Domanda di Implantologia

Risposte pubblicate: 7

Si puo' risolvere il problema definitivamente senza togliere il mio dente esistente in cui e' incementato il perno?

Scritto da alessandro / Pubblicato il
Buonasera, alcuni giorni fa mi sono recato da un dentista implantologo per fare un preventivo, dopo una panoramica con il mio consenso ho eseguito una apicetomia per la 3 volta ad un intervallo annuale, dovevo farla sul 21 ma eseguita solo sul 22, perche' come mi e' stato detto che si era estesa, e' che sul 21 per risolvere il problema dovrei togliere il ponte fisso di 10 elementi in oro bianco e ceramica di cui nel 21 esistente il dente originale si trova il perno incementato, come tutto il resto. Si puo' risolvere il problema definitivamente senza togliere il mio dente esistente in cui e' incementato il perno? Se tengo ancora questo problema per alcuni mesi oltre che a ripresentarsi di nuovo a quali altri problemi vado incontro? Grazie, e cordiali saluti a tutti.
Difficile rispondere con così poche informazioni, sono un pò perplesso che si sia deciso solo con una panoramica di intervenire senza una valutazione più precisa come una rx endorale, e che poi si sia cambiato il dente poichè il rapporto paziente professionista è fondato sulla fiducia se ha qualche dubbio piuttosto che tenerlo rischiando di inquinare i rapporti. Meglio chiedere un consulto ad altro professionista sì da affrontare poi eventualmente in serenità la cura proposta. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Egr. Alessandro, vista la complessità del caso, le informazioni che ci ha fornito sono un po' scarse e poco chiare per darLe una risposta definitiva. Il Suo caso richiede una diagnosi accurata, possibile a farsi soltanto visionando delle buone radiografie e possibilmente eseguendo una visita. Sottoscrivo ciò che Le ha già detto il mio collega, Dott. Finotti. Una panoramica è difficilmente il solo esame radiografico su cui ci si possa basare per valutare gli incisivi superiori e decidere del loro destino. Ciò che posso dirLe è che per una decisione o un consiglio in merito al suo caso, qualsiasi odontoiatra dovrebbe visionare una radiografia endorale eseguita con un centratore (che è quella piccola radiografia che qualsiasi dentista dovrebbe poter eseguire nel suo studio). Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Simone Kravos
Trieste (TS)

Caro Signor Alessandro, da un racconto come il suo, per risponderle adeguatamente occorrerebbe fare un ragionamento talmente lungo e preciso che per motivi logistici non posso fare...mi contatti se crede alla mia email personale...Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologo, Riabilitazioni Orali Complete in Casi Clinici Complessi, in Cagliari

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Signor Alessandro mi scusi, può spiegare meglio cosa intende quando dice: ho eseguito per la terza volta una apicectomia ad intervallo annuale? La ringrazio per le sue delucidazioni. La ricontatto al più presto Cordialmente Orazio Ischia

Scritto da Dott. Orazio Ischia
Lipari (ME)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Alessandro, forse ci deve riscrivere con più chiarezza e allegando l'OPT.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Difficile rispondere correttamente senza poter visionare alcun esame radiografico. La saluto cordialmente

Scritto da Dott. Paolo Ceschini
Treviso (TV)

Di fronte a tali e complesse domande non riesco a capire come si puo rispondere considerando la confusione che c'e' nella domanda, e le stranezze descritte:apicectomia annuale...

Scritto da Dott. Alessandro Sanna
Lucca (LU)

Sullo stesso argomento