Domanda di Gnatologia

Risposte pubblicate: 6

Sono un respiratore orale con deglutizione atipica e mi hanno consigliato di seguire la terapia miofunzionale.

Scritto da francesco / Pubblicato il
Gentili dottori, da tempo mi dicono che sono un respiratore orale con deglutizione atipica e mi hanno consigliato di seguire la terapia miofunzionale. Dato che da un pò di tempo ho osservato un ingrandimento del petto (non so ancora se ginecomastia vera o falsa) vorrei chiedervi prima di farmi visitare da uno specialista come la deglutizione scorretta e il palato stretto possono provocare problemi ormonali e se e come i livelli ormonali si possono riequilibrare con la terapia miofunzionale, ho letto molto al riguardo e questa terapia sembra adatta al mio caso, eppure oltre alle fonti italiane non ho trovato nulla di rilevante al riguardo nelle fonti mediche americane, grazie in anticipo
Sig. Francesco, i consigli sono da seguire in qualunque caso, poi se la cosa influenza il nostro sistema ormonale lo scoprirà dopo la cura.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Caro Signor Francesco, dire solo che è un respiratore orale con deglutizione atipica è dire tutto e niente se non si va alla radice e alle cause della patologia. Per esempio ha un palato ogivale? Ha adenoidi? Ha una disgnazia dento scheletrica? Bene il discorso miofunzionale ma deve essere completato da una analisi seria Ortodontica. La Diagnosi Ortodontica è un atto Medico molto serio ed importante e che scaturisce solo da un Ceck up Ortodontico completo e da una analisi Cefalometrica che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere; è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e, chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia, sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta. Vede, siamo entrati in concetti complessi! Poi Modelli di Studio Ortodontici, Fotografie del profilo e di Fronte in rapporto 1:1 e ovviamente una Visita Clinica Gnatologica a completamento di quella Ortodontica già descritta! Per Fare una Diagnosi e Programmare una Terapia, bisognerebbe vederla Clinicamente, questo lunghissimo discorso che spero non l’abbia tediata, è per spiegarle e farle capire che le patologie dell’apparato stomatognatico (La bocca nel suo intero) sono complesse e richiedono Cultura, Intelligenza e Capacità Clinica oltre che Terapeutica! Bisogna valutare il "discorso miofunzionale e di postura della lingua" e sappia che le valutazioni da fare sono molto più complesse di quanto creda. Oggi esistono esami elettromiografici di superficie per l'analisi funzionale e non solo morfologica che misurano le attività elettromiografiche in occlusione centrica con contrazione di gruppi muscolari specifici in particolari e diverse situazioni contrattili e registrando degli indici ben precisi. Ora esistono anche teleradiografie particolari che permettono di sovrapporre lo scheletro e il profilo fotografico per meglio fare queste valutazioni (stereofotografia che sincronizza il viso del paziente con il volume osseo, quindi, volumetrica). Banalmente forse, per lei, le dico : "Senza tutto questo che le ho spiegato, non posso rispondere, in modo professionale, deontologico e corretto"!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Estetica Dentale e del Sorriso e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Se la deglutizione scorretta ( esistono diverse varianti ) è fra quelle in cui la lingua non si appoggia sul cosiddetto punto spot ( è una zona del palato dove termina il nervo nasopalatino ) le implicazioni ormonali potrebbero derivare dalla mancata stimolazione periodica trigeminale. A tale proposito è sufficiente avere cognizioni di neurofisiologia del trigemino. Nella mia ultradecennale esperienza di TMF ho avuto 2 pazienti con normalizzazione del livelli ematici di prolattina. La respirazione orale -invece- più che causa è un effetto della discinesia linguale. E' fondamentale che la Terapia Miofunzionale venga eseguita correttamente, con particolare riguardo alla fase di automatizzazione: non basta-infatti- insegnare i movimenti corretti di lingua e muscolatura correlata ( ogni atto deglutitorio impegna 56 muscoli ) se poi la notte, in regime di massimo automatismo, la lingua continua a seguire il programma motorio scorretto.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Lorenzo Alberti
Roma (RM)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile paziente, spesso la respirazione orale e la deglutizione atipica nascondono le apnee notturne. Richieda una visita ed eventuale test di polisonnografia. E' una ipotesi che va esclusa per prima, e dopo intraprendere altre strade. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Armando Ponzi
Roma (RM)

Gentile Francesco, deve fare la rieducazione della deglutizione: una logopedista la sistemerà, con la sua collaborazione in 2 mesi. Mentre la ginecomastia non sarà influenzata. Un endocrinologo le spiegherà il da farsi.

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Sicuramente la terapia miofunzionale é consigliata, mentre non vedo correlazioni ormonali. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento