Domanda di Igiene e Prevenzione

Risposte pubblicate: 12

Vorrei un vostro consiglio su come comportarmi con un presunto vostro collega

Scritto da Antonio / Pubblicato il
Salve a tutti, mi chiamo Antonio, ho 36 anni e sono della provincia di Napoli. Vorrei chiedere un vostro consiglio su come comportarmi con un "presunto" vostro "collega", da quale sto in cura da qualche mese per otturazione di due carie, una devitalizzazione con successivo ponte. In prativa ho notato alcune cose strane, primo, all'ingresso del cancello non c'è alcuna targa con su scritto dott..... etc etc. Una volta entrato nello studio, (che almeno dall'apparenza sembra pulito), non è esposta nessuna laurea e tanto meno l'abilitazione per svolgere la professione, (non so se il termine tecnico è giusto). Inoltre tale dentista non ha un telefono fisso, ma solo cellulare, e non da il suo cognome ma solo il nome, (credo per non far controllare all'albo). Riguardo poi all'igiene e pulizia, ho notato un paio di cose che mi hanno fatto pensare, primo i ferri che usa, (a suo dire) li prende direttamente dall'autoclave, pertanto non sono sigillati. Non so se questa procedura è a discrezione del medico, oppure se è obbligatoria. Poi ho notato che quando ha usato la siringa di metallo per anestesia, (quella dove va introdotta la piccola siringa di plastica monouso)l'ha presa direttamente dal cassetto, senza che la stessa fosse imbustata. Vi chiedo se questi comportamenti sono normali, e come di devo comportare al riguardo. Comunque ho deciso che per il momento sospenderò le cure, e gli chiederò spiegazioni. Inoltre sto andando in paranoia, (premetto che già sono un po' ipocondriaco di natura) e ho paura di aver contratto qualche infezione virale! Secondo voi è il caso che faccia delle analisi specifiche per esempio le epatiti, hiv, etc? Aspetto vostre notizie, vi saluto e vi auguro buon lavoro!
Caro Signor Antonio, buongiorno. Per lo Strumentario, c'è chi li imbusta e chi no! Ciò non vuol dire niente! L'importante è che siano Sterilizzati e vengano presi e maneggiati con Guanti appositi! Riguardo alla siringa di metallo (acciaio) è una normalissima siringa per carpule per anestesia locale per infiltrazione che si usa comunemente! L'unica cosa che mi lascia molto perplesso è il fatto della Targa, della mancanza di un Cognome che può e Deve Chiedere per controllare la Iscrizione all'Albo dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri! Riguardo alla non esposizione dei Titoli: Laurea, Abilitazione all'esercizio della Professione e alla Specializzazione e quanto altro, c'è chi li espone e chi no ma devono essere mostrati se Richiesti dal Paziente! Lo richieda! Per concludere, chieda al "Dentista" Dati Anagrafici e Originali dei Titoli Accademici e poi digiti il tutto sul Portale della FNOMCeO (Federazione Nazionale Ordini Medici Chirurghi ed Odontoiatri e scoprirà se è tutto in Regola! A volte però per Ritardi, in particolare se il Dentista è Giovane, ci possono essere delle false negatività alla Risposta ed allora si rechi all'Ordine dei Medici ed Odontoiatri della Provincia in cui Esercita! Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Buongiorno Antonio, se ho capito bene Lei non conosce il cognome del medico? Mi scusi ma resto perplesso: lei andrebbe da un chirurgo o da un otorinolaringoiatria o porterebbe sua moglie dal ginecologo senza conoscerne il cognome? Auguri

Scritto da Dott. Luigi Piola
Legnano (MI)

Gentile Antonio, come lei ha notato certi atteggiamenti appaiono poco chiari e fanno sospettare di essere davanti ad individui senza scrupoli. Direi che ha fatto bene a sospendere le cure in attesa di chiarimenti. Il fatto più preoccupante è che il sedicente odontoiatra si presenti col solo nome nascondendo il cognome e la possibilità di essere identificato facilmente collegandosi al sito della federazione nazionale dei medici chirurghi ed odontoiatri da cui si può ricavare il numero di iscrizione all'albo. Anche le pratiche mediche da lei descritte appaiono molto sospette. Le consiglio di approfondire la questione ed eventualmente informare le autorità competenti. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Egr. Signore, Le invio solo un dato: il nostro studio spende mediamente circa € 2500 all'anno per le buste dove sigillare i ferri, i liquidi da sterilizzazione, la manutenzione dei macchinari adibiti a queste procedure e disinfettanti vari per le superfici! Ora, voglio dire, ma possibile che ci siano ancora delinquenti come questi che continuano a mettere a rischio la vita dei pazienti ?(sì, la Vita, perché con un epatite si muore!). Esistono delle normative molto specifiche e rigorose a riguardo della sterilizzazione che vanno seguite alla lettera. In più, il personale deve essere adeguatamente addestrato con corsi specifici da mostrare a richiesta degli organi di controllo (Carabinieri NAS). Dia retta a me: si faccia curare da un dentista serio non da un cialtrone! Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Claudio Cirrincione
Firenze (FI)

Mi permetto di farle notare che il problema è il Suo comportamento, non quello del "dentista" o presunto tale. E' il Suo eccesso di fiducia in prima istanza che fa pensare, gli imbroglioni ci sono sempre stati. Cordialmente.

Scritto da Dott. Gustavo De Felice
Sapri (SA)

Il fatto di imbustare i ferri o meno (anche se sarebbe obbligatorio) è relativo, la cosa più importante è sterilizzarli in autoclave. Se non si fida, controlli all'Ordine dei Medici facendosi dare il cognome e in immediato avrà risposta.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

"Scusi dottore mi fa la fattura?" se è un abusivo la farà con i dati del prestanome e il nome difficilmente sarà lo stesso. "Le faccio anzi lo sconto" non vuol fare la fattura e "puzza". Altrimenti "scusi qual'è il Suo cognome?" e lo mette in questo link che è quello dell'ordine dei medici dove cercare i diversi professionisti iscritti http://application.fnomceo.it/Fnomceo/public/ricercaProfessionisti.public Si toglierà ogni dubbio.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Daniele Tonlorenzi
Carrara (MS)

Gentile sig. Antonio, credo che non si debba entrare in uno studio medico se già dall'insegna non è chiaro chi sia o se ci sia il dirigente responsabile. Per il resto delle osservazioni, non commento, si rivolga all'ordine degli odontoiatri. Saluti

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)
Consulente di Dentisti Italia

I ferri vanno tutti imbustati dopo essere stati sterilizzati, addirittura nel mio studio spiego il ciclo di sterilizzazione e faccio vedere le buste che virano di colore dopo l'avvenuta sterilizzazione, il fatto che non ha una targa e' molto sospettoso, consiglio di approfondire la questione e non rischiare di prendersi qualche pericolosa infezione

Scritto da Dott. Domenico Ancona
Fasano (BR)

Può controllare se il dentista è un vero dentista anche dal sito della Federazione Nazionale Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri digitando il suo nome (ammesso che glielo dica).

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)