Domanda di Gnatologia

Risposte pubblicate: 8

SEGUITO ALLA DOMANDA: Devo tenere a vita il bite?

Scritto da giuseppe / Pubblicato il

Ringrazio tutti per le risposte!! ho ancora molti dubbi riguardo il mio problema ! ho capito che il bite che utilizzo e' solo temporaneo quindi per risolvere il mio problema di malocclusione e abrasione dei miei denti si puo' eliminare con ortodonzia o con ricostruzione corone denti o con ambedue?? questo nn ho capito?? nel caso che devo fare ambedue quale per prima?? dimenticavo nella domanda antecedente che mi manca un 7 settimo inferiore e' necessario rimpiazzarlo con un ponte o con implantologia? sono molto confuso al riguardo perche' c'e' chi mi dice ortondonzia chi mi dice ricostruzione e ugualmente utilizzare nuovo bite! vi ringrazio di cuore per i chiarimenti! cordiali saluti

 

Precedente:

http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/gnatologia/4427_mandibola-asimmetrica-con-malocclusione.html

Gentile Giuseppe, l'ortodonzia è quella branca specialistica dell'odontoiatria per lo studio e la cura delle malocclusioni quindi sarà necessario procedere ad un trattamento ortodontico se lei presenta una malocclusione. Le abrasioni si curano con trattamenti di conservativa, endodonzia ed eventuale protesi fissa. Quindi credo di capire(dalla sua descrizione) che sarà necessario procedere sia con trattamento ortodontico sia con trattamento conservativo-protesico. Le rivolgo nuovamente l'invito a consultare un buon dentista che possa fare chiarezza sulla sua situazione. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Giuseppe, il molare mancante sarebbe imperativo rempiazzarlo e, pur non conoscendo il suo caso specifico, mi azzardo a suggerirle che in primis l'ortodonzia sarebbe il trattamento che dovrebbe precedere qualunque riabilitazione protesica. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Diversi tipi di Bite ed arco facciale per completare visita gnatologica. Da casistica del Dr. Gustavo Petti di Cagliari
Caro signor Giuseppe, nella mia precedente risposta le ho lascito il link a quella precedente lunghissima e completa in cui spiegavo tutto abbondantemente ed asaustivamente. Evidentemente non l'ha letto. Non so che altro dirle più di quello già detto, se non , a questo punto, di venire nel mio studio per una visita "totale" e "risolutiva"!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile sig. Giuseppe, Come da precedente risposta le ripeto che un domanda-risposta su un forum online non può sostituire una visita specialistica, e che l'argomento gnatologia-ortodontia-protesi è troppo complesso per essere semplificato più di come è stato già fatto da me e dai colleghi. In oltre, ogni caso è diverso e non si può generalizzare, quindi deve essere preso in esame il suo caso in maniera specifica. Semplificando all'estremo in linea di massima il protocollo cronologico è il seguente: -ortodonzia (se necessaria) -chirurgia ortognatica (se necessaria) -rifinitura ortodontica (se eseguita chirurgia ortognatica) -Implantologia -finalizzazione protesica Prenda questo protocollo come una linea guida che ovviamente non include innumerevoli variabili non attenzionabili senza una visita accurata Resto a disposizione per qualunque chiarimento in merito in sede piu idonea. Dott. Dario Gravina
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Dario Gravina
Siracusa (SR)

Si faccia vedere e curare ma non online

Scritto da Dott. Alessio Battistini
La Spezia (SP)

Sig. Giuseppe, lei rischia di peggiorare sua confusione, forse è meglio affidarsi al professionista di fiducia.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Caro Giuseppe è chiaro che il bite è solo a scopo diagnostico e non curativo, quindi dopo aver messo il bite e fatta la diagnosi si deve procedere alla risoluzione del problema, risoluzione che di solito necessita prima di una terapia ortodontica seguita molto probabilmente perchè dici di avere i denti abrasi di una terapia protesica. Comunque senza vedere il caso e fatti gli opportuni accertamenti sono solo parole.

Scritto da Dott. Angelo Di Mauro
Sant'Agata li Battiati (CT)

Egregio Signor Giuseppe, in Odontoiatria come in ogni branca della Medicina, non si procede "alla carlona" ma si segue un preciso iter. Nel suo caso, ammesso che denti e gengive sono in perfetto stato di salute, si utilizza il bite a scopo terapeutico (nel senso che, se ben progettato e realizzato, passa la sintomatologia gnatologica) e diagnostico. Poi si esegue il trattamento ortodontico, in base anche alle indicazioni fornite dall'uso diagnostico del bite. Solo dopo aver risolto completamente la malocclusione (e quindi la causa delle abrasioni dentali), si passa alla ricostruzione della forma dei denti abrasi, mediante l'applicazione di faccette in porcellana. Se questa fase fosse eseguita prima della risoluzione della malocclusione, le faccette si romperebbero nello stesso modo di come si sono consumati i denti. Contemporaneamente all'applicazione delle faccette, si sostituisce il dente settimo inferiore mancante con uno protesico. La scelta tra l'impianto ed il ponte andrà fatta in base a criteri soggettivi ed oggettivi che le verranno illustrati e spiegati dal Dentista a cui si affiderà. Sperando di averle dato un seppur piccolo aiuto, le porgo cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento