Domanda di Igiene e Prevenzione

Risposte pubblicate: 7

Cosa posso fare per farmi curare i denti, dal momento che soffro tremendamente di conati di vomito?

Scritto da gianluca / Pubblicato il
Buon giorno a tutti voi, il mio enorme problema è il seguente. Da un pò di tempo non resisto con delle cose in bocca per più di 5 secondi, se poi spinte in profondità ancora peggio. Non parlo di dolore ma grossi sensi di nausea e rigurgito. A volte capita di avere le mani occupate, e se dovessi metter una penna in bocca, poco dopo la devo levare altrimenti mi da la sensazione del soffocamento. Solo lo spazzolino mi da meno problemi (a volte faccio fatica lo stesso), perché ogni pochissimi secondi lo sposto da una parte all'altra della bocca e quindi, essendo anche controllato da me stesso, mi crea meno problemi. Ho fatto fatica (non scherzo) a fare la panoramica, la prima visita di controllo dal dentista e a volte avverto queste sensazioni solo al pensiero facendo fatica a parlare. Proprio per questi motivi ho trascurato i miei denti e tutto ciò mi sta creando grosse problematiche anche nella vita quotidiana. Tra qualche giorno dovrò effettuare la pulizia dentale e non credo che sarà un operazione semplice per il mio dentista. Premetto che l'ultima volta che l'ho fatta, ho cercato di risolvere il mio problema in svariati metodi tra cui la pastiglia sotto la lingua, l'anestetico per il palato, anestesia locale e persino il protossido d'azoto, ma il dentista è riuscito solamente a fare una cosa molto leggera solo nei denti davanti. Ogni volta che mette le mani in bocca, lo specchietto o altre attrezzature mi viene da vomitare dopo soli pochi secondi. Ho veramente bisogno di un grande aiuto, perché voglio curare i miei denti, evitando le anestesie totali. Da 4 mesi circa ho anche smesso di fumare, anche perché non voglio che peggiorino. Esistono farmaci o soluzioni veramente efficaci/forti? Ho anche provato ad infilare le dita in bocca e appoggiarle ai denti per farmi passare la nausea poco alla volta, insomma una sorta di allenamento per gestire questo problema, ovviamente senza esito positivo. Un grosso ringraziamento a tutti coloro che proveranno ad aiutarmi.
La pastiglia sotto la lingua, quale?

Scritto da Dott. Antonio Mininno
Corato (BA)

Nel nostro studio siamo dotati di protossido d'azoto e riusciamo a trattare i pazienti con la Sua problematica che ci vengono inviati anche dagli studi di colleghi. Il protossido d'azoto, associato nei casi più difficili a pastiglie di Boma, è risolutivo.

Scritto da Dott. Germano Usoni
Milano (MI)

Ma ha provato ad andare più a fondo al problema? Si è fatto visitare da un otorinolaringoiatra ed eventualmente da un neurologo? Cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Maria Majolino
Genova (GE)

Concordo con il Dott. Usoni, mai provato il Protossido d'azoto ? Dando per scontato che non sussistano problemi neurologici , che personalmente credo improbabili, le vorrei chiedere se , in passato, magari da bambino, ha mai avuto "traumi" dal dentista. E' spesso questa una delle ragioni di fobie che ci accompagneranno per tutta la vita... Cordiali saluti. P.S. : nel mio studio non usiamo la sedazione cosciente col protossido d'azoto, non perche' ne sono contrario, anzi,ma perche' fino ad ora non ne ho avuto l'esigenza.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Roberto Crenna
Parabiago (MI)

Caro Signor Gianluca...qui non si tratta tanto di "dominare i suoi sintomi"..perchè lo si può fare egregiamente o con superficiali anestesie con protossido d'azoto o farmacologicamente con potenti antiemetici...qui il problema reale è fare una DIAGNOSI...ossia scoprire perchè soffre di questo problema...escluderei problemi legati all'apparato stomatognatico (bocca e i suoi organi)...dato che l'ha visitata il suo Dentista ... andrei quindi più a fondo con una attenta valutazione Clinica da un Medico specializzato in Medicina Interna e con delle analisi complete per fare una diagnosi differenziale di tutte le patologie che causano i problemi che ha Lei...e mi creda sono tanti...ecco perchè consiglio un Internista...se poi Egli dovesse non trovare niente...allora le consiglio di farsi vedere anche da un Psichiatra o Psicoanalista! In ogni caso per escludere le cause più frequenti farei una Tac e Una Risonanza Magnetica al Cranio e agli Irgani della Testa e del collo (previa ovviamente accurata visita neurologica presso un Neurologo) ...poi sentirei l'Internista...e poi eventualmente lo Psichiatra/psicanalista! ... in bocca al Lupo...cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Gianluca, spero che lei non debba mai sottoporsi a una gastroscopia. Si presenti dal dentista sempre a digiuno, all'inizio ci sono grandi sofferenze, ma insistendo dopo un certo limite, il dentista compie il suo lavoro. Per limitare le sofferenze deve allenarsi quotidianamente con un cucchiaio pulito, non sterile, tenendolo completamente in bocca più di mezzora al giorno. Vedrà che con pazienza e costanza diventerà un buon paziente. Quanto è alto e quanta pesa?

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Potrebbe gentilmente fornirmi delle indicazioni a riguardo della sua corporatura, ed eventualmente il suo peso ? Attendo sul sito sue notizie.

Scritto da Dott. Diego Bonaudo
Torino (TO)