Domanda di Gnatologia

Risposte pubblicate: 9

La mandibola può influenzare l'equilibrio?

Scritto da Barbara / Pubblicato il
Buongiorno e grazie per l'attenzione che presterete a questa mia domanda. Ho 44 anni e a Gennaio 2015 ho avuto una labirintite di tipo virale che mi ha costretta per quattro mesi a casa con un'importate sindrome vertiginosa. Siccome continuo ad avere delle vertigini, seppur conducendo una vita normale, sono ritornata dall'otorino il quale non ha riscontrato più alcun problema dal suo punto di vista ma mi ha trovato una infiammazione alla mandibola. Io non accuso alcun fastidio alla mandibola e sono seguita regolarmente dal mio dentista. Trattata con cortisone i sintomi sono migliorati sul momento, ora che ho finito la cura sono ritornati più o meno come prima. L'otorino dice che un infiammazione così può avere ripercussioni sull'equilibrio. A chi mi devo rivolgere? Al mio dentista? A un chirurgo maxillo facciale? e poi veramente la mandibola influenza l'equilibrio? Grazie mille e cordiali saluti
Sig. Barbara, lo specialista di questa branca è l'odontoiatra che si occupa dell'articolazione temporo-mandibolare (gnatologo); ci potrebbero essere delle correlazioni per cui la visita è consigliata. Chieda all'otorino se può presentarla a qualche collega disponibile alla visita odontoiatrica.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Cara Signora Barbara, buongiorno. Mi dispiace per le sue sofferenze. La Labirintite è veramente molto ma molto "seccante" per usare un eufemismo! 1- Parla di Vertigini. 2-Parla di infiammazione alla Mandibola. 3- Riferisce di essere stata trattata con Cortisone. Sappia allora che 1-Riguardo alle Vertigini bisognerebbe fare una diagnosi differenziale tra Vertigine Soggettiva e Vertigine Oggettiva. Preciso che "soggettiva" è una vertigine in cui lei si sente ruotare ma l'ambiente circostante è fermo mentre invece oggettiva è esattamente il contrario, ossia Lei vede ruotare l'ambiente intorno a se stesso. Hanno due etiopatogenesi diverse. Le Oggettive sono spesso secondarie a patologie periferiche dell'orecchio medio ed interno in particolare del labirinto che è l'organo dell'equilibrio o dei patologie vertebrali cervicali o della postura e quindi anche gnatologiche e dell'apparato stomatognatico! Le soggettive invece hanno una etiopatogenesi più complessa neurologica centrale del sistema nervoso centrale cerebrale! Questo in linea di massima. E' necessario quindi visitarla per esprimersi in modo realistico ed a Lei utile. Bisogna valutare anche se avesse instabilità e bisogna capire cosa si intenda con questo termine. E' "sbandamento", "difficoltà all'orientamento" o "difficoltà a camminare seguendo una immaginaria linea dritta da percorrere coi piedi. Bisognerebbe fare una visita Neurologica, farle alzare le braccia iperestese in avanti, in posizione eretta ad occhi aperti e poi chiusi. La "Tecnologia informatica" ha raggiunto livelli impensabili solo pochi anni fa ma, ancora non può essere trasformata l'irrealtà Virtuale in Realtà Reale! Occorre quindi Visitarla anamnesticamente, semeilogicamente, clinicamnente, odontoiatricamente, Gnatologicamente, Ortodonticamente, Neurologicamente, Otorinolatingoiatramente! Come vede non è possibile rispondere a questa sua domanda "Specifica" se non con supposizioni che troverebbero il tempo che troverebbero e aprirebbero scenari di possibili patologie tra le più varie, come ho detto. 2-E' troppo generica come Diagnosi, anzi in realtà non è una Diagnosi. Il suo Dentista le deve dare tutte le informazioni di cui ha bisogno e Diritto! 3- Sempre il Cortisone! :( E' "pericoloso"! In tantissimi anni di Professione Medico Odontoiatrica l'ho prescritto pochissime volte e l'ho usato solo per Urgenze di carattere Medico importante! Non si abusa di questo farmaco che "sconvolge praticamente tutto". Certo, fa effetto e quindi ho notato che viene usato per dominare sintomi di patologie di cui non si è stati in grado di fare Diagnosi corrette. Ma non è così che si fa il Medico!4- Ad chi si deve rivolgere? Ad un Bravo Dentista che non si fermi all'apparato stomatognatico ma vada oltre e spazi nell'intero organismo Sistemico! Un bravo Dentista che spazi su tutta la "Clinica"! Eventualmente che la invii se necessario anche da un Clinico Medico, ossia uno Specialista in Medicina Interna se Lui non potesse andare "oltre"! :) Cari saluti, vedrà che in mani buone, si risolverà tutto.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Certo Barbara che l' errato combaciamento mandibolo-cranico può determinare instabilità postulare e quindi senso di vertigine ! Visiti se crede il sito dentiebenesssere.it e leggerà notizie interessanti. Cordialmente

Scritto da Dott.ssa Biancamaria Castellucci
Firenze (FI)

Riprendendo la spiegazione che le ha dato il dr Petti io rilancerei consigliandole un altro parere di un altro otorinolaringoiatra perche il termine labirintite virale e' un po' vago soprattutto se poi ci si salva in angolo incolpando i denti

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Buongiorno Barbara. Ci sono pochi elementi per fare diagnosi. Una volta escluse cause di natura prettamente otorinolaringoiatrica, la visita deve essere molto ampia ed approfondita. Occorre una visita completa di tipo odontoiatrico-gnatologico, per escludere eventuali coinvolgimenti dell'articolazione temporo-mandibolare in questi problemi di equilibrio. Bisognerà valutare anche la sua situazione oculare e visiva, nonchè lo stato delle caviglie. Ci sono diversi organi deputati all'equilibrio. Solo una visita completa può dirimere i suoi dubbi e condurre ad una diagnosi. Io eviterei di abusare di cortisone perchè maschera sintomi molto importanti che non devono essere nascosti per poter eseguire una diagnosi corretta. Auguri!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Vanessa Ciaschetti
Marostica (VI)

Chieda il parere di un altro otorino, perchè la causa di una patologia non può cambiare. Infiammazione della mandibola è un termine che non esiste: chieda al medico che le scriva che cosa intende con questa definizione. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

L'affermazione di "una infiammazione alla mandibola" lascia il tempo che trova, e diventa pura perdita di tempo. La sua labirintite può essere correlata ad problema della mandibola, oppure essere perfettamente indipendente. Potrebbe essere anche successiva al problema della mandibola, essendo stata lei in una fase intermedia dove era già malata senza saperlo. La mandibola fuori squadra è sicuramente alla radice del suo problema posturale, che stando solo alla sua descrizione dovrebbe essere di grado lieve. Adesso bisogna subito stabilire se Barbara ha una mandibola in squadra, oppure fuori squadra, e tutto il resto è secondario. Bisogna trovare a Palmanova un dentista come si cerca un cavallo di razza, che abbia mente coltivata e sappia tutto il necessario per fare presto e bene quel che deve, a costi contenuti e con garanzia di risultato. Radiografie, e risonanza con o senza i fili in faccia sono inutili rispetto al tema all'ordine del giorno. Il dentista specialista in occlusione dentale non esiste, come non esiste il muratore specialista in intonaco frescato per piastrelle da bagno. Deve trovare la persona giusta di mente e di cuore, da amare intensamente, ma non da rovinafamiglie. Si ricordi che pagando il giusto, si libera dalla tagliola dei finti sconti, che dopo tali non sono. La salute non si mette all'asta. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile sig.ra, la mandibola e l'ATM invia regolarmente segnali alle radici nervose presenti nel collo, le afferenze con lapparato uditivo e cerebrale sono evidenti. Sono del parere che necessità di una visita posturale, una volta in possesso di un parere negativo da parte dell'otorino. Anche una ginnastica tendente a recuperare il baricentro potrebbe giovarle. Cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)
Consulente di Dentisti Italia

Una visita gnatologica è sicuramente consigliabile, può essere un odontoiatra od un ortodonzista ma comunque deve essere esperto in gnatologia e quindi occuparsi di articolazione temporomandibolare. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento