Domanda di Implantologia

Risposte pubblicate: 6

Il 29 Ottobre ho effettuato l'impianto di due perni molari inferiori sinistri.

Scritto da Marta / Pubblicato il
Buongiorno, Il 29 Ottobre ho effettuato l'impianto di due perni molari inferiori sinistri. Dopo circa 15 giorni avevo ancora la mucosa della gengiva un pò dolente e sono ritornata dal mio dentista che mi ha prescritto un nuovo ciclo di antibiotici e uno spray locale. Ora a distanza di un mese una parte della gengiva è completamente guarita mentre l'altra presenta una bolla proprio sopra il perno ma non sembra esserci pus. Il fastidio aumenta dopo i pasti e io cerco di mantenere una buona igiene orale anche se sono una fumatrice e non credo che la cosa aiuti. Grazie per i vostri pareri.
Direi che abbia spiegato tutto molto bene da sola. È abbastanza frequente avere fastidi vari gengivali post interventi implantari, conseguenti a traumi - nuove contaminazioni batteriche etc etc, e questi vengono appunto gestiti con antibiotici per via sistemica e disinfettanti locali. Se il problema sopra ad un impianto, a libello mucogengivale, persiste, probabilmente il Collega farà una piccola incisione in quel punto, pulirà la gengiva e metterà una vite si guarigione. Le consiglio di contattarlo e farsi nuovamente visitare (e magari anche smettere di fumare).
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Marta, buongiorno. Il 29 Ottobre, di cui parla, era ieri. Forse ha sbagliato Mese! :) Per perno, immagino che voglia dire impianto! Purtroppo che parere pretenderebbe che io le dessi, dato che non conosco la sua Situazione Clinica, Semeiologica, Anamnestica, preimplantologica ed attuale! Se non si fida (come sembrerebbe palese dal fatto che si rivolga altrove ) del suo Dentista, cosa "disdicevole" non posso che dirle, sottolineando che non è mia abitudine farlo, senta un altro parere in Studio, però, di un altro Dentista: le potrà dare un Parere Professionale Serio, dopo avere fatto una Diagnosi Clinica e Radiologica e Semeiologica! Le chiedo Scusa ma proprio non è possibile Rispondere in modo Professionale!!! Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Marta, è controindicato applicare impianti endoossei in pazienti fumatori, quando lo si fa in accordo con il paziente dobbiamo aspettarci anche le complicanze e saperle gestire. Ritorni dal suo odontoiatra per un controllo al più presto.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Lei nota la differenza tra le due sedi e chiaramente sembra esserci una sofferenza da un lato. Meglio un controllo clinico e radiologico l'eventuale reintervento quando necessario è importante che sia precoce. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Sicuramente il fumo è una controindicazione all'implantologia,ma nel caso specifico dopo aver appurato clinicamente e radiologicamente che non ci sia sofferenza ossea il problema della bollicina in corrispondenza della testa di uno degli impianti potrebbe anche essere collegato ad una non perfetto sigillo del tappo di chiusura nell'impianto. Ciò può determinare un passaggio di sangue dalla ferita all'interno dell'impianto ed un aumento di carica batterica che porta poi alla formazione di una fistolina. Tutto ciò in genere non comporta la perdita dell'impianto. Può essere utile anticipare l'intervento di scopertura. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Nardi
Pomezia (RM)

Gentile Sig.ra Marta, fumare non aiuta. Venendo al suo caso può essere di tutto. Pertanto la cosa più saggia è fare una radiografia, se non si vede nulla bisogna in ogni caso eliminare con un piccolo taglietto la bolla. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento