Domanda di Gnatologia

Risposte pubblicate: 9

Un paio di mesi fa mi sono recato dal dentista per curare delle carie.

Scritto da Pasquale / Pubblicato il
Salve, un paio di mesi fa mi sono recato dal dentista per curare delle carie. Mi sono state effettuate delle otturazioni nuove e rifatte alcune precedenti, sugli incisivi superiori, sui premolari superiori (destra e sinistra) ad un secondo molare superiore a destra ed ai secondi molari inferiori. Dopo questi lavori chiudendo i denti gli incisivi inferiori toccavano sotto quelli superiori. Il mio dentista ha quindi arbitrariamente iniziato a "limarmi" gli incisivi inferiori, facendomi irritare parecchio. Non mi è parsa una procedura degna di un medico, al massimo di un falegname, e almeno dimmi prima cosa ha intenzione di fare. Nonostante la "limatura" il problema non si è risolto. Ha quindi pensato di allungare alcune otturazioni, quelle sui secondi molari inferiori e poi su un premolare inferiore a destra ed un premolare superiore a sinistra. In questo modo pare che gli incisivi non tocchino più, in realtà dipende da come posiziono la testa. Ma la cosa grave e che ho iniziato ad avvertire forti dolori posteriori alla testa, dolori al collo e alle spalle, all'articolazione mandibolare, fitte agli occhi. Inoltre non riesco triturare bene il cibo. Che devo fare???? Devo effettuare una visita da uno specialista gnatologo oppure trovare un dentista capace?? Ma dove?? Dopo questa esperienza sono davvero terrorizzato a farmi mettere le mani in bocca da medici incapaci. Grazie.
Caro Signor Pasquale, in un molaggio selettivo (questo dovrebbe essere stato fatto) si "toccano" punti ben precisi che per i frontali sono le superfici palatali superiori e solo eccezionalmente i versanti vestibolari inferiori ma MAI le superfici incisali inferiori salvo che non ci siano estrusioni anomale che però vanno ben inquadrate in una terapia Gnatologoca e o Ortodontica. Da quanto dice sembrerebbe invece che siano stati "abbassate proprio le superfici incisali inferiori con diminuzione della Dimensione Verticale che ora il suo Dentista cerca di recuperare "alzando" le otturazioni! Non mi piace esprimere giudizi via Web, ma se questo fosse avvenuto sarebbe un avvenimento molto serio!Poichè lei descrive bene l'accaduto, si evince purtroppo questo! Se poi lei si fosse spiegato male, che dirle! Per sicurezza si faccia visitare da uno Gnatologo esperto in molaggi selettivi che a parole tutti sanno fare, che sono semplici per chi li sa fare ma che pochi sanno fare!!!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia,Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Paziente, immagino che lei non stia effettivamente nella situazione di cui scrive e voglia mettere alla prova la nostra capacità diagnostica. Scherzo, ovviamente! Il problema è che nel suo caso la situazione è così paradossale che non sembra neanche vera! L'unico suggerimento che mi sembra possibile darle è cercare subito un bravo dentista (controlli in questo portale i dentisti per città e poi digiti il nome su un motore di ricerca, così dovrebbe trovare un collega preparato e scrupoloso, come consiglia sempre il Dott. Petti). E' ovvio che a questo punto dovrà molto probabilmente rieseguire correttamente le otturazioni (per esempio, è stata usata la diga di gomma?)perchè è verosimile che se i dolori sono iniziati dopo le "cure" non potrà fare altro che sostituirle. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo De Carli
Majano (UD)

Che dire è sempre il solito problema, oltre alla placca batterica in bocca c'è un nemico feroce la malocclusione naturale, ossia quella che ognuno di noi può avere diciamo per cause naturali: biberon, traumi da parto disfunzioni non corrette ecc. e quella indotta iatrogena ed in questa categoria non vanno annoverate solo quelle che Madre Natura ci fornisce, ma soprattutto quelle che il DENTISTA non vede non diagnostica! Poi c'è una terza che io chiamo 2bis che è quella in cui Lei è incappato ciò in un intervento che crea disordine . Una volta spesso accadeva che qualcuno anche bravissimo nella teoria correggeva madre natura limando: molaggio selettivo, oggi per fortuna si corregge alzando il piatto occlusale ma se si cerca di fare ciò va fatto praticamente dappertutto e sapendo cosa fare. Mi dispiace ma Lei dovrà cercare un BRAVO DENTISTA! un saluto Angelo
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Angelo Bernardis
Latina (LT)

Probabilmente si tratta del tentativo terapeutico di recuperare un morso profondo. Questo è un approccio un pò datato ma credo che il paziente non sia il tipo da apparecchio ortodontico. Il medico avrebbe solo dovuto avvisare delle sue intenzioni

Scritto da Dott. Alberto Lamperti
Legnano (MI)

Gentile signor Pasquale se lei non soffrisse per ciò che le è stato fatto direi che Lei vuol mettere alla prova la nostra scienza! Ritorni da questo Dentista si faccia ridare l'onorario già versato e ....amici come prima, si rivolga ad altro professionista. E, naturalmente non si faccia scrupolo di non consigliarlo ai suoi amici e parenti. Dott.Antonio Di Vito

Scritto da Dott. Antonio Di Vito
Atripalda (AV)

Sig. Pasquale, controlli se chi opera su di lei, è iscritto all'ordine dei medici, poi richieda la sua cartella clinica e la inserisca nella nostra rubrica, così potremo darle dei consigli e spiegazioni conoscendo anche la versione del collega.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

STANDO SOLO AL TESTO SCRITTO. La mala sorte può capitare a tutti i dentisti indipendentemente dal talento, eppure dalla sua descrizione sembra che questo mio collega sia andato deliberatamente in cerca di guai. Suppongo che il nostro uomo abbia prodotto dei precontatti con la plastica adesiva delle otturazione, e poi per una misteriosa ispirazione sia andato ad accorciare il battente dei denti anteriori inferiori. Il risultato si chiama: instabilità. Le catene muscolari di primo e anche di secondo livello si sono arrabbiate. Che fare? Serve un occhio nuovo e una mente più svelta. Il dentista gnatologo puro non esiste, perché di fatto tutti dentisti sono gnatologi. Arrivati a questo punto, come un bravo muratore usa il metro e la livella, il dentista avveduto ha strumenti di alta precisione per valutare e fare. Nessuna prova, per favore. Bisogna fare bene, prima che la situazione precipiti. Questa volta le mando un forte augurio di buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

E' vero! E' agir da .. falegname!! Siamo all'ABC della odontoiatria. Deve controllare se è un dottore laureato, e se non lo è, non deve esitare a fare una denuncia all'Ordine dei Medici. Quest'ultimo, se è ben gestito, e non ha ignobili connivenze, procederà ad una azione giudiziaria in cui lei sarà protetto dagli avvocati pagati dall'OOMM che si costituirà parte civile. Ci sarà un rimborso per lei e tutte conseguenze positive per l'ecosistema. Se invece si tratta di un laureato, allora ha la killing license, e sarà meglio cercare uno più accorto. Forse lo può trovare qui. E' incredibile come si possa scompensare una occlusione con così poco, e come questo abbia ripercussioni a distanza. Evidentemente l'equilibrio in cui stava la sua bocca e l'occlusione era un equilibrio instabile.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Caro pz tenga presente che viviamo in un mondo in cui spesso si parla e si giudica su cose che spesso non si conoscono per cui sia cortese cambi registro....e pure dentista...

Scritto da Dott. Fulvio De Angelis
Quarto (NA)

Sullo stesso argomento