Domanda di Gnatologia

Risposte pubblicate: 12

Chiediamo aiuto... mio figlio è stanco di soffrire

Scritto da osvaldo / Pubblicato il
Carissimi dottori, sono disperato.....mio figlio 14 anni due anni fa....dolore al primo molare sinistro e ogni tanto primo molare destro...dolore forte e intenso...dopo visita ortodontica...fascette per raddrizzare i denti e quadelix al palato con graffette ai primi molari....bellissimo passa il dolore. Due anni dopo il medico decide di togliere quadelix e inizia calvario dolore intenso come due anni prima....si rimette quadelix ma non passa più....panoramica ok, si decide per provare di togliere germe dente del giudizio... ma niente dolore sempre forte ed intenso; si decide per visita gnatologica a Torino diagnosi ipertono massetere destro e sinistro....terapia esercizi di ginnastica movimento bocca e scaldare muscoli con panni più bite notturno e un po diurno con rialzi dietro molari per non far andare in ipertono massetere. Oggi effettuata ecografia al massetere, ma niente da segnalare solamente al polo caudale un piccolo linfonodo flogistico con spessore di mm.3.5 infiammato nè il bite nè massaggi ad un mese di distanza niente nessun miglioramento...siamo disperati...stasera proveremo con mezza pastiglia di miorilassante sirdalud 2mg puo servire? muscoril risultati zero...chiediamo aiuto mio figlio è stanco di soffrire....allego panoramica con ancora dente giudizio
Caro Signor Osvaldo, capisco il suo "sgomento" e la "sofferenza di suo figlio" ma non funziona così. Avere una visita telematica con terapia telematica! Ciò non è possibile ed è assolutamente sbagliato, caro Paziente! Consulti un Dentista e si faccia visitare e spiegare tutto per benino! Internet non è un cervello, ma una "rete informatica" che va saputa usare in modo "buono ed adeguato" se no diventa una "trappola pericolosa per gli ingenui!"Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Signor Osvaldo.. Se è accertato un problema di tipo muscolare il sirdalud potrebbe portare giovamento ma non nella modalità da lei scritta. Innanzitutto è fondamentale assumere una dose maggiore (fino a 6-8 mg) chiaramente non lo faccia senza che uno specialista in gnatologia le confermi la diagnosi... ipertono del massetere non significa contrattura muscolare. Inoltre l'assunzione di Sirdalud deve avvenire in maniera graduale (per ridurre gli effetti collaterali del farmaco) e prolungata nel tempo (non solo questa sera). Rimango a disposizione per chiarimenti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Francesco Fusaro
Torino (TO)
AOSTA (AO)

Salve sicuramente se dopo tutto ciò e anche facendo fisioterapia non passa nulla non resta altro che il miorilassante. Attenzione agli effetti collaterali come sonnolenza e sensorio obnubilato. Cordiali saluti dr. Bennici

Scritto da Dott. Orazio Maximilian Bennici
Catania (CT)
Consulente di Dentisti Italia

Il miorilassante agisce di preferenza sui muscoli ben rilassati che su quelli in spasmo, dove servirebbe di più. Il bite notturno o diurno ha un difetto implicito, che rialza il morso. Il suo pregio è che può agire come interruttore di contatto. Via web ci sono limiti alla medicina curativa a parole, almeno al momento in cui scrivo. Il bite è un pezzo di plastica inutile, se non viene gestito da mani esperte e da una mente coltivata. (Cercate mani esperte!) Buona fortuna.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

gentile paziente consiglio visita gnatologica e RMN dell'ATM cordiali saluti

Scritto da Dott. Stefano Salaris
Roma (RM)

Egr. signor Osvaldo, a Torino opera il prof. Bracco, nome internazionale. Un parere per suo figlio........

Scritto da Dott.ssa Emma Castagnari
Torino (TO)

Sig. Osvaldo, per prima cosa, si deve escludere che i dolori riferiti non siano legati a una forma psicologica che ci può essere a questa età. Spero che sia stata valutata la vitalità e lo stato parodontale dei denti a cui suo figlio riferisce il dolore, che dovrebbero essere tra le prime indagini diagnostiche. Ci tenga informati.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Caro Sig Osvaldo, da quanto lei descrive presumo che suo figlio soffra di una Sindrome Miofasciale dolorosa a carico dei muscoli masticatori e, probabilmente, ciò coinvolge anche atri gruppi muscolari che provvedono alla postura mandibolare. In tali casi ci si affida a delle precise indagini computerizzate che analizzano i micromovimenti mandibolari nei tre piani dello spazio e le attività elettriche dei muscoli coinvolti con tracciati grezzi e filtrati in modo da stabilire la patologia a partenza squisitamente neuromuscolare. Tentativi empirici di qualsiasi genere risultano sempre inutili e frustranti per il paziente di cui bisogna tenere in considerazione la giovanissima eta' e relativa fragilità di fronte ad evenienze di questo tipo. L'approccio farmacologico e' sconsigliato ,sia per i possibili effetti negativi del farmaco,sia perché i miorilassanti consigliati hanno un effetto prevalente sulle muscolatura liscia e non su quella striata che è coinvolta nella patologia di suo figlio. Si tranquillizzi pensando che tali situazioni, se affrontate in modo corretto e con le adeguate strumentazioni hanno una percentuale di successo assai considerevole. Cordiali saluti Michele Lasagna
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Michele Lasagna
Bereguardo (PV)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Osvaldo, non ho elementi per poter dare possibili diagnosi, però dalla descrizione fatta, io se fossi in lei farei fare a suo figlio una visita neurologica, per poter escludere una forma frustra di nevralgia essenziale del trigemino, che si può presentare in forme molto varie e anomale.

Scritto da Dott. Gianluca Pucci
Roma (RM)

Gentile Sig. Osvaldo, condivido quello che dice la collega. A Torino opera il Prof. Bracco, un vero luminare. Se non sbaglio il telefono del suo studio è 011 331753. Sicuramente troverà lui una soluzione. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento