Domanda di Implantologia

Risposte pubblicate: 10

Accuso dolore al penultimo molare di destra

Scritto da FABRIZIO / Pubblicato il
Preg.mi Dottori, ho fatto una panoramica a seguito di alcune problematiche e volevo chiedere se secondo il vostro parere in quali condizioni versano gli impianti ed in particolare quello posizionato sul canino che mi crea qualche problema. Inoltre visto che accuso dolore al penultimo molare di destra (quello trattato con un perno inserito all'interno) se vi è traccia di un granuloma o di altra patologia, visto che mi hanno consigliato di toglierlo. Allego radiografia fatta in data odierna. Grazie.
Denti gravementi compromessi curati  oltre 25-30 anni fa e che sono tutt'ora in bocca sani e salvi. Vedere Testo. Da Dr. Gustavo Petti Parodontologo e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi. Di Cagliari
Caro signor Fabrizio, Buongiorno. A parte il fatto che la "panoramica" (OPT o OPM che di si voglia) non è adatta a questo scopo ma lo è invece una Rx Endorale per ogni impianto e/o groppo di Denti in causa ed a prescindere dal fatto che occorre una Visita Clinica e non una "supposizione via Web", Noto cose errate dal punto di vista Medico-Chirurgico- Implantologico-Biologico e Fisiologico: gli impianti non si devono mai "legare" ai denti rimanenti e quindi che una protesi fissa appoggi sia sui pilastri dei denti naturali che sugli impianti non è assolutamente razionale. Le protesi sui monconi naturali e quelle sugli impianti devono essere scollegati tra loro. Insomma gli impianti tengono alcune protesi e i pilastri naturali le altre. Questo perchè il blocco di una unica protesi su impianti e denti naturali provoca una anchilosi delle radici, spesso ed in ogni caso una alterazione della biologia e fisiologia dei denti stessi che si "muovono" normalmente in bocca, compensando l'abrasione occlusale con l'estrusione e l'abrasione interprossimale con la mesializzazione per mantenere i punti di contatto ed i reciproci rapporti gnatologici corretti. Mentre l'impianto rimane "fisso" per osteointegrazione: Spero che sia chiaro. Togliere tutti i denti per sostituirli con impianti, in particolare in un osso parodontopatico che è qualitativamente alterato è un grave errore. Mi dispiace dirlo ma un Dentista, se non sa fare Parodontologia, deve inviare il proprio paziente da un Parodontologo! Per quanto riguarda il molare di cui parla, penso che si riferisca al primo molare superiore Destro. Noto solo terapie endocanalari cortissime e quindi senza sigillo apicale. Non lo faccia estrarre e sostituire con un impianto ma lo faccia curare. Mi raccomando. C'è un detto: " Ogni bottegaio vende quello che ha in bottega" e se in bottega ha solo impianti, questa per lui è giustificazione più che valida per proporre impianti! Aggiungo che c'è ancora "Gente" che pensa che con una preparazione protesica per corone fisse, si rovinino irrimediabilmente dei denti sani e finché lo pensasse un paziente, amen, sarebbe ignorante (nel senso buono del termine (colui che ignora) in materia e basterebbe spiegargli che non è vero, ovviamente con "Mani buone e materiali eccellenti". Ma purtroppo lo dicono molti Colleghi Dentisti e questo è inammissibile perché denota Ignoranza (nel senso cattivo ) e Chiusura Intellettuale che in un Professionista con Tanto di Laurea e magari Specializzazione è inammissibile. Un Dentista è tanto più bravo quanto meno Denti Estrae e quanto meno impianti fa, come dice il Caro e Bravo Collega Carpinteri! Cari Saluti e si metta nelle mani di chi "Cura i Denti" e non li estrae sostituendoli con "Facili (in senso di faciloneria) impianti"! L'Implantologia Seria e tutt'altra cosa. Esiste ed è meravigliosa e fatta da Implantologi Competenti, anche se per me rimane sempre una seconda scelta se non l'ultima scelta! Gli Ottavi Sinistri sono stati dimenticati? In particolare il superiore sinistro che danneggia la radice distale del secondo molare! Le lascio un Poster con Denti "ritenuti impossibili" che invece ho curato e salvato con Terapie Chirurgiche Parodontali, Endodontiche, Perni-Monconi e Protesiche ed approfondimenti del Brarreling-in, in preparazioni protesiche differenziate, oltre 25-30 anni fa e che sono tutt'ora in bocca sani e salvi a dimostrazione che i denti si curano e non si estraggono! Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

