Domanda di Gnatologia

Risposte pubblicate: 10

Secondo voi questo stato di eterna stanchezza muscolare è dovuta dalla mia malocclusione dentale?

Scritto da Alessandro / Pubblicato il
Buongiorno. Sono un ragazzo di 25 anni, con dentatura parecchio affollata e malocclusione. Iniziai a curarmi con il bite per risolvere l occlusione che mi portava problemi posturali e muscolari. Di recente il bite che usavo da 4-5 si è rotto definitivamente e son tornato in un stato di eterna stanchezza muscolare (appena mi sveglio son più stanco che dopo avere fatto 2 ore di palestra) solo che questa "situazione" ha coinciso con un periodo di mal di schiena e arresto dell attività fisica (fino a 10 ore di palestra/corsa/settimanale). La mia domanda è la seguente: Secondo voi questo stato di eterna stanchezza muscolare è dovuta dalla mia mal occlusione dentale e che con il bite posso risolvere?
Arco Facciale di trasferimento per lo studio Gnatologico dei rapporti spaziali con la base cranica ed il movimento di bennet e vari tipi di Bite. Da casistica del Dr. Gustavo Petti Parodontologo Gnatologo di Cagliari
Caro Signor Alessandro, buongiorno, non si può rispondere, mi dispiace se non che è possibile ma se questa "stanchezza" muscolare fosse estesa a tutto il corpo, direi che andrei a cercare le cause altrove, in patologie sistemiche dell'apparato neuromuscolare in senso lato. Un Neurologo l'ha visitata? Per quanto riguarda disgnazia (denti affollati) e malocclusione possono essere patologie da valutare Ortodonticamente e Gnatologicamente. Ortodonticamente con Analisi Cefalometrica che misura segmenti di retta e gli angoli fra di loro di punti ben precisi di una teleradiografia, valutando anche foto in lateralità e di fronte in rapporto 1:1 e modelli di studio e tanto altro. Per la Gnatologia bisogna stabilire se è una patologia conseguente alla Disgnazie, se è discendente o ascendente e tanto altro ancora!Bisogna studiare i coinvolgimenti eventuali di neromediatori e del sistema nervoso centrale e periferico dal punto di vista fisio-neurologico e tanto altro ed in questo senso la "stanchezza muscolare può essere espressione della patologia!Se vuole affrontare seriamente il problema, bisogna valutare il "discorso miofunzionale e di postura dell lingua" e sappia che le valutazioni da fare sono molto più complesse di quanto creda.Oggi esistono esami elettromiografici di superficie per l'analisi funzionale e non solo morfologica che misurano le attività elettromiografiche in occlusione centrica con contrazione di gruppi muscolari specifici in particolari e diverse situazioni contrattili e registrando degli indici O a seconda della situazione clinica, se avesse patologie gnatologiche tali da dover stabilire alcuni parametri quali Angolo di Bennet o meglio Movimento di Bennet delle teste dei condili e /o rapporti spaziali tra arcate e base cranica e tra base cranica e colonna vertebrale etc, occorrerebbe una analisi con un arco facciale gnatologico di trasferimento ed uno studio su un articolatore a valore medio o addirittura a valore individuale. Oppure se trovassi reali affinità tra postura e patologia occlusale, per stabilire se questa patologia fosse ascendente o discendente avrei bisogno oltre che dello studio suddetto con arco facciale di trasferimento, anche di valutare proprio la sua postura con pedana podometrica computerizzata e tanto altro!E così via! Quindi si rivolga al Dentista che deciderà la sequenza da tenere e pianificare, dopo visita completa!Tenga presente che la GNATOLOGIA studia la "complessità dei problemi che stanno dietro la semplice parola "malocclusione". Quindi valutazione e Ceck up ortodontico con cefalometria e analisi gnatologica completa! Il bite ora come ora diciamo pure che non serve a niente se non alleviare sintomi di contratture (contrazioni dolorose) muscolari! Ma terapeuticamente il discorso del bite sarebbe troppo lungo. In ogni caso andrebbe fatto dopo le analisi suddette e solo se il Bite portasse ad un "azzaramento" della sua memoria occlusale", per così dire e ad un riequilibrio occlusale totale con Ortodonzia, Gnatologia ed altri presidi terapeutici. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Alessandro, per rispondere alla sua domanda bisogna effettuare una visita scrupolosa. Posso dirle che il bite non risolve una malocclusione, ma allieva i sintomi (e non sempre). Pertanto fino a che non correggerà i suoi problemi occlusali non avrà risolto il problema. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Lei parla di un bite che portava da 4-5 che cosa? Mesi, giorni, ore, minuti o anni? Già così la sua domanda è assai vaga. E' stato visitato dal suo medico? Prima di mettere un bite deve essere sicuro che non ci siano patologie in atto, oltre alla sua dentatura. Cordialità

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Buonasera, il bite nella maggioranza dei casi non e' una terapia a lungo termine, una volta che i sintomi sono stati risolti viene gradualmente sospeso. Se dopo la sospensione del trattamento tutto ritorna come prima bisognerà agire in altro modo, o con terapia ortodontica o con terapia protesica.. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Maurizio Tabacchino
Roma (RM)

Le cause di stanchezza sono tantissime, tra questa c'è anche la malocclusione dentale, spesso associata a tono dell'umore grigio, difficoltà a ricordarsi qualcosa, scarsa voglia di uscire, disturbi gastrointestinali, ecc. Il quadro è quindi assai complesso e senza visita non è facile fare giusta diagnosi. Saluti PS una causa spesso associata è il bruxismo che impedisce il corretto riposo notturno.

Scritto da Dott. Daniele Tonlorenzi
Carrara (MS)

Caro Alessandro le consiglio di fare un salto nella vicina Firenze per esporre i suoi dubbi e farsi visitare dalle Dottoressa Castellucci che trova su questo sito. Michele Lasagna.

Scritto da Dott. Michele Lasagna
Bereguardo (PV)
Collaboratore di Dentisti Italia

Questo "stato di eterna stanchezza muscolare è dovuta dalla mia mal occlusione dentale?" La risposta è si. Forse. Un tono muscolare alterato produce una cattiva qualità del sonno. Il tono aumentato, detto ipertono, non rimane confinato in un campo chiuso, ma si trasmette anche ai muscoli che sorreggono la testa, e la sua spina dorsale si sta ammalando. Forse. Il bite è un modesto pezzo di plastica, che può dire cose importanti alla mente che sa interpretare quel che deve. Servono mani esperte, ma veramente esperte. Rilegga e ripensi il senso di questo messaggio. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Mah. Dieci ore di attività fisica intensa settimanali non sono una sciocchezza. E il fatto che il suo allenamento fa in modo che non le sembrano tante, non riduce l'importanza della cosa. Il trofismo muscolare proprio di chi svolge attività fisica a livello agonistico o quasi, può modificare la postura orale più di quanto non lo facciano anni di terapia ortodontica, e il delicato equilibrio scheletrico potrebbe risentirne. Per cui una serie di controlli tesi a verificare che non vi siano disarmonie occlusali sarebbe d'obbligo. Non sia mai che la causa del suo problema occlusale sia proprio l'attività fisica. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Ma quando portava il bite, i sintomi non c'erano?

Scritto da Dott. Gianluca Pucci
Roma (RM)

Sig.Alessandro, il bite va riparato, poi se i sintomi permangono, si faranno altrao acertamento diagnostico.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Sullo stesso argomento