lungaggine ma sono davvero molto ma molto preoccupata per la sorte dalla mia parte sinistra. non ho intenzione di portare scheletrati assolutamente...aiutatemi con le vostre competenze a illustrarmi possibili valide soluzioni (non intendo rifare rialzo seno mascellare) confido speranzosa nel vostro aiuto!!! triste catia
Cara Catia non è facile fare una valutazione del suo caso senza una visita e un esame radiografico...comunque le posso dire che se il collega implantologo è disposto a eseguire una riabilitazione con impianti significa che ci sono tutte le condizioni per farlo. Considerata la sua giovane età credo sia opportuno non coinvolgere elementi dentali sani in un progetto protesico e, allo stesso tempo proteggere quelli che ne hanno bisogno. Voglio dire che a livello teorico la migliore soluzione per lei sarebbe riabilitare con impianti la zona 26-27 e fare una corona sul 1°molare inferiore. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alessandro Aglietti
Firenze (FI)

Cara Signora Catia ... per l'arcata superiore le consiglio di rifare gli impianti dopo che sia stato ricostruito a regola d'arte osso e gengiva per contenerli ed osteointegrati perfettamente...evidentemente qualcosa non è andato bene nel precedente intervento...se lo faccia spiegare bene dall'implantologo! ... poi dice che come antagonista c'è un molare estruso...ma scusi...questa estrusione e l'occlusione in genere e la Gnatologia della sua bocca sono stati valutati prima di fare gli impianti?...perchè bisogna prima intrudere il dente con tutto il suo parodonto o ortodonticamente o chirurgicamente con la chirurgia Parodontale (le lascio una foto di intervento di intrusione)...poi sappia a titolo informativo che per la zona edentula superiore...ma solo se non volesse fare gli impianti che rimarrebbero la prima scelta...esistono delle protesi rimovibili molto sofisticate, estetiche e confortevoli che hanno attacchi di precisione, fresature e bracci d'appoggio e coulisse madcvhi e femmine che sono una meraviglia della tecnologia..e delle capacità protesiche del Dentista e del suo Odontotecnico ...per concludere...gli impianti si inseriscono dopo accurato studio valutativo di tutti i problemi che ha in bocca...risolvendoli...non così...tanto per fare impianti ...Gustavo Petti, Parodontologia, Gnatologia, Implantologia e Riabilitazioni Orali Complete in Casi Clinici Complessi
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Salve Catia...il problema dei molari superiori non riguarda l'estetica.. quanto la funzione che va assolutamente ripristinata per non incorrere in guai ben più gravi del semplice "buco che non si vede" (squilibri all'atm, carichi masticatori mal distribuiti ecc ecc). come vede poi, ha il settimo inferiore estruso.. dente che nel tempo avrà quasi sicuramente problemi parodontali e dovrà essere estratto. così come il premolare superiore.. che sottoposto a carichi eccessivi potrebbe fratturarsi per poi essere estratto.. insomma le congetture qui esposte sono chiare di un quadro poco fisiologico che necessita un riequilibrio. Come? Credo sia il caso di ricorrere all'implantologia.. e mi riferisco ai denti superiori. Cordialmente, gianluigi renda.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gianluigi Renda
Castrovillari (CS)

oserei

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara Catia, se non vuole lo scheletrato non ha altra scelta, deve ricorrere all'implantologia. Cordiali saluti Orazio Ischia

Scritto da Dott. Orazio Ischia
Lipari (ME)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Catia, l'esperto, che dovrebbe dare le soluzioni ai suoi problemi è il suo dentista, tutte le sue supposizioni da lei scritte per le cure future della sua bocca potrebbero anche non essere necessarie. Si ricordi che lei non ha studiato presso la facoltà di odontoiatria per decidere al meglio del futuro della sua bocca, scoprendo come evitare di arrivare agli scheletrati

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Sullo stesso argomento