Domanda di Implantologia

Risposte pubblicate: 7

In quanto tempo si rigenera l'osso?

Scritto da Anna / Pubblicato il
Lunedì ho estratto il secondo molare inferiore e il primo molare superiore destri, la prossima settimana andrò a togliere i punti e a estrarre gli stessi denti nella parte sinistra. Dovrò poi procedere con degli impianti, credo nel mese di settembre. Le mie domande sono queste: in quanto tempo si rigenera l'osso? Se aspetto troppo l'osso si atrofizzerà? E soprattutto avrò ripercussioni visibili sulla fisionomia del mio viso in caso di atrofizzazione dell'osso? Grazie in anticipo per le risposte, buon lavoro.
BELLA DOMANDA. Rispondo all'ultima frase. Non avrà deformazioni del profilo del viso per l'estrazione dei denti posteriori. Vista la sua bellissima età, le dico che l'estrazione di quattro denti nei quattro quadranti è operazione di bassa macelleria dentistica, per usare una frase graffiante. Lei suppone che tutti questi denti siano incurabili al di sopra di ogni massima maestria odontoiatrica? Per sua informazione, i dentisti più bravi sono quelli che fanno meno impianti, perché sono dentisti amici dei denti, con cristiano amore verso la carne battezzata. Adesso per ogni dente tolto si genera una diminuzione dell'osso di sostegno che si atrofizza. Se l'atrofia (che sarebbe un invecchiamento accelerato) diventa insopportabile, si deve mettere un poco di segatura di osso sintetico, attendere da tre a sei mesi tanto per darle una spiegazione sbrigativa, e poi si può mettere l'impianto al posto della mutilazione. Poi si potrà scoprire l'impianto, e sopra l'impianto collegare il dente finto. Il dente finto non è mai come il dente vero, perché è solo una imitazione della natura. (Come paragone dalla cronaca di ieri, una bambola gonfiabile.... prosegua lei!) Pensando al suo programmino niente male, sono contento che lei sia una persona ricca che può permettersi tanto lusso. Per prudenza commerciale, lei si ricordi che il dentista ha obbligazione di risultato, scritta e decennale, come nell'edilizia. Se lei si è messa con un dentista da negozio, la garanzia è della persona e non della struttura, che può fallire anche l'anno prossimo. Dunque la faccia pulita e un domicilio certo dovrebbero essere la sua migliore garanzia. Per ogni altra cautela commerciale, faccia lei. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Anna, forse doveva preoccuparsi un po' prima, a soli 21 anni troviamo già tutta questa mutilazione! Chiaramente le riabilitazioni protesiche non sono come i nostri denti naturali e sarà quindi possibile avere delle ripercussioni estetiche. L'osso lo può rigenerare l'odontoiatra utilizzando vari presidi con tempistiche variabili, mentre il rimaneggiamento osseo che si ottiene dopo avulsione parte dai 40 giorni e continua per anni, per cui sarà il suo odontoiatra che le indicherà il corretto periodo. Si ricordi che se non cambierà stile di vita anche gli altri denti della sua bocca faranno la stessa fine, per cui ricerchi al più presto anche un igienista dentale che la possa istruire.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Sono domande a cui é difficile darle risposta senza visitarla, e il suo dentista sicuramente può risponderle in maniera piû precisa. I tempi indicativi, prina di mettere un impianto, se si opta per un impianto ritardato, sono di 3/4 mesi; superato questo periodo, e sopratutto dopo 6 mesi, si perde progressivamente e temporalmente osso (atrofia da mancato stimolo funzionale); nel tempo, non sostituire i denti che mancano, può portare anche a progressive modifiche della fisionomia facciale.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

La quantità di osso necessario per l'impianto deve essere valutata con dentalscan, se l'estrazione non comporta atrofia marcata dipenderà dal suo dentista ricorrere o meno a rigenerazione con sostanze osteo genetiche, ad ogni modo sarà il suo dentista a determinare il tempo dell'impianto alla osservazione del dentalscan

Scritto da Dott. Luigi Malavasi
Castiglione delle Stiviere (MN)

