Domanda di Gnatologia

Risposte pubblicate: 8

Sono un ragazzo che da anni soffre di bruxismo

Scritto da mimmo / Pubblicato il
Sono un ragazzo che da anni soffre di bruxismo. Dopo aver avuto varie consulenze da piccolo con vari dentisti ed averci speso molti soldi, oggi mi ritrovo comunque che ho lo stesso problema e in più ho i denti inferiori davanti ( i primi sei) consumati ( si vede, non so se si chiama "la polpa") e anche i sei denti superiori consumati lievemente. Quindi oggi a 28 anni non ho un bel sorriso. Ho fatto un intervento odontoiatrico con un apparecchio fisso portato un anno e tre mesi, per spostare la masticazione dei denti superiori e quelli inferiori. oggi ho uno spazio di qualche mm fra i denti per la ricostruzione ma ho parecchi dubbi. cosa mi consigliate di fare???? vorrei una ricostruzione dei denti per avere un bel sorriso. cosa mi consigliate?
Caro Mimmo, prima di qualsiasi intervento ti consiglio di cercare di risolvere il problema del bruxismo che, nel tempo, ha causato una forte usura dei tuoi denti tanto che ora addirittura traspare la polpa. Ti consiglio di consultare una gnatologo,specialista nello studio dei problemi dell'occlusione e della muscolatura masticatoria nel suo insieme. Solo dopo aver individuato e risolto i problemi legati al bruxismo,potrai pensare di ricostruire o ricoprire con protesi fisse i tuoi denti. E' questa una condizione prioritaria senza la quale qualsiasi intervento restaurativo sarà destinato a fallire. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Da come fai la descrizione, sembra che tutto parta da un morso profondo, deep byte. Ovvero una malocclusione che consiste in una grave alterazione dei rapporti della guida degli incisivi e che porta a questi quadri di usure precoci e i disturbi da te riportati. Leggi un articolo che ho fatto su questo sito riguardo il bruxismo etc. E se vuoi ti visito e ti dò una opinione, siamo vicini.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Se c'è spazio tra gli incisivi superiori e quelli inferiori, un risultato estetico si può ottenere con la ricostruzione dei bordi incisali con materiale composito, che non prevede limatura dei denti e quindi è innocuo per la conservazione degli stessi. Però bisogna rimediare al bruxismo, che rovinerebbe anche le ricostruzioni. Una cura palliativa consiste nell'applicare di notte una placca di resina (bite-plane) che rialzando la mosticazione ne impedisce gli effetti. Occorre però diagnosticare la causa anziché eliminarne solo gli effetti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Giuliano Falcolini
Roma (RM)

