Domanda di Implantologia

Risposte pubblicate: 6

Dopo l'avulsione di un dente, posso aspettare 7 mesi prima di mettere un impianto?

Scritto da Erik / Pubblicato il
Vi espongo il mio problema. Devo fare un bel lavoro di 4 impianti ai molari inferiori, praticamente mi sono rimaste solo le radici di quei 4 denti. Siccome la spesa non è proprio bassissima, volevo aspettare gennaio dell'anno prossimo per iniziare il lavoro in modo tale da poter usufruire delle agevolazioni del fondo est del commercio. Arrivo al punto, in sei mesi sono già al secondo ascesso sulla stessa radice e vorrei toglierla perchè non ne posso più, per poi a Gennaio cominciare con gli impianti, ma la mia paura è che rimanendo per così tanto tempo senza radice, i denti si spostino separando magari quelli più avanti e rendendo più difficile l'impianto di un nuovo dente. Quanto tempo posso rimanere senza radice prima che ci sia il rischio che succeda una cosa del genere? Grazie
Separazione radici e ricostruzione ossea
Caro Signor Erik...ci sarebbero tante cose da dirle e consigliarle...anzitutto le radici sono veramente irrecuperabili? (le invio una foto per farle vedere una radice di un molare durante l'intervento per salvarla...solo come esempio...quindi attenzione...sia prima sicuro che il dentista che l'ha vista abbia fatto una corretta diagnosi ed impostato una corretta terapia...perchè il suo esordio fa trasparire un amore "sviscerato" per gli impianti...GLI IMPIANTI...NON SONO MEGLIO DEI PROPRI DENTI SE QUESTI SI POSSONO SALVARE! Le domande che fa...mi scusi...le ponga al suo dentista che ha deciso di fare gli impianti...ma l'ha deciso lui o lei?...Il suo dentista è l'unico che le possa rispondere...ed è la cosa più semplice...più ovvia...più intelligente che possa fare...non trova?! Io potrei solo fare supposizioni che trovano il tempo che trovano...Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Tolga le radici senza problemi. Ed esegua gli impianti a Gennaio. Dato che la cifra coperta dal fondo EST (che conosco) non è trascurabile, mi sembra una scelta equilibrata. 6 mesi sono tantini, ma non ancora troppi. Sempre, beninteso, che le radici residue non diano garanzie, ma non ho motivo di dubitare della diagnosi del suo dentista.

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sig. Erik, le consiglio di eliminare le infezioni ricorrenti perchè vanno ad aumentare il riassorbimento osseo, può fare le estrazioni ed innesti di sostituti, così fra sei mesi è tutto integrato oppure inserire impianti, mettendosi d'accordo col suo dentista, per un piano di rientro. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Sig. Erik, eviti se possibile il ripetersi degli ascessi ricorrenti...se le radici non sono recuperabili proceda con le estrazioni e poi, alcuni mesi di attesa e guarigione dell'osso, permetteranno l'inserimento degli impianti. Buona giornata

Scritto da Dott. Giancarlo Dettori
Sassari (SS)

Sig. Erik, come già annunciato dai colleghi, una buona guarigione consentirà di inserire gli impianti con buon successo. Le forme ascessuali ripetute, portano a una perdita d'osso.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Salve. Capisco la sua preoccupazione, ma è piuttosto IMPROBABILE che i suoi denti davanti si spostino in senso ANTERO-POSTERIORE dopo le estrazioni delle radici dei molari. Certo che l'ideale sarebbe di realizzare degli impianti POST-ESTRATTIVI (cioè, contestualmente alle estrazioni), ma non si può sempre avere tutto! Dal momento che gli impianti in regione posteriore hanno bisogno di un periodo di osteointegrazione (oltre i 6 mesi) prima di essere caricati, e visto che, comunque, questo lavoro non verrà terminato prima di gennaio-febbraio 2010, provi a proporre al suo dentista un pagamento "differito"...sempre che il collega sia daccordo. In bocca al lupo!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alberto Ricciardi
Trebisacce (CS)

Sullo stesso argomento