Domanda di Gnatologia

Risposte pubblicate: 7

Circa 8 anni fa ho fatto un intervento maxillo-facciale combinato.

Scritto da Paolo / Pubblicato il
Buongiorno, ho 29 anni e circa 8 anni fa ho fatto un intervento maxillo-facciale combinato. Adesso vedo che l'apertura della bocca arriva fino a ca. 3 cm., e nell'apertura sento un click alla parte destra. E' normale o bisogna intervenire in qualche modo ? E se si c'è qualche studio nella provincia di Padova che potrebbe fare al caso mio? Grazie Distinti saluti
Caro Signor Paolo...lei dice "Adesso vedo che l'apertura della bocca arriva fino a ca. 3 cm"... ma se non ci dice quanto era prima dell'intervento...non si può capire se è in peggioramento ..o in miglioramento... dopo 8 anni poi...e in questi 8 anni, com'era...e perchè non ha fatto niente?...dovrebbe chiedere a chi le ha fatto l'intervento...mi dispiace ma senza dati clinico certi come posso rispondere in modo serio e professionale?...per quanto riguarda Padova...su questo stesso portale basta digitare la città in cerca dentista e poi legga nei profili chi è esperto in Chirurgia Maxillo Facciale e/o Gnatologia...Gustavo Petti, Parodontologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile signore, 3mm sono pochi e la comparsa del click fanno pensare ad una perdita della stretta relazione che deve esistere fra condilo mandibolare e disco. Si faccia vedere dall’ortodontista che ti aveva in cura prima e dopo l’intervento e non perda tempo. Controlli anche che la lingua sia ben posizionata sul palato. Cordialmente E.Spagnoli

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Paolo, è ovvio che una ridotta apertura non è normale, ma questa è una affermazione generica, come giustamente osserva il mio omonimo Gustavo (sempre impeccabile), che ne sappiamo di quanto apriva prima? Segua il consiglio del Collega Edmondo, per quanto riguarda altri dubbi converrà che è necessario che Lei ci fornisca dati più completi. Cordialità gustavo de felice sapri (sa)

Scritto da Dott. Gustavo De Felice
Sapri (SA)

Sig.Paolo, forse non è tutto normale, le consiglio una visita di controllo dai professionisti che hanno eseguito l'intervento.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Che tipo di chirurgia, per ridurre la mandibola ed avanzare il mascellare o viceversa? E' intervenuto qualche cambiamento nell'occlusione in questi anni?. Il riposizionamento delle basi ossee non è solo sagittale ma tridimensionale, per dare supporto ai condili. Si faccia visitare da uno gnatologo o preferibilmente nello stesso istituto dove è stato operato. Saluti.

Scritto da Dott. Massimiliano Trubiani
Roma (RM)

Deve cercare un dentista che si occupi di ortodonzia o ortognatodonzia, che comprende anche una propensione gnatologica. Nella sua zona c'è medicina di eccellenza e quindi troverà chi cerca. Provi qui nel sito a vedere se c'è qualcuno..

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Anche in questo caso come nel caso della Sig.ra Sabina del 29/01/2010, ritengo fondamentale l'uso di diagnostica per immagini, stratigrafia, risonanza magnetica , per stabilire l'esatta locazione dei menischi articolari. La loro dislocazione è in genere causa di click, ed il riposizionamento degli stessi necessita di trattamenti gnatologici basati su bites realizzati con l'uso di apparecchiature elettromiografiche e tek-scan o in ultima istanza con intervento chirurgico.

Scritto da Dott. Angelo Marangini
Napoli (NA)

Sullo stesso argomento