E' possibile, vista la grande dimensione del perno del molare in alto a dx, che ci sia una frattura della radice. Queste fratture potrebbero per diverso tempo non essere visibili sulle rx (la OPT è "vecchia"?). E poi col passare del tempo vedersi meglio. Ma la sintomatologia se la frattura si verifica in maniera concreta (non semplice "crinatura" ma vera frattura) diventa imponente: dolore + ascesso etc. Conviene fare una rx piu' recente se questa che ci ha inviato non è attuale..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Premesso che sarebbe più opportuno disporre di una serie di radiografie endorali mirate, piuttosto che di una panoramica generica, le posso comunque dire che: inferiormente la situazione delle sue riabilitazioni miste deno - implanto - protesiche sembra buona o comunque accettabile (il carico misto denti - impianti è tutt'ora soggetto a dibattito scientifico, sconsigliato da molti per ragioni meccanico - biologiche, di fatto attuato ed attuabile in diversi casi con buoni risultati nel medio lungo termine); superiormente il 28 dovrebbe essere estratto (secondo molare superiore sinistro), non riesco a giudicare la situazione dell'impianto sul canino (sembra essere presente un osso discretamente rarefatto ma può essere un'ombra radiografica, come tale impossibile da giudicare), mentre per il penultimo molare superiore destro non posso escludere né confermare eventuali fratture - incrinature radicolari responsabili dei suoi eventuali fastidi. Meglio comunque recarsi dal suo dentista, per avere radiografie endorali specifiche ed un quadro diagnostico più completo e corretto.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Fabrizio, in effetti le endodonzie non sono bellissime, tutte corte. Non è però una panoramica che serve per fare diagnosi, ma una endorale. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Rx endorale per una diagnosi precisa

Scritto da Dott. Domenico Ancona
Fasano (BR)

Gentile paziente, le condizioni che lamenta vanno attentamente valutate con una visita presso colleghi validi professionalmente. Lei ha la fortuna di averne uno che stimo moltissimo proprio a Teramo, il Dr Stefano Trasarti. Richieda una visita presso il suo studio. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Armando Ponzi
Roma (RM)

Tutti questi perni a mitraglia sono poco convincenti. La panoramica non è risolutiva. Servono due lastre mirate al canino con impianto e al penultimo molare di destra. Sembra che chi le ha conciato la bocca nel modo presentato, abbia messo l'implantologia in cima ai suoi pensieri. Si ricordi bene che i dentisti più bravi sono coloro che fanno meno impianti. L'impianto nella bocca delle persone che amiamo è una sconfitta personale. Trovi anche lei un dentista o una dentista che le voglia bene. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

L opt è di buona qualità...ma da sola senza una visita odontoiatrica approfondita non permette di fare una diagnosi...è indispensabile oltre il supporto radiologico, magari anche con radiografie endorali, un accurato sondaggio parodontale ed il test della percussione che permetterà eventualmente di fare una diagnosi sia x il molare che per l impianto...e quindi di proporre l idonea terapia x risolvere i suoi problemi odontoiatrici...

Scritto da Dott. Antonio Chieppa
Giulianova (TE)

Sig. Fabrizio, alla sua età una bocca già così vissuta! Mi sembra incredibile che mai nessuno le abbia parlato di prevenzione. Ora chiede in internet sul da farsi mostrando un OPT! Forse lei non capisce che sta parlando della sua salute! Le consiglio di ricercare un serio professionista che le faccia pagare la visita tutte le RX endorali e che non distrugga ancor di più la sua povera bocca.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Non si devono collegare gli impianti ai denti naturali, c'è un gap all'impianto 23, 35

Scritto da Dott. Luigi Malavasi
Castiglione delle Stiviere (MN)

Sullo stesso argomento