Domanda di Igiene e Prevenzione

Risposte pubblicate: 5

Quanto è il tempo giusto di spazzolamento per una corretta pulizia dei denti?

Scritto da luigi / Pubblicato il
Salve a tutti, vi chiedo scusa se la mia domanda è monotona ma quanto è il tempo giusto di spazzolamento per una corretta pulizia dei denti? Io lavo i denti per 15 min circa mattina e quasi sempre la sera, con setole medie, rischio di rovinare lo smalto?
Gentile Luigi, non è importante il tempo di spazzolamento ma la qualità ed efficacia dello stesso. Lei dice di lavare i denti la mattina e QUASI SEMPRE la sera saltando spesso un lavaggio fondamentale serale. Le consiglio di cominciare ad eseguire manovre di igiene orale dopo ogni pasto; bastano circa 3 minuti per eseguire correttamente un lavaggio e terminare col passaggio del filo interdentale almeno 1 volta al di preferibilmente la sera ed eseguire controlli periodici semestrali dal suo dentista. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Signor Luigi, sembra una "battuta" la mia risposta: il tempo Giusto è il tempo giusto ossia il tempo che occorre in quella bocca ed in quella situazione clinica o patologica che ha. Sono tante le varianti per cui deve chiedere al suo dentista di spiegarle non solo i tempi, ma la qualità dello spazzolamento e la metodica. In ogni caso il tempo medio è di tre minuti per tutta la bocca dopo i tre pasti principali e la sera prima di dormire (perchè è la notte che la placca batterica "lavora" di più). La tecnica di Bass modificata, ossia con lo spazzolino orientato verso le gengive a 45° e usato con movimenti di rotazione, vibrazione e verticali che terminano con un movimento circolare deciso. Lo spazzolino deve essere a setole dure ed artificiali e testa medio-piccola E' bene usare degli idropulsori che completano l'opera di igiene domiciliare e il filo interdentale, presentando nello spazio interdentale sempre una nuova parte mai usata ed abbracciando il dente come per lucidarlo! Infine esistono degli scovolini per chi avesse spazi interdentali un po' più larghi e lo spazzolino piatto per pulire il dorso della lingua che è grande ricettacolo di placca batterica e quindi di microbi. Detto questo se poi uno è "diversamente abile" o affetto da pigrizia immane, va bene anche lo spazzolini elettrico usato però come da istruzioni allegate!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Manca a metà giornata e ridurrei il tempo a 4-5min la volta per un totale di 15min

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Luigi, non esiste un tempo standard, quanto tempo deve durare un bidè? Forse anziché preoccuparsi del tempo, sarebbe meglio contattare un igienista dentale per un colloquio.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Egr. Luigi, non esiste un tempo, ma una qualità. Il risultato è quello che conta: in genere si spazzola meglio a destra per i destrimani, peggio a sinistra ed il contrario per i mancini. Le manovre le sono già state chiarite, come pure il consiglio dello spazzolino elettrico che farà il lavoro per lei. Per essere certo del risultato, dopo lo spazzolamento faccia qualche controllo con le pastiglie rivelatrici che troverà in farmacia, così avrà la prova visiva del risultato della sua pulizia. I residui di placca saranno colorati, ma controlli anche la parte interna dei denti. Un giovane della sua età spazzolava molto bene la parte visibile degli incisivi superiori e molto male il resto perchè non visibile!!!!!!!!!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Emma Castagnari
Torino (TO)