Domanda di Igiene e Prevenzione

Risposte pubblicate: 7

Al posto del dente si è formata una specie di crosticina....

Scritto da viviana / Pubblicato il
Salve, ecco il mio problema, un paio di anni fa ho tolto un dente. Premetto che ne ho subite delle belle per causa sua (o quella del dentista??!!) Cariato da diagnosi del primo dentista. Eseguì la pulizia canalare, devitalizzò e per diverso tempo tutto bene. Con il tempo le cose variarono ed iniziò a formarsi una pallina all'interno delle gengiva, in prossimità del dente, dalla quale fuoriusciva del pus. Diagnosi : granuloma sotto una radice. Per salvare il dente la soluzione fu tagliare la gengiva, fare un buchino nell'osso e asportare la radice sospetta. Un paio d'ore a bocca aperta, 6 punti in bocca e via. Passa diverso tempo e un'altro dentista mi comunica che è il caso di toglierlo per via della carie formatasi e della fragilità e cosi esegue. L'estrazione va benissimo e tutto sembra finire li fino a quando non mi accorgo che nel posto del dente si è formata una specie di crosticina. Penso ad una ferita procuratami mangiando e quindi non ci penso più. Mi accorgo però che non se ne va. E' perennemente li. Ho provato a toccarla ed è dura e ben radicata, di un color marroncino scuro. L'area intorno non nè dolente nè infiammata, solo se spingo verso il dente adiacente sento un leggero fastidio. Mi chiedo cosa possa essere... anzi lo chiedo a voi Grazie in anticipo
Se lei questa "crosticina" l'ha avvertita poco tempo dopo l'estrazione, l'ipotesi potrebbe essere quella di un residuo radicolare del dente estratto dimeticato e rimasto parzialmente inglobato dal tessuto gengivale. Una visita dal suo dentista di fiducia chiarirà l'esatta natura del problema.

Scritto da Dott. Paolo De Carli
Majano (UD)

Probabilmente è un residuo radicolare, faccia una visita di controllo e risolverà il dilemma

Scritto da Dott. Alessandro Sanna
Lucca (LU)

Penso anch'io ad un residuo radicolare. La visita dal dentista eliminerà ogni dubbio. Ciao

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Viviana, complimenti per il "Racconto che tiene veramente col fiato sospeso". Ha mai pensato di fare la scrittrice di romanzi gialli? Questo lo dico con grande rispetto, simpatia immensa e sincerità reale! Il suo racconto è veramente avvincente! Ora rispondo:"Stia tranquilla cara Signora Viviana", non è niente di grave, anche se può essere diverse cose" ! Può essere come dicono i colleghi un frammento di radice ma il Dentista se ne sarebbe accorto durante l'avulsione del dente, se si fosse fratturata una radice e non l'avesse estratta, come si deve fare! Oppure può essere la parte superficiale dell'osso alveolare che ha formato un piccolo sequestro osseo per una fratturina del margine alveolare durante l'avulsione, ma anche per questo caso il suo Dentista se ne sarebbe accorto ed avrebbe provveduto! Oppure può essere un'escara infettiva o semplicemente da tardiva guarigione per infiammazione! Non dice se prima, durante e dopo l'avulsione del dente le siano stati prescritti antibiotici idonei! E potrebbe essere tanto altro, ma tutto "banale" e "risolvibile con poco"! Basta che faccia una Visita Odontoiatrica dal suo Dentista! Ci vada, con serenità perchè non può essere niente di grave, ma ci vada, OK? Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia,Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Viviana, due anni fa aveva tolto un dente e poi aveva dimenticato l'odontoiatra? Lo sa che per prevenire le mutilanti patologie del cavo orale e i tumori occorre essere ligi alla visita semestrale. Le consiglio di non perdere altro tempo e si sottoponga subito alla visita.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentilissima Viviana, per poter rispondere alla sua domanda é necessariio visitarla. Se vuole puó venirmi a trovare in uno dei miei ambulatori di Roma e provincia per un consulto del tutto gratuito. Cordiali saluti. Dott. Gentile Alessandro

Scritto da Dott. Alessandro Gentile
Tivoli (RM)

Può essere un radicina residua oppure anche un frammento osseo. Meglio farsi vedere..

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia