Domanda di Gnatologia

Risposte pubblicate: 9

Mia madre ormai da 20 giorni ha un problema alla mandibola

Scritto da Andrea / Pubblicato il
Buonasera Le scrivo da Cagliari perché sono molto preoccupato per mia madre che ormai da 20 giorni ha un problema alla mandibola, cerco di spiegare in breve la situazione: è iniziato tutto quando lei era a lavoro e la mascella ha iniziato a spostarsi da sola verso destra mentre parlava, è stata ricoverata in ospedale al reparto maxillo-facciale, ha fatto la lastra facciale e le hanno riscontrato un blocco dell'ATM e il condilo destro fuori posto con una leggera disfunzione articolare, le è stata effettuata un artrocentesi e la mascella si è riposizionata bene ma il giorno dopo si è spostata nuovamente verso destra, lei cerca di rimetterla in posizione e di tenerla ferma ma non riesce, è come se avesse un tic nervoso e le si sposta sempre da sola, non riesce a controllarla! ovviamente ha tutta la muscolatura facciale in ipertensione e tutto ciò le provoca un dolore fisso. Hanno anche pensato a stress ma nemmeno con ansiolitici le passa, ha effettuato pure una visita neurologica ma i medici dicono che da quel punto di vista va tutto bene. I medici si sono trovati un po spiazzati perché non riescono a comprendere la causa di questo spostamento irrefrenabile, dicono che è un caso particolare, hanno effettuato anche una risonanza magnetica facciale ma non è stato riscontrato nulla di anomalo. Hanno provato a metterle un bite per bloccare la bocca ma le provoca solamente più dolore perché la spinta verso destra non si ferma. Io mi rivolgo a Lei per sapere se magari ha qualche idea a proposito,o se ha avito a che fare con qualche caso simile. Attendo una Sua pronta risposta, Cordiali saluti Andrea
Diversi tipi di Bite e Arco Facciale di Trasferimento per parte dello studio Gnatologico descritto nel tratto . Da casistica del Dr. Gustavo Petti Parodontologo e Gnatologo di Cagliari
Caro Signor Andrea, idee ne ho tante, sospetti diagnostici anche, ma per fare una Diagnosi Differenziale è necessario visitare sua Mamma Clinicamente, strumentalmente, anamnesticamente, rilevare modelli di studio e tanto altro tra cui probabilmente studiare i tragitti condilari e l'angolo di Bennet con l'arco facciale di trasferimento per l'articolatore semindividuale tipo Wip Mix o altri soffermandosi non solo su patologie locali ma anche sistemiche! Il fatto che i muscoli siano contratti ed in contrattura che è una contrazione dolorosa in genere e sintomatica di patologie temporomandibolari è molto indicativo per la presenza di patologie articolari. Ovvio che sia necessario un accurato studio Gnatologico. Insomma bisogna visitare sua madre. Se vuole sono a sua disposizione! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Consiglio vivamente una visita dal dr. Gustavo Petti in Cagliari, a voi vicino: una risposta deve venire dal vivo, dopo una visita accurata. Avete la fortuna di abitare vicino ad uno dei massimi esperti in queste questioni. Si tratta di una patologia complessa che solo un maestro può risolvere, anche se sembra davvero di difficile soluzione.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Signora, solo con una artocentesi associata a cure miorilassanti ed antinfiammatorie, non si risolve un problema di questo genere. Occorre una visita specialistica da uno Gnatologo che possa arrivare ad una diagnosi e quindi proporre la terapia adeguata. Saluti

Scritto da Dott. Michele Paradiso
Nichelino (TO)

Come dice il dott.Passeretti fate visitare la mamma dal dott Petti. Una visita è indispensabile. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Vanno evidentemente valutate cause occlusali (perdita di dimensione verticale, protesi incongrue ecc.)altrimenti va indagato l aspetto postulare e viscerale che impone un input muscolare così violento(se neurologicamente e' tutto a posto).Controlli gli occhi, l emidiaframma dx con ecografia od almeno palpazione epatica.....

Scritto da Dott. Massimiliano Trubiani
Roma (RM)

Sig. Andrea, lei è fortunato perché nella sua zona trova il Dott. Petti, che su questi problemi non ha un concetto olistico ma multidisciplinare, lui essendo esperto a 360 gradi della materia forse può trovare benefici per sua madre.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Concordo con i colleghi, a sua mamma occorre una visita gnatologica seria, e una byte terapia, adeguata, sa, di byt, o docce orali ne esistono di vari tipi, da applicare all'arcata superiore, o inferiore, a seconda del caso....

Scritto da Prof. Cristina Cortis
Cagliari (CA)

Tutte giuste le risposte dei colleghi. Ma mi preme sottolineare l'intervento del dr. Trubiani: un dentista spesso si limita a considerare le implicazioni gnatologiche ed occlusali ( o malocclusali) in un caso di problematiche ATM (Articolazione Temporo Mandibolare). Ma molto spesso il danno articolare dipende da tanti fattori che con i denti non c'entrano affatto.Qui si tratta di indagare sul perchè la muscolatura facciale di sua mamma lavori così pesantemente in asimmetria e -oltre le indagini gnatologiche- faccia controllare sua mamma anche da un professionista esperto in fisiatria, posturologia ed osteopatia.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Lorenzo Alberti
Roma (RM)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile signor Andrea, quello che ha descritto rappresenta una serie di segni e sintomi correlabili ad un soggetto Disfunzionale e come tale va trattato con le dovute procedure rivolte a ripristinare quella sorta di equilibrio perso. Tenga presente una eventuale lassità capsulare spesso presente nei soggetti di sesso femmile. Possono essere utili anche eventuali trattamenti manipolativi osteopatici. cordialmente

Scritto da Dott. Angelo Zobi
Napoli (NA)

Sullo stesso argomento