Bite e visita gnatologica Dr. Gustavo Petti Cagliari
Caro Signor Mimmo......il bruxismo è un sintomo di una malocclusione che è studiata dalla Gnatologia...del bite si abusa spesso ... poi per il Bite = il problema è molto più complesso di quanto pensi....mi sta descrivendo una sindrome ( = insieme di sintomi) abbastanza complessa da affrontare senza visitarla ... e complessa da spigare. Devo fare un piccolo preambolo anatomico: sappia che dal nervo alveolare inferiore, prima che entri nel canale della mandibola, si diparte verso l'interno il nervo linguale che innerva la metà corrispondente della lingua ...da questo nervo ... a ritroso c'è un nervo ...detto "la Corda del timpano" a forma di "arco" che lo unisce al Nervo Facciale (importante come dice il nome per l'innervazione degli organi della faccia), passando per gli organi dell'orecchio...non solo ma lo stesso nervo linguale come ho già detto, è un ramo del nervo Mandibolare che nasce dal Ganglio del Famoso Trigemino e passa sotto o vicino al dente del giudizio nel Canale Mandibolare. Perché le dico questo?... per farle capire che un "risentimento a livello della bocca" può dare i sintomi che ha lei....in particolare cause gnatologiche (cattivi rapporti tra le arcate dentarie) e delle Articolazioni Temporo Mandibolari...c'è un intera specialità dell'Odontoiatria che studia queste patologie: La GNATOLOGIA: essa studia la "complessità dei problemi che stanno dietro la semplice parola "malocclusione"....precontatti nelle varie disclusioni delle arcate con conseguenti traumi d’occlusione ed una "malocclusione" ossia ha denti in trauma d’occlusione.....(tutte situazioni che possono, deviando la colonna vertebrale, alterare la Postura!!!): aggiungo solo che i fattori che determinano la Postura di una persona sia statica che dinamica e quindi anche nella corsa sono diversi: l'apparato Cocleare dell'Orecchio...(che determina la capacità di stare in equilibrio...ovviamente in relazione coi rispettivi centri cerebrali …. Il sintomo è la vertigine e il senso di caduta…..L’ACUFENE), gli occhi e il loro movimento e i rispettivi centri cerebrali, l'apparato stomatognatico in senso lato (Occlusione ...ossia il modo di chiusura della bocca e dei rapporti statici e dinamici dei denti fra di loro e tra quelli dell'arcata opposta. le Articolazione Temporo Mandibolari e tutto il sistema neuro muscolare che "comanda" queste strutture)...Oltre la Gnatologia di pertinenza del Dentista Gnatologo ma anche dell'Ortodonzista, ci sono sistemi sofisticati per lo studio della postura: La Chinesiologia, la Pedana Baropodometrica dinamica computerizzata (che studia il carico della pianta dei piedi statico e dinamico), il Posturometro per determinare se c'è una asimmetria tra le due metà del dorso. Tutto questo fanno gli studiosi della Postura tra cui gli Gnatologi, gli ortodontisti, gli Ortopedici, gli Ortopedici del Rachide .... Una visita osteopatica e fisiatrica alla muscolatura del bacino in particolare del M.Psoas sarebbe molto utile..perché è uno dei primi muscoli a "saltare" in una patologia lombosacrale in cui sia coinvolta la postura…sia che essa sia discendente …ossia a partenza da una malocclusione …sia che essa sia ascendente…ossia a partenza dagli arti inferiori, appoggio della pianta dei piedi, anche o colonna lombo sacrale. ha Bisogno di UN ECCELLENTE GNATOLOGO e di un altrettanto ECCELLENTE Posturologo che sia anche osteopata e fisiatra e collabori con lo Gnatologo ( Questo le dico perchè è mia prassi fare così in Gnatologia!!!) Le ho spiegato perchè...non entro nel merito delle terapie delle singole tre specialità...perchè senza averla visitata non è possibile ...infine …ci sono terapie…... di riabilitazione neuro muscolo-occlusale. Il trattamento delle disfunzioni masticatorie sia come concetto statico che soprattutto dinamico necessita un approccio diagnostico differente nelle varie patologie che ne possono essere causa! Il discorso è molto "sottile"…sfuma nella filosofia delle disfunzioni neuro muscolari , occlusali e della Articolazione Temporo Mandibolare…e non lo si può spiegare in due parole…tra l’altro consigliandola su cosa sia meglio…senza averla visitata clinicamente …studiandone il caso…di persona. Sappia che in ogni caso... il Bite Plane…deve essere ben realizzato da persona competente….... sembra una "sciocchezza" ma non lo è...anzitutto è buona regola posizionarlo sulla arcata superiore che è l'unica arcata FISSA perchè solidale con la base cranica...poi devono essere studiati i piani inclinati in gradi rispetto al piano occlusale e deve essere valutato lo spessore con cui farlo ...ossia di quanto deve impedire la chiusura della arcata inferiore...è la mandibola che deve in continuazione cercare una chiusura che non può trovare col bite...così si riposa tutto il complesso sistema neuro muscolare e le articolazioni temporo mandibolari... il cervello...per così dire...in questo modo dimentica la posizione errata patologica memoriata da esso e si può trovare anche così...la nuova posizione della mandibola...quella "buona"..."corretta"...il bite infatti può essere terapeutico sintomatico...e diagnostico...una volta trovata la nuova posizione della mandibola si eseguono dei rilievi clinici che permettono di impostare una terapia !!! MI occupo di Gnatologia oltre che di Parodopntologia da oltre 32 anni...mi creda occorre che si rivolga ad un Dentista Gnatologo molto esperto! Solo se è fattibile può servire un bite per una terapia unicamente sintomatica e/o diagnostica….per dirle qualcosa di certo…ossia fare una DIAGNOSI e PROGRAMMARE UNA TERAPIA…bisognerebbe vederla Clinicamente…questo lunghissimo discorso che spero non l’abbia tediata…è per spiegarle e farle capire che le patologie dell’apparato stomatognatico (La BOCCA NEL SUO INTERO) sono complesse e richiedono CULTURA, INTELLIGENZA E CAPACITA' CLINICA OLTRE CHE TERAPEUTICA!!! ….......................... Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig Mimmo se lo spazio creato tra i frontali superiori ed inferiori è stato creato ed è un risultato definibile stabile, allora è il momento giusto per intervenire. Dovendo riabilitare tutti i frontali, opterei per un discorso di protesi adesive (faccette), mi sembra un lavoro meglio eseguito, se si trattasse di un singolo o di un paio di elementi opterei per delle ricostruzioni in composito. Ciò non toglie che, in una ottica di minor invasività, si possa optare comunque per delle ricostruzioni in composito. Si faccia consigliare dal suo odontoiatra di fiducia. Saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sig. Mimmo, il suo odontoiatra ha creato degli opportuni spazi e solo lui sa qual è la miglior riabilitazione estetica, segua i suoi consigli.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Caro Mimmo, le suggerisco di risolvere il problema del bruxismo prima di sistemare il sorriso. Si affidi ad un esperto gnatologo e, dopo aver appurato le cause ed individuata la giusta terapia, poi provveda a riabilitare il suo sorriso con le varie alternative di cui l'odontoiatria moderna dispone. Cordialmente

Scritto da Dott. Livio Germano
Verbania (VB)

Gentile Signor Mimmo, La prego di prendere un appuntamento con me a Roma e potremo fare ortodonzia invisibile. Dott. E.Spagnoli (Lecco)c/o Studio associato Chiaramonte Bordonaro e Marzaduri (Rm)Tel. 06/4872133 - 4824459

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento