Domanda di Igiene e Prevenzione

Risposte pubblicate: 13

Tra il primo e il secondo premolare ho notato che mi era venuto via un pezzetto di dente...

Scritto da Laura / Pubblicato il
Salve, premetto che vado dalla dentista ogni 8 mesi per una pulizia molto lieve dato che comunque tengo molto all'igiene dentale e lavo i miei denti quotidianamente. Ieri sera mentre passavo il filo interdentale (purtroppo lo uso poco)tra il primo e il secondo premolare ho notato che mi era venuto via un pezzetto di dente. Probabilmente è tartaro ma mi sembra troppo grosso. Adesso sento un leggero gonfiore della gengiva tra i due premolari. Andrò sicuramente dalla mia dentista ma posso avere un vostro parere? Grazie per la risposta.
Gentile Sig.ra Laura, purtroppo l'immagine è troppo sfuocata per dare un parere. Comunque il filo ha sicuramente rimosso qualcosa, ma non riesco a capire cosa. Pertanto si rivolga al suo dentista che sicuramente sarà più preciso. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Laura, la consuetudine a non utilizzare il filo interdentale con regolarità la espone ovviamente al rischio di carie della zona interdentale ed è probabilmente questa la causa del distacco del frammento di dente, almeno questo sembrerebbe dalla foto sebbene sfuocata. IL gonfiore della gengiva potrebbe verosimilmente essere dovuto alla mancanza di protezione della papilla gengivale venuta meno con la carie interdentale. Si rechi al più presto dal suo dentista per un controllo. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Se il pezzo è molto grande dovrebbe riuscire da sola a sentire se il dente è ancora integro o meno. D'altro canto se è molto attenta all'igiene reputo poco probabile che possa trattarsi di un pezzo di tartaro. Se il pezzetto ha almeno una superficie lucida allora dovrebbe trattarsi di un pezzo di dente o di una vecchia otturazione saltata. Se è tutto ruvido allora potrebbe essere tartaro.

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)
Consulente di Dentisti Italia

Tartaro e parodontite grave- Da casistica del Dr. Gustavo Petti di Cagliari
Cara Signora Laura, anzitutto sentir parlare di "una pulizia molto lieve dato che comunque tengo molto all'igiene " è molto ma molto discutibile. Le pulizie lievi servono a poco. Poi se non sono accompagnate da un curettage e scaling, non servono proprio a niente. Segua le giuste indicazioni dell'amico Dr. Boschini per identificare il frammento! Anche se ritengo essenziale che lo porti al suo Dentista e si faccia visitare subito. Se fosse tartaro sarebbe la dimostrazione (sempre valida anche se non lo fosse, badi bene) che la pulizia lieve non serve a "pulire". Se fosse dente, avrebbe probabilmente una carie penetrante o una frattura per altri motivi occlusali ed allora mi domando cosa sarebbero servite le pulizie lievi ogni 8 mesi senza una visita accurata di controllo che avrebbe accertato queste patologie ed in particolari gengiviti e parodontiti! Punto terzo: mi scusi sa ma sarebbe stato così ovvio che fosse andata stamane stesso dal suo Dentista o se assente da un Dentista qualsiasi per avere una risposta certa, anzichè scrivere per ottenere solo ipotesi! Perchè? Per risparmiare la visita? Mi scusi se dico così, ma è talmente palese che sarebbe dovuta andare dal Dentista ;) Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Laura, forse c'è una carie interdentale, classica in quella zona la ritroviamo spesso nei masticatori di gomme da masticare.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Getile Sig. Laura, l'immagine sfuocata della foto non ci da la possibilità  di identificarlo. Potrebbe essere una otturazione, come anche un residuo di cibo. E' molto più semplice per il clinico individuare l'integrità  del dente che l'eventuale residuo. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Angelo Raffaele Izzi
Lainate (MI)

E' impossibile che un bravo dentista non sia in grado di darle delle spiegazioni valide sulla causa.

Scritto da Dott. Alessio Battistini
La Spezia (SP)

Gentile Laura, aveva avuto delle cure in composito in quella zona? E' probabile che si tratti di una cura precedente (di seconda classe) che si è staccata proprio grazie al filo che l'ha "agganciata". Ricordi che il filo interdentale dopo l'uso deve essere sfilato tra dente e dente e mai forzato nuovamente nel punto di contatto. Cordialità.

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Laura, dall'immagine sfuocata non è possibile capire se si tratta di una parte della corona del dente perchè cariato, di materiale di una precedente otturazione o di un frammento di tartaro. Si rechi al più presto dalla sua dentista che con una semplice visita le dirimerà ogni dubbio. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile sig.ra Claudia, se proprio devo esprimere un parere è quello di invitarla a sentire il .....parere del suo dentista!!! buona serata

Scritto da Dott. Antimo Perfetto
Sant'Antimo (NA)