Dr. Gustavo Petti Parodontologo Gnatologo di Cagliari e Riabilitatore Orale in Casi Clinici Complessi! Denti e Parodonto e Fratture Gravi, Curati e Salvati da oltre 30 anni. Vedere testo
Cara Signora Anna, buongiorno. Ha solo 21 anni e le hanno già estratto due molari fondamentali per la salute orale e si accingono ad estrarle gli stessi denti simmetrici e Lei si pone domande sulla velocità di ricrescita dell'osso? Si chieda invece perché le sono stati estratti quattro molari (se comprendessimo i prossimi) Il primo ed il secondo malare, per lato! Ma scherziamo veramente? Non è possibile che Lei abbia una Patologia Dentale o Parodontale (che in ogni caso si potrebbe curare con la Chirurgia Ossea Parodontale Ricostruttiva e/o Rigenerativa (GBR)(Guided Bone Regeneration = Rigenerazione ossea guidata) GTR (Guided Tissue Regeneration = Rigenerazione tissutale guidata), tanto grave da arrivare a far estrarre quattro molari. Non si rende conto della importanza dei denti. Lei ha subito una "menomazione"! I Molari sono essenziali per il mantenimento dell'Occlusione e della Gnatologia delle arcate Dentarie. I molari ed il primo in particolare realizzano la posizione di massima intercuspidazione col contatto cuspide fossa ( ossia cuspide di un dente con la fossa del dente antagonista e viceversa. In particolare la cuspide palatale con il suo rapporto con la fossa antagonista, mantiene la dimensione verticale della bocca, insieme alle altre cuspidi palatali.) e mantenimento delle Curva di Spee e di Wilson per il piano occlusale rispettivamente sagittale e frontale. Non ci credo neanche se lo vedessi che Lei a 21 anni possa avere patologie Parodontali tali da dovere arrivare alla Avulsione (estrazione) di denti così importanti! E non credo assolutamente che siano tanto compromessi conservativamente ed endodonticamente da dovere essere estratti. Le lascio un Poster di Denti Gravemente compromessi come elementi Dentali e come Parodonto e Fratture che però ho Curato e salvato circa 30 anni fa ed ancora in bocca sani e salvi! Rifletta su questo e si faccia delle domande si questo non su quanto impieghi l'osso a "Rigenerarsi" (termine tra l'altro errato). Se inizia ora a non curare i denti, tra pochi anni la sua bocca sarà un "disastro! L'implantologia è una specialità seria che deve essere fatta in modo serio e come ultimissima "Spiaggia"! Cerchi sul mio profilo la mia email e mi mandi le foto, e le Rx endorali o se non le avesse la OPT, sono veramente curioso di vedere che patologie ha pe r arrivare a questo! Ovviamente se lo Gradisce! :) Cari Saluti e Rifletta bene, mi raccomando!I Denti si Curano e non si estraggono !!!!!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Per poter inserire l'impianto, solitamente, si aspettano da 4 a 6 settimane dall'estrazione, anche se esistono diverse modalità e tempistiche, se aspetta un po' di più non fa nulla, ma tenga presente che il riassorbimento osseo è progressivo, quindi, inutile far passare troppo tempo. Per quanto riguarda l'aspetto esteriore, stia tranquilla che non viene influenzato da queste piccole variazioni del volume osseo.

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)

Gentile Anna, nella risposta del Dott.Petti c'è tutta la filosofia di chi pratica seriamente e con passione l'odontoiatria. I denti sono beni preziosi e debbono essere preservati anche se seriamente compromessi ed un buon dentista sa come recuperarli anche se a volte risulta una operazione lunga e laboriosa. Appare impensabile che lei a soli 21 anni abbia dovuto estrarre dei molari. Mah.....che dirle tutto è possibile ma appare molto difficile da credere.Come dice saggiamente il collega Petti l'implantologia è l'ultima spiaggia ma prima di arrivarci ce ne vuole. Si affidi a chi pratica l'odontoiatria come si deve con sapienza e passione. Non credo che avrà difficoltà a trovarne uno nella sua città e lasci stare le catene odontoiatriche che si pubblicizzano continuamente e che pensano solo al fatturato e non al bene del paziente. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento