Domanda di Igiene e Prevenzione

Risposte pubblicate: 8

Dente devitalizzato non protetto da capsula

Scritto da stefano / Pubblicato il
Gentili Dottori, ho un problema.. il dente sopra vicino al canino verso il molare (scusate ma non so il nome) ho dovuto mettere una capsula 6 anni fa dopo numerosi problemi carie devilizzazioni ecc.. Il problema che sono già 2 volte a distanza di pochi mesi che la capsula si toglie. Il dentista mi ha detto che dobbiamo fare una impiantologia, ora sono circa 6 mesi che non ho più la capsula e l'unico problema che mi da il dente è che sanguina un pò.. cioè mi spiego meglio: se metto della carta in mezzo e  premo sulla carta verso la gengiva trovo delle piccole traccie di sangue, controllando con una lucetta e lo specchio, vedo che tra quel poco di dente rimasto e la gengiva che lo ricopre c'è come un piccolissimo punto che sanguina ma ripeto pochissimo. Il problema è che per adesso non voglio e non posso fare l'impiantologia e neanche togliere il dente (sia per soldi che non ho e perché sto passando un periodo di forte stress..). Potrei provare a fare una pulizia del dente magari con dei prodotti specifici (colluttorio cloroxidina, spazzolino e dentifricio piu adatto ecc.) magari per togliere quel minimo di sanguinamento e poi magari chiudere da un dentista il dente non so con una otturazione con del cemento usato per rimettere la capsula o addirittura rimettere la capsula con un prodotto migliore visto che il mio dentista mi mette il cemento e basta? vorrei chiudere quel dente per poi più in la vedere il da farsi in un momento migliore anche perchè non vorrei che quella microlesione mi porti qualche infezione? anzi quella microlesione potrebbe essere una porta dì ingresso per eventuali infezioni non so, esempio: se bevo da un bicchiere sporco, oppure ancor più grave se mi bacio con una ragazza che magari anche lei a lesioni cosi potrebbe essere un ingresso a virus hiv hcv? Grazie
Gentile Stefano, da quanto ci racconta, in assenza di foto o meglio di rx, non vedo altra alternativa che togliere la radice che le è rimasta, perchè è sito di possibili infezioni. Poi se nella stessa seduta si sottopone a intervento implantologico meglio, condizioni locali e sistemiche permettendo. Sicuramente gli sciacqui di collutorio le gioveranno ma non può farne uso per molto tempo, massimo 7 giorni. Vada dal suo dentista per pianificare una terapia che rispetti anche le sue esigenze economiche e psicologiche. Cordili saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sig. Stefano, da quanto ci racconta il dente non è in ottime condizioni, sembrerebbe che manchi corona e parte di radice, in cui si è formata un’iperplasia gengivale. Se ci troviamo in questa situazione, meglio non trascurarla, consiglio di estrarre la radice, che alla fine le costa di meno dei presidi che le vende la farmacia, o il rappezzo temporaneo di qualche collega. L'impianto potrà essere inserito anche in tempi successivi, compatibili con lo spostamento dentale. Si ricordi di leggere l'opuscolo” La Bocca” che ritrova in Home page dove troverà degli ottimi consigli, non spenda una fortuna nelle farmacie, per mantenere la nostra bocca sana basta un semplicissimo spazzolino da denti, l'importante è usarlo correttamente e con costanza. Alcune patologie infettive possono essere trasmissibili attraverso il cavo orale, le consiglio di curarlo, mantenerlo sano e non cercare intimi rapporti promiscui da persone sconosciute.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Stefano, anche io penso da quello che racconti, che il tuo dente non si trova in condizioni di poter essere trattato in alcun modo, per cui l'estrazione è la cosa migliore da fare anche perchè il problema del sanguinamento gengivale denuncia una flogosi paradontale che può portare dei danni anche al dente vicino. Il consiglio che posso darti, togli al più presto il dente e quando puoi fai il resto. Saluti

Scritto da Dott. Orazio Baglieri
Catania (CT)

L'assenza di foto e radiografie rende difficile fare diagnosi e quindi stabilire un terapia, ma credo che da quanto descritto il suo dente sia ben difficile da recuperare. Può sempre estrarre il dente e fare l'implantologia in un secondo momento. Il sanguinamento gengivale e i denti compromessi in questo modo sono fonte di infezioni e di alitosi. Il rischio di infezione è presente in quanto c'è, per l'appunto, una ferita. Tenga presente che non sono solo trasmissibili virus che causano malattie gravi, ma ne esistono tanti altri, magari meno conosciuti e meno dannosi, ma più diffusi. Senza con questo fare nessun allarmismo, il rischio è basso, tenga presente che per esserci trasmissione anche l'altra persona ad es per l'hiv deve avere sangue nella saliva. Presti comunque attenzione e prenda una decisione l'insistere con prodotti farmaceutici fa solo un effetto tampone e non è risolutivo. Buona domenica
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Andrea Pallavera
Cornegliano Laudense (LO)

Io vorrei invece sapere se è stato fatto un sondaggio per valutare l'eventuale presenza di tasche. Ammesso che la radice fosse utilizzabile, basterebbe trattare il problema parodontale e poi ricorrere alla ricostruzione del moncone con un perno endocanalare e una capsula. Ma senza radiografie e sondaggi è davvero arduo dare una risposta...

Scritto da Dott.ssa Donatella Barnobi
Trieste (TS)

Sig. Stefano, non ho elementi per consigliarla, da quello che ci dice, il suo premolare sembra da estrarre...Saluti.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Stefano, da quello che descrive il dente non solo non è più ricoperto da tempo, ma adirittura la gengiva l'ha ricoperto... questo anche in assenza di foto e rx, molto probablmente ci fa capire che è un elemento perso, da togliere, a meno che con un intervento parodontale di allungamento di corona clinica, si possa nuovamente esporre una parte sana e non cariata di radice dentale su cui ancorarsi per una ricostruzione e per una capsula nuova successivamente. La sua capsula probabilmente non è più adattabile al moncone che si sarà deteriorato e quindi non può essere usata allo scopo. Il consiglio è di rivolgersi ad un bravo collega della sua zona, per cercare una soluzione che la soddisfi e che le permetta di non avere siti infetti in bocca, e che la possa istruire su come mantenere in salute la sua bocca. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giuseppe Lazzari
Cernusco sul Naviglio (MI)

Caro sig. Stefano nella sua domanda lascia le porte chiuse ad ogni possibile intervento: estrazione no, impianto no, spese no. La mia sensazione, dalla sua descrizione, è invece proprio che il dente sia da estrarre prima che cominci a crearLe problemi più grossi.

Scritto da Dott. Roberto Meli
Firenze (FI)