Domanda di Gnatologia

Risposte pubblicate: 11

Ho sulla guancia sinistra a livello della mandibola un gonfiore

Scritto da Christian / Pubblicato il
Salve vorrei esporvi il mio caso ormai irrisolto da anni, ho sulla guancia sinistra a livello della mandibola un gonfiore..(o meglio si ha l idea che la mandibola lato sinistro abbia uno spessore molto piu grande rispetto al lato destro) ciò mi deforma l'equilibrio del viso. Dal vivo non si nota molto, ma in foto si vede tantissimo mi sono recato dal dentista è pure lui ha notato la cosa dicendomi che probabilmente ho un ipertrofia del massetere. Preciso che la mia occlusione è buona i condili sono in asse etc etc nel senso che non presento problemi di questo genere..l'unica cosa che ho notato è che mettendo le dita nella parete interna sento un inspessimento o gonfiore. Ora mi domando potrò mai risolvere questo problema? E COME? chirurgicamente o altro?aiutatemi. Purtroppo con il viso ci lavoro e oggi rappresenta un grosso problema.
Poster dell'Arco facciale ed Articolatore a Valore Medio e di un esame podometrico statico e dinamico compiuterizzato e di Bite vari in Gnatologia. Da Dr. Gustavo Petti Parodontologo Gnatologo di Cagliari
Caro Signor Christian, diciamo una asimmetria, dato che da "anni" come dice. Dire probabilmente non ha senso. Una ipertrofia di un muscolo, se è evidente, la si Diagnostica, clinicamente, con la palpazione nelle diverse disclusioni delle arcate dentarie e dei movimenti relativi delle ATM. Diamo per buono quanto dice sulla Gnatologia degli organo della bocca da lei citati! Dico diamo perchè a volte non basta una visita Clinica per fare Diagnosi Gnatologica, visto che esiste una ipertrofia del massetere ma per esempio sarebbe bene misurare la differenza di potenziale elettrico tra i due masseteri. Bisogna valutare le tre curve di compensazione, di Spee e di Wilson per il piano occlusale rispettivamente sagittale e frontale. La terza curva di Compensazione da valutare e quella di Monsen.Sarebbe eventualmente, ma lo deciderebbe solo il Dentista, opportuno anche uno studio con un arco facciale di trasferimento, essenziale per rilevare i rapporti spaziali delle sue arcate con la base cranica e per il montaggio dei suoi modelli di studio su un articolatore a valore medio per studiare la gnatologia della sua bocca e la sua clinica e le sue articolazioni con angoli di spostamenti come l'angolo o movimento di Bennet tra il piano sagittale ed il movimento del condilo in lateralità della mandibola che è la fotografia reale della sua patologia! Per esempio, maggiore è il movimento di Bennet e minore è l'altezza delle cuspidi e viceversa, quindi l'occlusione e il rapporto delle cuspidi tra antagonisti e tra di loro, incidono sul movimento di bennet e sulla misurazione dell'angolo che forma con le strutture citate ed in ultima analisi con le patologie del lato lavorante e di quello non lavorante della testa dei condili. Questo movimento di bennet può essere immediato o progressivo a seconda delle patologie presenti o non patologie presenti, ovviamente! Le lascio una foto Poster dell'Arco facciale ed Articolatore a Valore Medio e di un esame podometrico statico e dinamico compiuterizzato! Come vede la Visita Odontoiatrica è molto più profonda e seria di quanto si pensi e di quell'occhiata che purtroppo spesso viene fatta specialmente in centri particolari di cliniche specie se low cost e non certo da Professionisti Privati e Titolari del Loro Studio in cui la Visita Odontoiatrica si fa pagare perchè complessa e Colta! Auguri e Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig.Christian, nessun viso è pari e simmetrico, per cui potrebbe essere tutto fisiologico, ma per sicurezza le consiglio una visita presso un odontoiatra che si occupa di patologia orale.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Se è un eccesso osseo la chirurgia ossea riduttiva potrà esserle d'aiuto, se muscolare difficile risolverlo a meno che non lo si voglia rendere simmetrico aumentando il lato controlaterale. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Cristian, probabile che si tratti di una asimmetria. Tutti i visi sono asimmetrici e nel suo caso è molto più evidente. Se si escludono patologie ma è solo un problema estetico sappia che si può risolvere con un trattamento di medicina estetica con l'uso di filler vilumizzanti per compensare il lato controlaterale. Si faccia visitare da un odontoiatra esperto ed eventualemnte da un medico che si occupi di medicina estetica per una valutazione del problema. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Una volta escluso che si tratti di qualcosa di patologico (molto improbabile da quello che ci riferisce, anche perchè appunto in tal senso è già stato visitato), la soluzione più pratica è rivolgersi an un chirurgo plastico. Se non si tratta di una ipertrofia ossea ma soltanto di un ipertrofia para-fisiologica del massetere, potrebbe aumentare il volume del controlaterale con filler - riempietivi. In ogni caso, più che di un odontoiatra, è opportuno il consulto di un chirurgo plastico.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentilissimo sig. Cristian, per darle qualsiasi suggerimento è indispensabile visitarla per capire la causa. Cordialmente

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

STA SCRITTO: "Preciso che la mia occlusione è buona i condili sono in asse" eppure lei è asimmetrico. Il suo problema dipende da un tic o ticchio monolaterale, che ci racconta come la sua occlusione non sia buona come sembra. La foto che allego potrebbe essere significativa. Se lei si riconosce nell'immagine esemplata, almeno per un lato troppo sviluppato, la diagnosi è fatta e finita. La causa del suo problema è difficilissima da spiegare, e molto noiosa da leggere. Si tratta di "bruxismo dinamico e asimmetrico" non sempre facile da correggere. Servono mani espertissime e una mente fine. Caso Clinico Semplicissimo, ma solo per chi sa e sa fare. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Gent.mo sig. Christian, ha provato a fare degli esami radiografici? e cioè una panoramica, teleradiografia laterale e frontale del cranio? se vuole io posso farli direttamente in studio, oppure può farseli prescrivere dal suo medico. Saluti.

Scritto da Dott. Luciano Cosma
Manduria (TA)

Ad un problema tanto delicato non ci può essere una risposta "per corrispondenza", ci vuole una visita molto accurata, magari da un chirurgo maxillo- facciale, eventuali radiografie, una diagnosi precisa e poi si deciderà se e che cosa fare...

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)

Se non ci sono motivi particolari di questo gonfiore (cioè motivi inerenti il muscolo in sè o altre parti anatomiche coinvolte) è molto frequente che queste asimmetrie dipendano da difetti nella masticazione. Io consiglio un ortodontista esperto che capisca se ci sono motivi di asimmetria nella occlusione cui conseguirebbe la asimmetria muscolare. Ci sono molti dottori a lei vicini fra questi che le hanno risposto qui: si rivolga a loro che non sono distanti.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento