Domanda di Igiene e Prevenzione

Risposte pubblicate: 8

Seguito domanda : Pigmentazioni dello smalto

Scritto da Maria Cristina / Pubblicato il

In primis grazie mille per le risposte di tutti i dottori. Chiedo scusa se non sono stata chiara precedentemente. In seguito alla pulizia dei denti il mio dentista mi ha detto che non avevo carie ma quando sono tornata a casa le strisce nere erano ancora presenti e uguali a prima. Ho mal specificato anche che queste strisce nere non si trovano su tutta la superficie del dente ma solo sulla parte piatta di alcuni denti posteriori; di lato e intorno alla gengiva non ho nulla. Visto che il dentista ha detto che non ho carie, che non ho mai portato apparecchi e che facendo la pulizia professionale queste strisce nere non sono andate via mi chiedevo cosa fosse possibile avere e fare per rimediare in quanto anche se il mio dentista non ha trovata alcuna presenza di carie ,ho un'enorme paura di avere su 4 denti posteriori un inizio di carie. Ringrazio anticipatamente per la vostra disponibilità. Cordialmente.

 

Domanda a cui fa seguito la presente:

Pigmentazioni dello smalto

Buongiorno Maria Cristina, in primis vorrei consigliarti di avere più fiducia nel tuo dentista il quale avendo osservato con perizia la tua situazione è stato sicuramente esatto nella sua diagnosi. Vorrei anche tranquillizzarti perchè la presenza di colorazione scura sui solchi della superficie occlusale dei molari è cosa comune e normale e non è per forza indice di carie in atto o incipiente. Spero di averti restituito il...sorriso. Saluti

Scritto da Dott. Domenico Crescenzi
Frosinone (FR)

...Come dicevasi sono macchie da fluoro. Non sono un serio problema nel senso che pur predisponendo alla carie lo fanno in modo modesto. Non c'è nulla da fare se non controllarle periodicamente. Cordialmente

Scritto da Dott. Maurizio Pedone
Caronno Pertusella (VA)

Io credo che sia il famoso funghetto dei bambini (anche a 20 anni..) che PROTEGGONO dalla carie..!! Sono associati stranamente a basso indice di carie.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Maria Cristina, non abbia nessuna paura, probabilmente può trattarsi di carie dello smalto non attive, comunemente dette secche, che colpiscono la superfice occlusale del dente. Esegua una visita di controllo, ogni sei mesi, dal suo odontoiatra, se dovessero diventare attive, il suo dentista le eseguirà una semplice otturazione. Consigliata può essere indicata una sigillatura.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Cristina, da quello che ci racconta non vedo nulla di preoccupante, si fidi del suo curante e vada a trovarlo almeno ogni 6 mesi. Saluti.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Actinomicete Batterio cromogeno non patogeno, molti se li portano dietro per sempre ad altri invece spariscono da soli. Io le consiglio di rifare la pulizia dei denti, utilizzare un air-flow (una specie di sabbiatura delicata sui denti con bicarbonato micronizzato) e di cambiare subito lo spazzolino da denti. Saluti.

Scritto da Dott. Giovanni Vitale
Zafferana Etnea (CT)

Cara Cristina, non credo si tratti di nulla di importante; comunque se le macchie le danno fastidio possono essere eliminate con opportuni trattamenti estetici. Alla base delle discromie spesso si trovano batteri e funghi innocui, ma fastidiosi per il danno estetico che causano. Anche le eventuali carie dei solchi, di scarsa importanza funzionale, ma abbisognevoli di controlli nel tempo, possono essere trattate, oggigiorno, con tecniche moderne ed indolori, quali l'ozonoterapia o la sigillatura dei solchi. Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Mario Giugno
Lecce (LE)

Gentile Cristina, riesce a fotografare i suoi denti? Ci spedisca una foto. Comunque non si allarmi e si faccia controllare periodicamente. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia